PREVIOUS ARTICLE NEXT ARTICLE

Hnwi francesi, un segmento di 25.000 donne ricchissime

Hnwi francesi, un segmento di 25.000 donne ricchissime

Salva
Salva
Condividi
Teresa Scarale
Teresa Scarale

08 Aprile 2019
Tempo di lettura: 2 min
Tempo di lettura: 2 min
Salva
  • Le hnwi francesi sono più giovani rispetto alla controparte maschile

  • Il 33% del totale lavora nel settore finanziario: si tratta del valore più elevato al mondo

  • Ciascun hnw francese ricorre in media a 4,6 wealth advisor. Un numero elevato, riducibile offrendo servizi integrati ed efficienti per la clientela femminile

La quota femminile delle hnwi d’Oltralpe è più elevata che altrove in Europa. Le francesi ricchissime rappresentano il 12,1% del totale nel loro Paese. Una percentuale non certo alta, ma molti stati del Vecchio Continente non fanno meglio

Le hnwi francesi, un target per i wealth manager

Secondo il report di GlobalData Wealth in France: HNW Investors 2019, solo pochi altri paesi in Europa (come ad esempio la Gran Bretagna) hanno una percentuale più elevata di investitori donne hnw. Lo studio illustra l’importanza di questo segmento di mercato per i wealth manager. I quali necessiterebbero perciò di ampliare la gamma di servizi offerti al segmento femminile delle hnwi francesi, differenziandosi dai competitor.

Donne giovani e ricche

Sergel Woldemichael, analista per il wealth management da GobalData, evidenzia che “la maggioranza delle hnwi di Francia è più giovane rispetto alla controparte maschile“. Il che vuol dire rendere disponibili strumenti patrimoniali adatti per chi si fa carico di responsabilità multiple, dalla carriera alla famiglia. Una caratteristica del mercato affluent francese nel suo complesso che in media si ricorre a 4,6 wealth manager a testa. Un numero elevato, che un’offerta mirata alle sole donne potrebbe “compattare”, offrendo strumenti e servizi più integrati ed efficienti.

Un terzo lavora nella finanza

Il 33% delle francesi più facoltose lavora nei servizi finanziari. Si tratta della percentuale più alta al mondo. Si tratta di un’ulteriore sfida per gli asset manager, dato che le hnwi saranno più inclini a scegliere i loro datori di lavoro come fornitori di servizi di wealth management. E’ necessario quindi sapersi distinguere dai competitor offrendo servizi mirati per le donne, continua il report. E’ questa una caratteristica che al momento è deficitaria nel mercato francese.

Le esigenze

Le donne hnwi preferiscono contesti in cui la parità di genere è rispettata, e comunque ricevere assistenza da consulenti donne. Per questo motivo, gli asset manager francesi dovrebbero assumere più donne, non solo per l’immagine ma per far fronte alla domanda delle clienti. Infine, il 77% dei consulenti francesi prevede che aumenterà molto la richiesta di piani per i passaggi generazionali e successori. Ma solo il 64% offre questa tipologia di servizio.

La foto di copertina è di Sofia Uslenghi, Untitled, 2018, Giclee print, 60×90, Heillandi Gallery Lugano. Courtesy Mia Photo Fair
Teresa Scarale
Teresa Scarale
Condividi l'articolo
LEGGI ALTRI ARTICOLI SU: Outlook e Previsioni Donne Europa
ALTRI ARTICOLI SU "Outlook e Previsioni"
ALTRI ARTICOLI SU "Donne"
ALTRI ARTICOLI SU "Europa"