PREVIOUS ARTICLE NEXT ARTICLE

Come investire tra e-commerce ed e-payments

Come investire tra e-commerce ed e-payments

Salva
Salva
Condividi
Gloria Grigolon
Gloria Grigolon

29 Giugno 2020
Tempo di lettura: 3 min
Tempo di lettura: 3 min
Salva
  • A livello aziendale, è cresciuta in modo esponenziale l’attività di advertising su motori di ricerca e social network (Google e Facebook in primis), raggiungendo una clientela sempre più a target

  • La tecnologia è oggi tra i settori più difensivi che ci siano sul mercato

  • Il timore di trovarsi seduto in una sala d’aspetto, ha spinto lo sviluppo della consulenza medica online, specie per le sintomatologie più comuni

Tre temi caldi della crisi: advertising, per la ricerca online; e-commerce, per una buona esperienza di acquisto da remoto; pagamenti elettronici, per offrire una più rapida fruizione dei servizi, evitando il contatto con persone e contanti

Cos’è successo al mercato dell’equity?

“Credo che per le persone sia stato difficile capire da principio il perché i mercati abbiano reagito a ribasso in una maniera così violenta” ha esordito David Older, responsabile team azionario di Carmignac. “L’unione di bollettini sanitari negativi, stop dell’attività produttiva e rallentamento dei dati macro ha creato una condizione senza precedenti. Complessivamente, i multipli di mercato restano però ancora alti specie in alcuni settori”. Il 20% dei titoli dell’S&P500, ad esempio, ha generato il 40% delle perdite complessive, mentre il 20% della capitalizzazione complessiva del paniere è data dai primi 5 titoli delle 500 società incluse in esso(1). Inutile a dirsi, 5 realtà del comparto tech.

“Le persone hanno ormai integrato shopping online e pagamenti digitali nella propria quotidianità, una comodità alla quale difficilmente saranno disposti a rinunciare. La nostra view rimane quindi forte, anche quando si tornerà a spostarsi, a viaggiare, ad andare al ristorante e a recarsi nei negozi”.

Come sono cambiate le strategie delle aziende in portafoglio?

A livello aziendale, “è cresciuta in modo esponenziale l’attività di advertising su motori di ricerca e social network (Google e Facebook in primis)”, raggiungendo una clientela sempre più a target.

“Ai supermercati e ai grandi centri, i consumatori hanno iniziato a preferire lo shopping online, non solo per beni accessori, ma anche per quelli di prima necessità”. Non sorprende quindi che tra gli articoli più venduti da Amazon a marzo vi siano carta igienica e shampoo.
Covid-19 ha inoltre “agevolato le esperienze di intrattenimento e gioco online, che richiedono una semplice iscrizione al servizio (Netflix) o il download del gioco su console (al primo posto, Call of Duty e Fifa)”.

Com’è cambiata la sfera dei titoli difensivi?

“La tecnologia è oggi tra i settori più difensivi che ci siano sul mercato, perché permette di esserci pur andando oltre al problema della distanza fisica, grazie a chiamate online e piattaforme video (qual è Zoom).

Tra i titoli difensivi, l’healthcare svolge un ruolo chiave, non tanto per la ricerca di un vaccino alla pandemia da coronavirus, quanto per le dinamiche di crescita ed invecchiamento globale della popolazione. L’eventuale scoperta di un vaccino, infatti, “non impatterebbe tanto il settore dell’healtcare, quanto più quei settori che si sono bloccati proprio a causa del coronavirus, dai viaggi, agli hotel, alla ristorazione”.

Carmignac Patrimoine e Carmignac Investissement: quali settori tenere sotto controllo?

Con una esposizione azionaria complessiva del 10%(2), “crediamo che l’e-commerce sia uno dei primi settori sui quali puntare. Tra i titoli in analisi, oltre ad Amazon, anche la cinese JD.com, che rispetto ad Alibaba ha maggior controllo sulla logistica”.

“Un altro 10-12% dell’equity totale si concentra sul fintech e sull’e-payment”. La paura del toccare con mano il denaro, il cosiddetto dirty money, ha fatto crescere i pagamenti digitali durante la crisi, un trend destinato a proseguire. Alcuni esempi di realtà interessanti sono “l’olandese Adyan, seguita da Paypall, Mastercard e Visa”.

L’healtcare pesa circa il 20% delle posizioni. Tra i titoli selezionati si trovano Sanofi e altre realtà che studiano come migliorare cure ospedaliere ed esperienza chirurgica.

Non è tutto: il timore di trovarsi seduto in una sala d’aspetto, ha spinto lo sviluppo della consulenza medica online, specie per le sintomatologie più comuni.

“Anche nel campo sanitario, prediligiamo le aziende cinesi, più avanzate dal punto di vista della telemedicina. Circa il 30-40% del capitale del fondo azionario Carmignac Investissment(2) è infatti investito in Cina, diviso tra tecnologia ed healthcare”.

Per la natura stessa del fondo, Carmignac Patrimoine è invece investito sempre al 50% minimo in fixed income; il restante, in equity. “Questo ci ha dato la possibilità di essere molto flessibili, modificando duration e diminuendo l’esposizione azionaria fino a zero. Tale percentuale è risalita ora al 35%”(2).

 

 

 

 

 

Fonte: Carmignac, Bloomberg, 05/2020.
Fonte: Carmignac, Bloomberg, 05/2020. La composizione del portfolio può cambiare nel tempo.
Scala di Rischio di Carmignac Investissement A EUR acc: 5, di Carmignac Patrimoine A EUR acc: 4. Scala di Rischio del KIID (Informazioni chiave per gli investitori). Il rischio 1 non significa che l’investimento sia privo di rischio. Questo indicatore può evolvere nel tempo.
Principali rischi di Carmignac Investissement – Azionario: Le variazioni del prezzo delle azioni, la cui portata dipende da fattori economici esterni, dal volume dei titoli scambiati e dal livello di capitalizzazione delle società, possono incidere sulla performance del Fondo. Cambio: Il rischio di cambio è connesso all’esposizione, mediante investimenti diretti ovvero utilizzando strumenti finanziari derivati, a una valuta diversa da quella di valorizzazione del Fondo. Tasso d’interesse: Il rischio di tasso si traduce in una diminuzione del valore patrimoniale netto in caso di variazione dei tassi. Gestione discrezionale: Le previsioni sull’andamento dei mercati finanziari formulate dalla società di gestione esercitano un impatto diretto sulla performance del Fondo, che dipende dai titoli selezionati. L’investimento nel Fondo potrebbe comportare un rischio di perdita di capitale.
Principali rischi di Carmignac Patrimoine – Azionario: Le variazioni del prezzo delle azioni, la cui portata dipende da fattori economici esterni, dal volume dei titoli scambiati e dal livello di capitalizzazione delle società, possono incidere sulla performance del Fondo. Tasso d’interesse: Il rischio di tasso si traduce in una diminuzione del valore patrimoniale netto in caso di variazione dei tassi. Credito: Il rischio di credito consiste nel rischio d’insolvibilità da parte dell’emittente. Cambio: Il rischio di cambio è connesso all’esposizione, mediante investimenti diretti ovvero utilizzando strumenti finanziari derivati, a una valuta diversa da quella di valorizzazione del Fondo. L’investimento nel Fondo potrebbe comportare un rischio di perdita di capitale.
Il presente documento è destinato unicamente ai clienti professionali. ​Il presente documento non può essere riprodotto, totalmente o parzialmente, senza la previa autorizzazione della società di gestione. Non si tratta né di un’offerta di sottoscrizione né di una consulenza d’investimento. Le informazioni contenute nel presente documento possono essere incomplete e potrebbero subire modifiche in qualsiasi momento senza preavviso. ​Alcuni soggetti o paesi potrebbero subire restrizioni di accesso ai Fondi. I Fondi non possono essere offerti o venduti, in maniera diretta o indiretta, a beneficio o per conto di una “U.S. Person” secondo la definizione della normativa americana “Regulation S” e/o FATCA. Carmignac Investissement e Carmignac Patrimoine sono fondi comuni di investimento disciplinati dalla legge francese (FCP) conformi alla Direttiva UCITS. L’investimento nei Fondi potrebbe comportare un rischio di perdita di capitale. I rischi e le spese sono descritti nel KIID (documento contenente le informazioni chiave per gli investitori). I prospetti, il KIID e i rapporti di gestione annui dei Fondi sono disponibili sul sito www.carmignac.it e su semplice richiesta alla Società di Gestione. Prima dell’adesione leggere il prospetto. Il riferimento a titoli o strumenti finanziari specifici è riportato a titolo meramente esemplificativo per illustrare titoli attualmente o precedentemente presenti nei portafogli dei Fondi della gamma Carmignac. Tale riferimento non è volto pertanto a promuovere l’investimento diretto in detti strumenti né costituisce una consulenza di investimento. La Società di Gestione ha la facoltà di effettuare transazioni con tali strumenti prima della pubblicazione della comunicazione. I portafogli dei Fondi Carmignac possono essere modificati in qualsiasi momento.
Gloria Grigolon
Gloria Grigolon
Condividi l'articolo
LEGGI ALTRI ARTICOLI SU: Outlook e Previsioni Carmignac