PREVIOUS ARTICLENEXT ARTICLE

Strategie: come investiresti 100mila dollari?

Strategie: come investiresti 100mila dollari?

Salva
Salva
Condividi
Giorgia Pacione Di Bello
Giorgia Pacione Di Bello

06 Maggio 2020
Tempo di lettura: 2 min
Tempo di lettura: 2 min
Salva
  • Secondo un’analisi condotta da SpectreGroup ad aprile 2020, la scelta degli investitori ricade sulla liquidità e sulle singole azioni

  • Immobiliare, hedge fund e i bond vanno male. Gli investimenti crollano e al momento gli investitori preferiscono altre allocazioni

Se avessi 100mila dollari che scelte di investimento faresti? La scelta è ampia: liquidità, azioni, fondi comuni di investimento, immobili, singoli titoli e prodotti alternativi

“Come investiresti 100mila dollari?”. Questa la domanda che gli analisti di SpectermGrup, società di ricerca patrimoniale, hanno rivolto a diversi investitori. E la risposta è stata: in liquidità.

La ricerca offriva diverse opportunità di scelta: azioni, obbligazioni, singoli titoli, fondi comuni di investimento, immobili, prodotti alternativi e contanti. Ad aprile, la parola d’ordine è contanti. E infatti il 32,2% dei 100mila dollari si è scelto di allocarli in liquidità. Percentuale che è salita notevolmente se si pensa che a gennaio 2020 la quota era del 19,2%. Altra sorpresa, in negativo, sono i fondi comuni di investimento. Solitamente questa categoria riscontra abbastanza successo. Ad aprile invece gli investitori hanno deciso di allocare in questi strumenti solo il 26,9%. Da sottolineare come solo il 18,4% sia stato destinato a singoli titoli mentre più del 45% sia stato allocato in azioni. Questo perché gli investitori pensano di poter trarre vantaggio dai prezzi bassi di determinate azioni, sperando in un rimbalzo nei prossimi mesi.

Grafica SpectremGroup

Gli investimenti obbligazionari sono diminuiti. Ad aprile la scelta è stata l’8,6% allocato in obbligazioni comuni, mentre il 2,5% in obbligazioni individuali. Gli investimenti immobiliari sono crollati e dunque si sono ridotti ad appena il 4% e questo perché secondo gli investitori al momento l’immobiliare non rende abbastanza. Ancora peggio del real estate è la scelta degli hedge fund. In questo caso la scelta è di allocare solo l’1% dei 100mila dollari.

Nel mese di aprile il portafoglio dell’investitori ha dunque visto una parte consistente (il 32%) in liquidità, un 27% in fondi comuni di investimento e un 18% in azioni individuali. Fare previsioni sulle preferenze future dei prossimi mesi risulta essere difficile. Bisognerà capire come e quando si uscirà dalla crisi del coronavirus. Ma soprattutto in che modo continuerà a reagire il mercato.

Giorgia Pacione Di Bello
Giorgia Pacione Di Bello
Condividi l'articolo
LEGGI ALTRI ARTICOLI SU:Outlook e PrevisioniConsulenti