PREVIOUS ARTICLE NEXT ARTICLE

Impatto coronavirus in Uk: sospesi 10 fondi immobiliari

Impatto coronavirus in Uk: sospesi 10 fondi immobiliari

Salva
Salva
Condividi
Stefania Pescarmona
Stefania Pescarmona

19 Marzo 2020
Tempo di lettura: 2 min
Tempo di lettura: 2 min
Salva
  • Legal & General, Aberdeen Standard Investments, Janus Henderson, Columbia Threadneedle, Aviva Investors, Bmo e Kames Capital hanno sospeso la negoziazione di 10 loro fondi immobiliari

  • Le regole della Fca, che dovrebbero entrare in vigore a settembre, impongono che i fondi dipendenti da attività illiquide debbano essere sospesi quando il valore di oltre il 20% delle loro attività diventa incerto

La pandemia da coronavirus ha portato a una notevole incertezza delle valutazioni sul mercato immobiliare britannico. Sospesi 10 fondi immobiliari per complessivi 11 miliardi di sterline

Legal & General, Aberdeen Standard Investments, Janus Henderson, Columbia Threadneedle, Aviva Investors, Bmo e Kames Capital hanno sospeso la negoziazione di 10 loro fondi immobiliari, per complessivi 11 miliadi di sterline. Il motivo?  L’impossibilità di valutare con precisione il valore dei beni a causa della caduta dei mercati azionari legata all’esplosione del coronavirus.

Cbre (valutatore dei fondi Janus Henderson Uk Property, Janus Henderson Uk Property, Standard Life Investments Uk Real Estate, Threadneedle Uk Property, Asi Global Real Estate e Kames Property Income) ha dichiarato infatti che la pandemia del coronavirus ha creato incertezza materiale sul valore delle proprietà nel Regno Unito. E lo stesso giudizio è stato espresso da Knight Frank (che valuta i fondi di Legal & General Uk Property, Aberdeen Uk Property, Bmo Property Growth & Income, Bmo Uk Property e Aviva Investors Uk Property).

“La sospensione ha lo scopo di salvaguardare gli interessi dei nostri investitori – hanno spiegato da Janus Henderson –  La pandemia covid-19 ha creato una notevole incertezza sul mercato e ciò ha portato il valutatore indipendente di proprietà (Cbre) a dichiarare che vi è una sostanziale incertezza delle valutazioni sul mercato immobiliare britannico compresi gli attivi immobiliari diretti di proprietà del fondo”.

Stessa motivazione è arrivata anche da Columbia Threadneedle Investments. “Il nostro obiettivo è quello di proteggere gli interessi degli investitori del fondo, garantendo sempre un trattamento equo a tutti gli investitori, sia che si tratti di transazioni in corso o di investimenti a lungo termine”, ha spiegato Gerry Frewin, fund manager di Threadneedle Uk Property Authorised Investment Fund, che poi ha aggiunto che “questo può causare qualche inconveniente”, ma “la nostra decisione di sospendere le negoziazioni impedirà agli investitori di essere  svantaggiati a causa di coloro che riscattano dal fondo o che investono nuovo denaro nel fondo a un prezzo impreciso”.

Frewin ha poi aggiunto che “in linea con le indicazioni della Financial conduct authority (Fca), riteniamo che questa sia una misura appropriata da adottare per gestire il fondo durante questo periodo di eccezionale incertezza”.

Le regole della Fca, che dovrebbero entrare in vigore a settembre, impongono infatti che i fondi dipendenti da attività illiquide, come la proprietà, debbano essere sospesi quando il valore di oltre il 20% delle loro attività diventa incerto.

Stefania Pescarmona
Stefania Pescarmona
Direttore di We-Wealth.com e caporedattore del magazine. Ha lavorato a MF, Bloomberg Investimenti, Finanza&Mercati. Ha collaborato con Affari&Finanza (Repubblica) e Advisor
Condividi l'articolo
LEGGI ALTRI ARTICOLI SU: Immobiliare coronavirus