PREVIOUS ARTICLE NEXT ARTICLE

Finanza e fintech, verso un nuovo mercato digitale

Finanza e fintech, verso un nuovo mercato digitale

Salva
Salva
Condividi
Stefania Pescarmona
Stefania Pescarmona

04 Febbraio 2020
Tempo di lettura: 3 min
Tempo di lettura: 3 min
Salva
  • Il mondo finanziario è solo all’inizio del suo processo di digitalizzazione

  • Oggi tutti gli investitori, piccoli e grandi, sono maggiormente informati rispetto a prima e necessitano di risposte rapide e di strumenti interattivi per interagire con la propria banca o consulente

In un mondo in cui l’economia digitale da anni sta cambiando tutte le dinamiche del mercato, come si sta muovendo la finanza? Intervista a Gianmaria Feleppa, ceo e fondatore di UCapital24

Con l’avvento della tecnologia, il mondo della finanza sta cambiando profondamente, ma il processo di digitalizzazione è solo agli inizi. Qual è il rapporto tra il mondo finanziario e quello digitale? A che punto si trova l’Italia rispetto agli altri Paesi?

We Wealth lo ha chiesto a Gianmaria Feleppa, ceo e fondatore di UCapital24, primo social network economico – finanziario, dove le funzioni del mondo social sono integrate con i tool della finanza e dell’economia, il tutto in un’unica piattaforma web.

“L’economia digitale da anni sta cambiando tutte le dinamiche del mercato. Le aziende agiscono sulla base di dinamiche commerciali completamente diverse rispetto a pochissimo tempo fa. Il mondo finanziario, invece, paradossalmente è solo all’inizio del suo processo di digitalizzazione e con l’avvento di tecnologie sempre più avanzate si è oggi passati direttamente all’era del fintech. In questo contesto piccoli e grandi investitori agiscono in modo molto più veloce e gli operatori finanziari sono costretti ad adeguarsi rapidamente a tale cambiamento. Quelli che non lo faranno saranno destinati al fallimento in breve tempo. Siamo quindi ancora all’anno zero, soprattutto in Italia. Questo però può essere un fattore positivo, se sfruttato in maniera adeguata, anche per i piccoli player che possono riposizionarsi sul mercato in modo molto più competitivo agendo in maniera globale, proprio grazie alle potenzialità dell’economia digitale e l’integrazione delle nuove tecnologie fintech nel proprio modello di business”, ha dichiarato Feleppa.

Cosa chiedono oggi gli investitori (sia retail sia istituzionali) e cosa i private banker e i consulenti in generale nell’ambito della consulenza finanziaria?

Oggi tutti gli investitori, piccoli e grandi, sono maggiormente informati rispetto a prima e necessitano di risposte rapide e di strumenti interattivi per interagire con la propria banca o consulente. Ai banker chiedono servizi targettizzati sui propri interessi e sulle proprie scelte di investimento, che consentano di cogliere opportunità anche a livello globale. D’altro canto i banker hanno bisogno di intercettare nuovi potenziali clienti e gestire quelli già acquisiti fidelizzandoli sempre più con servizi formativi e informativi, comunicando con loro in modo veloce e diretto. Il social network, in questo senso, è un canale che ben si adatta a queste nuove esigenze, grazie alla sua potenza comunicativa.

In cosa si differenzia UCapital24 rispetto agli altri tradizionali social network e alle altre piattaforme finanziarie?

UCapital24 è il primo social network economico e finanziario a livello globale. Funziona come un vero e proprio social network e, come Linkedin ad esempio, intercetta un’utenza professionale. La differenza è che invece di utilizzare strumenti dedicati al mondo del lavoro, all’interno di UCapital24 ci sono una serie di strumenti di informativi e di analisi che permettono all’utente di catapultarsi letteralmente all’interno del mondo dell’economia e della finanza. Nel nostro social Network, oltre a trovare news costantemente aggiornate dai portali finanziari più importanti, comprese le tv online, è possibile usufruire di analisi sui mercati finanziari, disponibili in più di  60 lingue. Ci sono poi ulteriori sezioni dedicate alle imprese che permettono di intercettare potenziali investitori nel private equity, venture capital e real estate. Un nuovo mercato digitale quindi dove possono accedere investitori, operatori finanziari, risparmiatori, ma anche aziende manager e professionisti che tra loro possono comunicare e interagire e sfruttare le nostre tecnologie fintech per ottimizzare la loro attività quotidiana.

UCapital24 si è quotata a novembre sull’Aim, perché avete deciso di fare questo passo? Come sta andando e quali sono i vostri obiettivi?

La nostra realtà è di fatto una startup. I primi due anni sono stati investiti in attività di ricerca e sviluppo per costruire una macchina fintech molto complessa e tutta di nostra proprietà senza esser vincolati a nessun soggetto terzo. Ci rivolgiamo a un mercato internazionale e puntiamo alla diffusione mondiale di UCapital24, consapevoli del fatto che tutto ciò che mettiamo a disposizione è di altissimo valore aggiunto per ogni singolo utente. Inoltre rappresentiamo un fornitore di tecnologia per gli operatori istituzionali, a partire dalle banche, che grazie a noi otterranno maggiore forza commerciale oltre che i più innovativi strumenti digitali. In questa ottica abbiamo deciso di quotarci sul mercato, per aprire da subito il nostro capitale ad una pluralità di soggetti istituzionali e per farci conoscere, ottenendo le risorse necessarie per costruire un percorso di crescita veloce e globale.

Se pensa alla sua società tra 5-10 anni, come se la immagina e quali traguardi vorrebbe aver raggiunto?

Il nostro obiettivo è quello di diventare il punto di riferimento mondiale per tutti gli operatori economici e finanziari piccoli e grandi. Puntiamo a creare un nuovo mercato digitale in cui domanda e offerta verranno sempre meglio intercettate, costruendo allo stesso tempo un canale fintech per tutti gli operatori del mondo.

Stefania Pescarmona
Stefania Pescarmona
Direttore di We-Wealth.com e caporedattore del magazine. Ha lavorato a MF, Bloomberg Investimenti, Finanza&Mercati. Ha collaborato con Affari&Finanza (Repubblica) e Advisor
Condividi l'articolo
LEGGI ALTRI ARTICOLI SU: Digital Transformation Consulenti Banche
ALTRI ARTICOLI SU "Digital Transformation"
ALTRI ARTICOLI SU "Consulenti"
ALTRI ARTICOLI SU "Banche"