PREVIOUS ARTICLE NEXT ARTICLE

Consulenti e robo advisor, per gli italiani la sfida è impari

Consulenti e robo advisor, per gli italiani la sfida è impari

Salva
Salva
Condividi
Livia Caivano
Livia Caivano

12 Dicembre 2018
Tempo di lettura: 5 min
Tempo di lettura: 5 min
Salva
  • Il 70% degli investitori italiani fa affidamento sulla consulenza finanziaria

  • Il trend di chi si rivolge ai robo advisor è in crescita: oggi è usato dal 6% degli investitori e il 15% non esclude di farlo in futuro

  • Il 60% di chi già investe preferisce il consiglio di un altro essere umano piuttosto che di un robot o un algoritmo

Stando a un sondaggio condotto da Axa IM sulla posizione degli italiani sui temi di investimento, risparmio e pianificazione, cresce il ricorso degli investitori ai robo advisor. Ma più della metà degli investitori preferisce ancora il consulente in carne e ossa

Gli italiani sono ignoranti e hanno paura a investire. Per farlo, per fortuna, ricorrono sempre di più alla consulenza finanziaria ma per farlo, hanno – ancora? – bisogno del contatto umano.

Un sondaggio condotto da Axa Investment Managers nell’ambito del monitoraggio dell’evoluzione delle attitudini d’investimento, dice che per il 49% degli investitori italiani avere una rete di protezione è in cima alla lista degli obiettivi finanziari. Per il 25% al primo posto c’è la sicurezza di arrivare a fine mese e il restante 25% pensa all’esigenza di mettere da parte un reddito per la pensione. L’approccio prudente si riflette anche nella scelta dei prodotti finanziari: ancora il 63% tiene il proprio denaro su un conto di risparmio, solo il 22% degli intervistati ha un prodotto d’investimento, anche se la percentuale sale al 71% tra quelli che hanno un reddito più elevato.

La paura di perdere denaro è il freno all’investimento per il 46% degli intervistati e per il 24% l’ansia correlata al rischio dell’investimento è causata dall’ignoranza in materia finanziaria. Specie per i giovani tra i 22 e i 30 anni. 

Ed è un peccato perché la maggior parte dei giovani intervistati si dicono fiduciosi per il futuro delle loro finanze, per i prossimi tre anni – circa il 68% dei ragazzi in età compresa tra i 16 e i 21 anni e il 51% degli intervistati tra i 22 e i 30 anni. Il 45% di questi ottimisti però, ammettono che il sentimento preponderante sul tema, è quello dell’ansia. Con il crescere dell’età la situazione non migliora: solo il 31% degli over 55 oggi si sente fiducioso sul proprio futuro finanziario.

La buona notizia è che nonostante innovazioni tecnlogiche e finanza online fai-da-te, i giovani preferiscono ancora affidarsi alla consulenza finanziaria, proprio per vincere un‘ansia che da soli non hanno gli strumenti per combattere.

Il 70% degli investitori – di tutte le età – fa affidamento sulla consulenza finanziaria, e solo il 38% la utilizza insieme alla ricerca indipendente. Al fai-da-te, ricorre solo un italiano su tre. Anche se internet mantiene ancora un posto d’onore nella scelte degli investitori italiani in cerca di informazioni (vi ricorre il 32% degli intervistati), il primo posto a sorpresa rimane dei consulenti finanziari, a cui fanno affidamento circa la metà degli investitori.

Arrivano i robo advisor

Consulenza sì ma non necessariamente umana. Il 6% degli intervistati già oggi si avvale dell’ausilio di un robo advisor e il 15% non esclude di farlo in futuro. I dati sono in crescita ma rimane il fatto che ad oggi più della metà degli intervistati preferisce ancora rivolgersi a un essere. Dato che un po’ sorprende, sono le nuove generazioni – quindi gli investitori di età compresa tra i 16 e i 34 anni – a essere maggiormente propense a rivolgersi a un professionista per la consulenza finanziaria, circa il 43%.

Il 30% degli intervistati predilige comunque la tecnologia per monitorare i propri portafogli e considera l’accesso attraverso app e device mobili una soluzione facile, il 21% li utilizza per controllare l’andamento dei prodotti.

Livia Caivano
Livia Caivano
Condividi l'articolo
LEGGI ALTRI ARTICOLI SU: Digital Transformation Consulenti Axa IM