PREVIOUS ARTICLENEXT ARTICLE

Deutsche Bank e Google insieme per una nuova frontiera IT

Deutsche Bank e Google insieme per una nuova frontiera IT

Salva
Salva
Condividi
Redazione We Wealth
Redazione We Wealth

07 Luglio 2020
Tempo di lettura: 3 min
Tempo di lettura: 3 min
Salva
  • Con questa partnership, l’istituto tedesco avrà anche accesso diretto alla scienza dei dati di livello mondiale, all’intelligenza artificiale e all’apprendimento automatico per servire meglio i clienti

  • Per il settore del private banking, le soluzioni digitali e intuitive saranno al centro dell’attenzione, per semplificare le interazioni tra clienti e dipendenti

  • Entrambe le parti si impegnano a rispettare la normativa sulla privacy e sulla protezione dei dati per mantenere la riservatezza, l’integrità e la disponibilità dei dati dei clienti e delle risorse informative di Deutsche Bank

Una partnership strategica globale per una trasformazione radicale del settore bancario e dei servizi finanziari. La collaborazione sarà pluriennale e mira a portare benefici a entrambe le società

Deutsche Bank e Google Cloud uniscono le forze e formano una partnership strategica che mira a ridefinire il modo in cui la banca si sviluppa e offre i suoi servizi finanziari. La partnership permetterà di fornire servizi cloud all’avanguardia a Deutsche Bank, ma consentirà anche la co-innovazione tra le due società – per lo sviluppo della prossima generazione di prodotti finanziari che sfruttano la tecnologia per supportare i clienti. Entrambe le parti hanno firmato una lettera di intenti e prevedono di firmare un contratto pluriennale entro i prossimi mesi.

 

 

La partnership consentirà a Deutsche di accelerare la sua transizione nel cloud e di sfruttare le capacità ingegneristiche di entrambe le società. Insieme a Google Cloud, trasformerà infatti la sua architettura IT, genererando quindi valore per i suoi clienti. La trasformazione pluriennale e l’ottimizzazione degli attuali sistemi della banca avverranno secondo un approccio graduale. Entrambe le parti si impegnano a rispettare la normativa sulla privacy e sulla protezione dei dati per mantenere la riservatezza, l’integrità e la disponibilità dei dati dei clienti e delle risorse informative di Deutsche Bank.

Con questa partnership, l’istituto tedesco avrà anche accesso diretto alla scienza dei dati di livello mondiale, all’intelligenza artificiale e all’apprendimento automatico per servire meglio i clienti. I potenziali casi d’uso includono aiutare i clienti della tesoreria con attività quotidiane come la previsione del flusso di cassa, una migliore analisi dei rischi e soluzioni di sicurezza avanzate per proteggere gli account dei clienti. Per il settore del private banking, le soluzioni digitali e intuitive saranno al centro dell’attenzione, per semplificare le interazioni tra clienti e dipendenti.

“Per oltre 150 anni, Deutsche Bank è stata un pioniere del settore, con un forte primato di innovazione nel settore dei servizi finanziari”, commenta Sundar Pichai, ceo di Google e Alphabet. “Siamo entusiasti della nostra partnership strategica e dell’opportunità per Google Cloud di essere utile a Deutsche Bank e ai suoi clienti nel momento in cui fanno crescere le loro attività e danno forma al futuro del settore dei servizi finanziari”. Gli fa eco Christian Sewing, ceo di Deutsche Bank: “La partnership con Google Cloud sarà un importante motore della nostra trasformazione strategica. Dimostra la determinazione a investire nella tecnologia, poiché il nostro futuro è fortemente legato alla digitalizzazione di successo. È tanto una storia di entrate quanto una questione di costi”. “Questa collaborazione con Google Cloud rappresenta un significativo passo avanti per la nostra strategia tecnologica e trasformerà il modo in cui produciamo e forniamo i nostri servizi ai clienti”, ha aggiunto Bernd Leukert, chief Technology, Data and Innovation Officer di Deutsche Bank e membro del consiglio di amministrazione. “Riunendo il meglio di entrambe le culture, non vediamo l’ora di creare nuovi modelli di business che sfruttino l’intelligenza artificiale, l’analisi dei dati e altro, con un leader tecnologico e innovativo consolidato”.

La decisione segue intense discussioni e due diligence negli ultimi cinque mesi. Nel febbraio 2020, Deutsche Bank ha invitato alcuni dei principali fornitori di servizi cloud a proporre una partnership nell’ambito della sua strategia cloud multi-vendor. Nell’ambito di questa strategia, la banca continuerà a lavorare a stretto contatto con i suoi partner tecnologici esistenti.

Redazione We Wealth
Redazione We Wealth
Condividi l'articolo
LEGGI ALTRI ARTICOLI SU:Digital TransformationDeutsche Bank