PREVIOUS ARTICLENEXT ARTICLE

Azionario: 10 motivi per cui il trend rialzista proseguirà

Azionario: 10 motivi per cui il trend rialzista proseguirà

Salva
Salva
Condividi
Redazione We Wealth
Redazione We Wealth

08 Settembre 2020
Tempo di lettura: 10 min
Tempo di lettura: 10 min
Salva
  • Un nuovo report pubblicato da Goldman Sachs passa in rassegna 10 motivi per cui il trend rialzista del mercato azionario è destinato a proseguire

  • Gli analisti della banca d’affari americana non escludono un ritracciamento nel breve termine

Per Goldman Sachs la corsa del mercato toro è destinata a perdurare. Ecco quali sono i motivi principali secondo gli analisti della banca d’affari Usa

Dai minimi di marzo, i mercati azionari hanno iniziato una corsa rialzista che ha portato diversi listini a segnare nuovi massimi. Ma la fase toro è destinata a proseguire? La risposta è sì, almeno secondo quanto sostengono gli analisti di Goldman Sachs in un report pubblicato il 7 settembre a cura di Peter Oppenheimer.  “Certamente – precisa lo studio – i mercati sono vulnerabili a una correzione nel breve termine, soprattutto qualora il forte rimbalzo economico che il mercato ha già scontato iniziasse a perdere slancio”.

Ecco i 10 motivi per cui, secondo la banca d’affari Usa, il “bull market” continuerà:

  1. Siamo nella prima fase di un nuovo ciclo di investimenti, la cosiddetta “Hope phase”, che di solito ha inizio durante una recessione quando gli investitori cominciano ad anticipare la ripresa. In genere, spiegano gli analisti, quella della “speranza” è la fase più forte dell’equity market cycle ed è quella in cui ci troviamo quest’anno                          
  2. La ripresa economica sembra più duratura man mano che l’arrivo di un vaccino diventa più probabile
  3. Gli economisti di Goldman Sachs hanno recentemente rivisto al rialzo le loro previsioni economiche ed è probabile che le aspettative degli analisti seguiranno la stessa direzione
  4. Nonostante le valutazioni molto elevate, il Bear Market Indicator introdotto dalla banca d’affari nel 2017 (che viaggiava su livelli molto elevati nel 2019) indica rischi “relativamente bassi” di un mercato ribassista
  5. Il sostegno della politica monetaria e fiscale rimane molto favorevole per gli asset di rischio. Gli operatori di mercato, da un lato, sono convinti che le banche centrali saranno pronte a fornire la liquidità necessaria, dall’altro, che i governi interverranno con programmi su larga scala per prevenire un’altra imminente recessione economica
  6. L’ Equity Risk Premium (la differenza tra il rendimento azionario e quello di un investimento privo di rischio, ndr) potrebbe diminuire
  7. Il ritorno negli ultimi tempi a una politica di tassi zero e l’estensione della forward guidance da parte delle banche centrali hanno creato un contesto di tassi reali negativi, che favorisce le azioni nell’ambito di una ripresa economica
  8. Nel caso di un inaspettato aumento dell’inflazione, l’investimento in azioni offre una copertura più efficace rispetto alle obbligazioni
  9. Rispetto alle obbligazioni societarie (in particolare le società caratterizzate da un bilancio solido), le azioni sembrano a buon mercato
  10. Nell’attuale fase toro, il rally delle società tecnologiche potrebbe continuare a trainare le valutazioni e i rendimenti
Redazione We Wealth
Redazione We Wealth
Condividi l'articolo
LEGGI ALTRI ARTICOLI SU:Outlook e PrevisioniGoldman Sachs