PREVIOUS ARTICLENEXT ARTICLE

Case di lusso in crescita: i nuovi trend degli Usa

Case di lusso in crescita: i nuovi trend degli Usa

Salva
Salva
Condividi
Stefania Pescarmona
Stefania Pescarmona

04 Marzo 2021
Tempo di lettura: 3 min
Tempo di lettura: 3 min
Salva
  • Il 97,5% degli americani desidera acquistare una villetta familiare, mentre solo il 2,5% preferisce una villetta a schiera

  • Il 37,5% desidera una casa già arredata, il 5% una nuova costruzione e infine il restante 55% si divide nettamente a metà tra il dare priorità a un ampio giardino e una vasta metratura interna

  • Il Case-Shiller home price index è aumentato del 9,5% fino a novembre 2020, il più grande avanzamento di un anno nella vasta misura dei valori residenziali americani negli ultimi 10 anni

Dal 2021 Global luxury market insight emerge un promettente mercato per le case di lusso negli Stati Uniti. Forte richiesta di villette a schiera, proprietà appartate e isole private

Dopo il caos e i miracoli del 2020, stiamo entrando in un nuovo anno con cauto ottimismo. Il settore immobiliare di fascia alta ha mostrato la sua forza e la sua resilienza a livello mondiale e gli agenti sono diventati ancora più apprezzati in quanto i clienti si affidano alla loro esperienza per essere guidati attraverso le loro transazioni. A metterlo in luce è il 2021 Global luxury market insight, stilato da Wealth-X, Wealthengine e Coldwell Banker Global Luxury che fornisce approfondimenti su ricchezza, investimenti immobiliari, preferenze di spesa di lusso e nuove tendenze emergenti per quanto riguarda il luxury real estate globale.

“Spesso, da una grande sfida derivano grandi opportunità”, ha dichiarato il presidente e ceo M. Ryan Gorman, che ha spiegato che nuove definizioni di lusso – come i beni immateriali di famiglia, salute, spazio e sicurezza – continuano a stimolare nuove tendenze della vita benestante.

“Le statistiche illustrate in questo rapporto indicano un promettente mercato per le case di lusso. Nel primi 10% dei mercati statunitensi che abbiamo esaminato in questa ricerca, i prezzi delle case di lusso per le case unifamiliari sono aumentati in media lo scorso anno dell’8%, spinti da acquirenti che migrano da città densamente popolate a favore di località con un maggior numero di case unifamiliari – ha dichiarato Gorman. Secondo i dati analizzati da Coldwell Banker, infatti, il 97,5% degli americani desidera acquistare una villetta familiare (single-family detached), mentre solo il 2,5% preferisce una villetta a schiera (attached). Il 37,5% desidera una casa già arredata, solo il 5% una nuova costruzione ed infine il restante 55% si divide nettamente a metà tra il dare priorità a un ampio giardino e una vasta metratura interna. Interessante è anche il dato che concerne la propria attuale residenza: il 77% ha infatti venduto la prima casa e quasi il 29% l’ha invece mantenuta trasformandola in seconda casa.

Molto gettonate sono le proprietà appartate e le isole private.
La conferma arriva da diversi specialisti in proprietà di lusso di Coldwell Banker, come Tim Allen di Coldwell Banker Realty in Carmel-by the-Sea/Junipero, che ha spiegato che le proprietà in zone più appartate sono diventate improvvisamente ricercate nel 2020. Questa inversione è stata illustrata da una vendita di 3,5 milioni di dollari di un immobile situato in una zona remota delle montagne di Santa Lucia Montagne. “Nonostante la casa fosse datata, la proprietà aveva una superficie in abbondanza e ampie vedute. Era sul mercato da cinque anni e non era stata quasi mai mostrata; è stato rimessa sul mercato in agosto e ha ricevuto un’offerta entro 30 giorni. L’acquirente voleva viste e isolamento”, ha spiegato.

Un altro tipo di proprietà che ha sperimentato un rinnovato entusiasmo nel 2020 sono state le isole private. Cosa avrebbe potuto essere considerato un sogno irrealizzabile ora è diventato realtà, per chi ha mezzi finanziari si intende. “Vivere su un’isola caraibica privata è l’ultima fantasia.  Alcuni acquirenti vogliono evitare persone. Alcuni vogliono impegnarsi in uno stile di vita sano e pulito con buon cibo, esercizio fisico e attività, come la pesca subacquea e le immersioni”,”,  ha affermato Robert Arthur di Coldwell Banker Lightbourn Realty a Nassau, che ha spiegato che le richieste sono quasi quadruplicate da gennaio 2020 e che diverse isole sono attualmente in vendita alle Bahamas. “Per esempio, Star Island a Cabbage Cay è un’isola sostenibile di 34 acri alimentata tramite energia solare, Impianto idrico ad osmosi e una villa ben fornita. L’offerta è cdi 3,45 milioni di dollari, un valore relativo rispetto a alcune opportunità immobiliari di lusso negli Stati Uniti”, ha detto.

Il mercato real estate è sempre un asset importante su cui puntare in ottica di investimento. In questo periodo potrebbe esserlo ancora di più, anche come “porto” su cui investire i rendimenti dei mercati azionari.

Nel mese di marzo 2020, infatti, si sa, l’inizio della pandemia ha causato una profonda ma rapida recessione dell’economia. Tuttavia, uno stimolo fiscale e monetario rapido e massiccio ha contribuito a trasformare il flusso dal pessimismo dilagante in ottimismo nascente, contribuendo a risollevare l’economia americana a inizio 2021. Nonostante gli elevati livelli di disoccupazione e le continue interruzioni del commercio al dettaglio, l’ondata di aiuti da parte del governo federale e i tassi di interesse bassissimi hanno spinto il mercato azionario a nuovi massimi. L’emergere di tre vaccini di successo nel mese di novembre infine ha fornito ulteriori speranze per la ripresa economica. E l’indice S&P 500, alla fine dello scorso anno, è salito di oltre il 15%, rendendo il 2020 un anno molto soddisfacente dal punto di vista del mercato azionario.

“Con un tale ampio spettro di attività, che hanno prodotto rendimenti sorprendentemente robusti nel 2020, non è difficile immaginare come gli investitori con un portafoglio più ampio siano stati in grado di sfruttare i tempi tumultuosi per trovare fondi per investire in nuovi acquisti di casa”, spiegano gli esperti, che aggiungono che oltre al rimbalzo dei mercati finanziari, i tassi ipotecari bassi hanno permesso ai proprietari di abitazione di ottenere fondi tramite il rifinanziamento cash-out o di creare prestiti per l’acquisto di nuove proprietà”. Proprietà le cui valutazioni, negli Stati Uniti, sono cresciute. “Il Case-Shiller home price index (indice elaborato e calcolato mensilmente con l’obiettivo di misurare le variazioni del valore delle abitazioni negli Usa, ndr) è aumentato del 9,5% fino a novembre 2020, il più grande avanzamento di un anno nella vasta misura dei valori residenziali americani negli ultimi 10 anni”, hanno concluso.

Stefania Pescarmona
Stefania Pescarmona
Direttore di We-Wealth.com e caporedattore del magazine. Ha lavorato a MF, Bloomberg Investimenti, Finanza&Mercati. Ha collaborato con Affari&Finanza (Repubblica) e Advisor
Condividi l'articolo
LEGGI ALTRI ARTICOLI SU:Immobiliarereal estate