PREVIOUS ARTICLENEXT ARTICLE

Mifid2, Euclidea e Moneyfarm alzano per primi il velo sui costi

Mifid2, Euclidea e Moneyfarm alzano per primi il velo sui costi

Salva
Salva
Condividi
Francesca Conti
Francesca Conti

08 Aprile 2019
Tempo di lettura: 3 min
Tempo di lettura: 3 min
Salva
  • Moneyfarm ed Euclidea offrono principalmente i propri servizi di gestione patrimoniale attraverso il canale online

  • I clienti di Moneyfarm hanno ricevuto nel dettaglio il resoconto di: costi del servizio Moneyfarm, degli strumenti finanziari inclusi nel portafoglio e costi relativi agli oneri fiscali

Moneyfarm ed Euclidea Sim sono stati i primi intermediari a inviare la rendicontazione dei costi ai clienti il 4 aprile 2019. Un passo che la normativa Mifid2 ha reso obbligatorio per tutti gli intermediari finanziari

Molti dovranno aspettare fino a maggio, tanti addirittura fino a luglio o agosto. Ma per i clienti di Moneyfarm e Euclidea Sim l’attesa è finita. Mentre la maggior parte delle banche e delle reti prende tempo e preferisce non pronunciarsi sui tempi di invio della rendicontazione dei costi ex post ai clienti come previsto quest’anno dalla Mifid2, i due intermediari hanno inviato alla propria clientela i primi rendiconti lo scorso 4 aprile.

Non è un caso che a inaugurare la stagione dei conti trasparenti siano stati proprio due operatori che offrono principalmente il proprio servizio di gestione patrimoniale attraverso il canale online. Oltre alla tempestività, i resoconti inviati da Moneyfarm ed Euclidea presentano un profilo chiaro e sintetico, a differenza di altri operatori che – secondo indiscrezioni pubblicate su alcuni media – avrebbero in programma di inviare rendicontazioni di costo di numerose pagine.

Il documento di Moneyfarm, spiega una nota che accompagna il facsimile della rendicontazione, “offre una panoramica della totalità dei costi che hai sostenuto per il tuo investimento nel corso dell’anno. Nel dettaglio: i costi del servizio Moneyfarm, i costi degli strumenti finanziari inclusi nel tuo portafoglio, i costi relativi agli oneri fiscali”.

“Siamo nati in funzione di Mifid2, in un’ottica di assoluta trasparenza e semplificazione dei processi di investimento e di consulenza. Siamo fermamente convinti che la tecnologia e la semplicità alla fine paghino. E i risultati che abbiamo finora raggiunto sono la conferma che stiamo andando nella giusta direzione. Abbiamo da sempre sostenuto l’importanza di un approccio chiaro e nitido nei confronti della trasparenza dei costi”, commenta Stefano Rossi, amministratore delegato di Euclidea.

“Mifid2 per noi di Euclidea rappresenta una grande opportunità per crescere e consolidare il nostro posizionamento all’interno di un mercato in cui è in atto una vera e propria rivoluzione culturale. Rivoluzione che comporterà, a nostro avviso, necessariamente cambiamenti rilevanti in tutta l’industria del risparmio gestito”, aggiunge Rossi.

Le società

Fondata nel 2012 da Paolo Galvani e Giovanni Daprà, Moneyfarm è una società internazionale di gestione del risparmio specializzata negli investimenti a medio-lungo termine. Con le tre sedi di Milano, Londra e Cagliari e un team di 100 professionisti, Moneyfarm gestisce il patrimonio di oltre 40.000 risparmiatori tra Italia e Regno Unito (su una base di oltre 250.000 utenti attivi). Nel 2017 ha visto la base clienti è triplicata e nel 2018 le masse gestite sono cresciute del 300%.

Euclidea è una Sim di gestione patrimoniale autorizzata da Consob che offre soluzioni di investimento personalizzate, tramite una piattaforma digitale on line. L’offerta Euclidea è disponibile attraverso tre canali: il web per portafogli medio-piccoli, il wealth management
per portafogli di grandi dimensioni, più complessi che necessitano il supporto di un consulente e il segmento B2B, mettendo a disposizione di soggetti terzi la tecnologia proprietaria. La società è stata fondata nel 2015 da un team di professionisti tra cui Mario Bortoli, Luca Valaguzza (chief product officer) e Giovanni Folgori (chief investment officer), affiancati da alcuni soci. Nel dicembre 2018, Stefano Rossi è stato nominato ad.

Francesca Conti
Francesca Conti
Condividi l'articolo
Se non vuoi mancare aggiornamenti importanti per te, registrati e segui gli argomenti che ti interessano.