PREVIOUS ARTICLE NEXT ARTICLE

Cloud e digitalizzazione, cosa conta nel Tech

10 Luglio 2018 · Teresa Scarale

  • Gli attuali temi di investimento sono concentrati soprattutto nel segmento Software-as-a-Service

  • L’Internet delle cose può generare flussi di dati molto superiori addirittura a quelli prodotti da Facebook

  • Il trend legato a SaaS, VR, AI, cloud e Blockchain è chiaramente secolare, e bisogna saperlo cavalcare

Mark Hawtin, investment director settore azionario tecnologico di GAM Investments commenta l’andamento del settore tech e le opportunità di investimento nel digitale e nel cloud, passando dalla realtà virtuale

Il progresso tecnologico non passa solo dall’innovazione di prodotto, ma anche da quello di processo. In questo senso, cloud e digitalizzazione sono gli alfieri dell’odierna epocale trasformazione.

Cloud solidi

I temi di investimento sono concentrati soprattutto nei segmenti dell’immagazzinamento dati e del Software-as-a-Service (Software come servizio, o SaaS). Ed è proprio il SaaS che sta vivendo un momento di fioritura grazie all’avento di nuove tecnologie come ad esempio l’intelligenza artificiale e il machine learning. La spesa stimata nell’ambito dell’intelligenza artificiale dovrebbe crescere dall’attuale livello di 1,6 miliardi di dollari fino ai 31,2 nel 2025. Sono i dati dell’analisi di GAM.

Un esempio di “solidità”: un volo transatlantico raccoglie e analizza una quantità di dati superiore alla mole generata da Facebook in due giorni. L’Internet of Things e la connettività fanno crescere esponenzialmente i dati. Fattore questo che sta espandendosi in segmenti quali l’analisi e l’immagazzinamento dati.

La tecnologia Blockchain, questa sconosciuta

Si continua a guardare da vicino la Blockchain intesa come tecnologia. È un concetto affascinante che offre molte più opportunità di quanto non suggeriscano i titoli dei giornali, sempre dedicati alle criptovalute. Essa può  automatizzare i processi basati sulla fiducia, rimpiazzando quindi intermediari e transazioni.

Realtà virtuale e rendimenti reali

Un altro tema da non trascurare è quello legato alla realtà virtuale ed aumentata. “Il regalo piu’ ambito per Natale di quest’anno potrebbe essere il visore Oculus Go VR, in vendita al pubblico a meno di 200 pound”.

La digitalizzazione vince sul segmento internet

Le ben note questioni legate alla privacy dei dati hanno reso meno appetibili per GAM i colossi del segmento internet. Al contrario è considerata attraente l’area della   digitalizzazione. Il fatto è che anche le  società tradizionali possono operare una digitalizzazione più efficiente grazie all’impiego di nuove tecnologie. Aspetto che si riscontra soprattutto con la digitalizzazione dei vecchi sistemi da parte delle pubbliche amministrazioni. E si tratta di un trend pluriennale che è solo all’inizio.

Il mix di GAM

“Abbiamo conservato la nostra esposizione al tema del cloud e della collaborazione tramite cloud. Stiamo assistendo ad un incremento delle infrastutture comunicative immagazzinate all’interno del cloud. Per quanto riguarda il filone dell’immagazzinamento dei dati continuiamo ad assistere ad un significativo incremento della domanda, che risulta addirittura superiore all’offerta, come testimoniato dalla carenza di wafer di silicio che sta interessando il settore dei semiconduttori”.

“Nel complesso, non dimentichiamo mai di rinnovare il nostro approccio a molti temi all’interno del settore della tecnologia. I driver di settore continuano a rimanere in piedi, rappresentando un’opportunità degna di nota indipendentemente dal contesto di incertezza economica. In effetti, qualsiasi turbolenza economica potrebbe dare una spinta al trend dato che si tratta di tecnologie che migliorano la produttività”.

Teresa Scarale
Teresa Scarale
VUOI LEGGERE ALTRI ARTICOLI SU: