PREVIOUS ARTICLENEXT ARTICLE

Citi Private Banking: un 2020 luminoso

Citi Private Banking: un 2020 luminoso

Salva
Salva
Condividi
Redazione We Wealth
Redazione We Wealth

10 Dicembre 2019
Tempo di lettura: 2 min
Tempo di lettura: 2 min
Salva
  • Le elezioni americane e la guerra commerciale Usa Cina sono le incertezze principali in questo 2020. A questo si aggiunge anche la Brexit e le incertezze legate a questo evento

     

  • Il colosso americano da però nove consigli per cercare di tenere sotto controllo e ottimizzare il proprio portafoglio

Citi Private Banking prevede un 2020 brillante, più di quanti molti si aspettano. Ci saranno alcuni “rumori” di sottofondo soprattutto a livello politico ma il tutto dovrebbe scemare nel corso dell’anno

 

Un 2020 luminoso e con una crescita globale che sorprenderà le attese. A dirlo è l’ultimo outlook pubblicato da Citi Private Bank. Secondo il colosso americano la crescita dovrebbe sostenere i mercati azionari e causare un aumento dei tassi a lungo termine. Nonostante alcune visioni negative Citi Private Bank suggerisce nove passi da fare per cercare di ottimizzare al meglio il proprio portafoglio per il 2020 e oltre.

 

  1. Valuta il tuo portafoglio. Discuti delle opportunità di investimento con il tuo consulente
  2. Comprendi il tuo profilo di rischio e nel caso si troppo alto o basso modificalo in base alle circostanze
  3. Non tentate di analizzare i mercati: è un gioco difficile. Preserva il valore nel tuo portafoglio cercando di diversificare a livello globale
  4. Assicurarsi di avere il giusto consulente che controlli la situazione del tuo portafoglio e la riequilibri ogni volta che determinati eventi si svolgono
  5. Esplora diversi strumenti di gestione del rischio
  6. Chiedi più consigli al tuo consulente finanziario per comprendere i dati

Ma i consigli non finisco qua perché Citi, nel suo report spiega anche come partendo da tassi così bassi, nel 2020 questi non scenderanno ancora e dunque  “ti consigliamo di avere azioni di società che stanno aumentando i loro guadagni e i loro pagamenti agli investitori tramite dividendi”. Inoltre all’inizio del 2020 la curva dei rendimenti probabilmente si inasprirà, con i settori industriali globali che continuano un rimbalzo e gli investitori che andranno verso le aziende produttrici di beni. “Almeno all’inizio dell’anno, privilegiamo le azioni cicliche e orientate al valore”.

Citi prevede inoltre che dai livelli attuali le azioni globali avanzeranno di un 6-8% nel rendimento totale. Si intensificheranno i “rumori” di sottofondo legati alle elezioni statunitensi e agli eventi politici globali. La guerra commerciale potrebbe diventare un tema nella campagna elettorale 2020. Si prevede però che il frastuono delle politiche scemerà nel tempo. Gli investitori dovrebbero dunque diversificare i loro portafogli a livello globale.

Il report sottolinea inoltre come ci sono anche altri aspetti da tenere in considerazione (che non valgono solo per il 2020). I vincoli delle risorse probabilmente limiteranno la crescita nei paesi sviluppati nei prossimi cinque anni. Si prevedono inoltre rendimenti più bassi per le azioni, rispetto ai cinque anni passati. Per quanto riguarda invece i dividendi, il reinvestimento è fondamentale. La corretta gestione del portafoglio e l’allocazione delle attività saranno fondamentali in un contesto di rendimento inferiore

Redazione We Wealth
Redazione We Wealth
Condividi l'articolo
LEGGI ALTRI ARTICOLI SU:Outlook e PrevisioniEuropa