PREVIOUS ARTICLE NEXT ARTICLE

Fideuram e Apple Pay, il gusto di pagare smart

Fideuram e Apple Pay, il gusto di pagare smart

Salva
Salva
Condividi
Teresa Scarale
Teresa Scarale

23 Settembre 2019
Tempo di lettura: 2 min
Tempo di lettura: 2 min
Salva
  • Quando si utilizza una carta di debito o di credito con Apple Pay, il numero della carta non viene mai memorizzato

  • Ciascuna transazione è autorizzata con un unico codice di protezione dinamico, che cambia di volta in volta

Il private banking si fa smart. Fideuram, prima private bank in Italia per masse gestite, si accorda con Apple Pay per rendere i pagamenti della propria clientela sempre più sicuri, veloci e riservati

Con Apple Pay “siamo felici di poter proporre anche alla nostra clientela un sistema digitale di pagamento sicuro, facile e riservato”. Esordisce così Paolo Molesini, amministratore delegato di Fideuram – Intesa Sanpaolo Private Banking, nel presentare l’ultima novità fra i servizi offerti alla clientela private del gruppo.

Fideuram e Apple Pay in sinergia per la clientela hnwi

Da oggi i clienti di Fideuram possono contare sulla comodità, la sicurezza e la velocità di Apple Pay. Pilastri del servizio sono sicurezza e privacy. “Quando si utilizza una carta di debito o di credito con Apple Pay, il numero della carta non viene mai memorizzato. Né sul device, né sui server di Apple”. Il sistema assegna invece “un numero identificativo univoco, criptato e archiviato in modo sicuro nell’elemento protetto del proprio dispositivo. Ciascuna transazione è autorizzata con un unico codice di protezione dinamico, che cambia di volta in volta”. E’ quanto si legge in una nota della società.

Continua Paolo Molesini, “L’obiettivo della nostra divisione è offrire un servizio di consulenza finanziaria e patrimoniale completa”. Quindi, “in grado di rispondere ad ogni esigenza di una clientela particolarmente sofisticata. Forti delle nostre tradizionali competenze, basate sulla relazione, crediamo anche nelle enormi potenzialità delle nuove tecnologie, per questo selezioniamo e offriamo le soluzioni digitali più innovative a beneficio della clientela che ci ha scelto”.

Apple Pay è facile da configurare e l’utente continua a mantenere tutti vantaggi e i benefit offerti dalle proprie carte di debito e di credito. I clienti possono pagare con Apple Pay tramite iPhone e Apple Watch in negozi, ristoranti, taxi, distributori automatici e molti altri esercizi. Per acquisti tramite app o sul web via Safari con Apple Pay non occorre compilare lunghi moduli o digitare ripetutamente le informazioni di spedizione, consegna e fatturazione. Ogni acquisto tramite Apple Pay è autenticato tramite riconoscimento facciale o touch con Face ID o Touch ID, o il codice del device.

foto di Paolo Molesini in abito blu a braccia conserte
Paolo Molesini, amministratore delegato di Fideuram – Intesa Sanpaolo Private Banking, courtesy Fideuram
Teresa Scarale
Teresa Scarale
Condividi l'articolo
Se non vuoi mancare aggiornamenti importanti per te, registrati e segui gli argomenti che ti interessano.
ALTRI ARTICOLI SU "Wealth Tech"
ALTRI ARTICOLI SU "Digital transformation"
ALTRI ARTICOLI SU "Fideuram"