PREVIOUS ARTICLE NEXT ARTICLE

Revolut espande la partnership con Visa

Revolut espande la partnership con Visa

Salva
Salva
Condividi
Redazione We Wealth
Redazione We Wealth

30 Settembre 2019
Tempo di lettura: 2 min
Tempo di lettura: 2 min
Salva
  • Visa permetterá a Revolut di lanciare il suo servizio in un primo momento in Australia, Brasile, Canada, Giappone, Nuova Zelando, Singapore e negli Stati Uniti

  • Successivamente l’accordo prevede la copertura anche in Argentina, Cile, Colombia, Hong Kong, India, Indonesia, Corea, Malesia, Messico, Filippine, Arabia Saudita, Sud Africa, Taiwan, Tailandia, Ucraina e Vietnam

Revolut punta all’espansione globale e raggiunge 23 nuovi mercati, rafforzando il suo accordo con Visa iniziato quattro anni fa

Visa e Revolut annunciano un accordo che supporterà la fintech europea che piace ai giovani nella sua espansione globale. Grazie al brand Visa, alla sua dimensione come joint venture di istituzioni finanziarie e alla sua presenza in tutto il mondo, Revolut potrà portare la sua offerta in cinque nuove regioni, raggiungendo 23 mercati e arrivando così a coprire un totale di 55 a livello globale. L’accordo prevede che Revolut emetta principalmente carte Visa durante il suo ampliamento.

Revolut offre agli utenti un range di servizi finanziari digitali grazie ad una app: la conversione di valuta, il controllo del budget e i pagamenti person-to-person, tutto collegato a una carta Visa. Sulla scia del successo già ottenuto in Europa, Visa permetterá a Revolut di lanciare inizialmente in Australia, Brasile, Canada, Giappone, Nuova Zelando, Singapore e negli Stati Uniti, e successivamente in Argentina, Cile, Colombia, Hong Kong, India, Indonesia, Corea, Malesia, Messico, Filippine, Arabia Saudita, Sud Africa, Taiwan, Tailandia, Ucraina e Vietnam.

Commenta Nikolay Storonsky, founder e ceo di Revolut: “Siamo entusiasti di implementare ulteriormente la nostra collaborazione esistente con Visa, leader globale nei pagamenti digitali, che renderà concreta la visione condivisa di un’esperienza di pagamento innovativa e senza confini. Questo nuovo accordo globale con Visa è perfetto per Revolut in quanto stiamo per rendere disponibili in nuovi mercati il controllo, la flessibilità e le funzioni innovative di cui i nostri utenti in Europa stanno già beneficiando da anni”.

Gli fa eco Jeni Mundy, UK & Ireland managing director di Visa: “Revolut ha fatto grandi progressi nell’offrire esperienze innovative e uniche ai consumatori europei. Siamo orgogliosi di estendere questa relazione in un momento in cui Revolut ha delle grandi ambizioni di crescita globale e in cui, insieme, abbiamo la forza per far crescere il network Visa. Visa è accettata da circa 54 milioni di esercenti in oltre 200 Paesi, abbiamo quindi la giusta dimensione, esperienza e capacità per supportare le fintech come Revolut nel diventare della realtà globali”.

La partnership tra Visa e Revolut dura ormai da quattro anni. La fintech ha iniziato a emettere le carte Visa in Europa nel luglio 2017. Da quel momento, ha fatto leva sul network globale e sulle capacità di Visa per espandersi globalmente, inclusa l’emissione di carte Visa in tutti i principali mercati europei ancora oggi. Le due società in futuro renderanno possibili:

  • Servizi flessibili, personalizzati e facili da utilizzare
  • Conversioni di valuta semplici e low cost
  • Pagamenti P2P
Redazione We Wealth
Redazione We Wealth
Condividi l'articolo
LEGGI ALTRI ARTICOLI SU: Digital Transformation