PREVIOUS ARTICLENEXT ARTICLE

Le autorità Uk approvano il primo crypto hedge fund

Le autorità Uk approvano il primo crypto hedge fund

Salva
Salva
Condividi
Francesca Conti
Francesca Conti

05 Luglio 2019
Tempo di lettura: 2 min
Tempo di lettura: 2 min
Salva
  • La società ha dichiarato che si atterrà alle normative europee e sarà regolamentata come gestore di fondi di investimento alternativi a pieno titolo

  • Il mercato delle criptovalute vale circa 300 miliardi di dollari e in gran parte non è regolamentato

  • Nel 2018 in Australia la società di gestione Every Capital aveva lanciato il primo fondo speculativo dedicato alle criptovalute e alle Ico

Il gestore londinese Prime Factor ha ricevuto l’ok da parte delle autorità di vigilanza del Regno Unito al lancio del primo hedge fund interamente basato sulle criptovalute. Si tratta della prima società di gestione a essere autorizzata a investire esclusivamente in crypto

Il primo hedge fund basato sulle criptovalute regolamentato sbarca nel Regno Unito. L’organismo di viglianza britannico ha dato l’ok a Prime Factor Capital, gestore di hedge fund con sede a Londra creato da ex dipendenti di BlackRock e Rwe Ag, per la realizzazione di hedge fund basati sulle criptovalute. Nonostante abbia ricevuto l’approvazione delle autorità Uk, la società ha dichiarato che si atterrà alle normative europee e sarà regolamentata come gestore di fondi di investimento alternativi a pieno titolo. In base alla legge Ue, potrà detenere più di 100 milioni di euro di asset in gestione. Si tratta della prima società di gestione a essere autorizzata a investire esclusivamente in crypto.

Il mercato delle criptovalute vale circa 300 miliardi di dollari e in gran parte non è regolamentato. Spesso questi asset sono stati utilizzati per attività illecite e questo ha scoraggiato molte società finanziarie regolamentate a entrare nel mercato. A tal propositoAdam Grimsley, chief operating officer di Prime Factor ha affermato: “La maggior parte dei veicoli utilizzati per investire in criptovalute non rientra nel perimetro delle autorità di regolamentazione e questo è un grosso problema in un mercato che ha una reputazione così negativa“. La società gestisce fondi per investitori professionali e istituzionali, tra cui Hnwi, family office e gestori patrimoniali privati.

Il primo crypto hedge fund non è però inglese. Nel terzo trimestre del 2018 infatti, in Australia la società di gestione Every Capital, come riporta Cryptonomist, aveva lanciato il primo fondo speculativo dedicato alle criptovalute e alle Ico (initial coin offering) e destinato ai piccoli investitori. L’hedge fund era distribuito agli investitori attraverso una piattaforma user-friendly con un sistema di registrazione, a detta della società, alla portata di tutti. Gli utenti potevano depositare i loro dollari australiani in cambio di criptomonete e token.

Secondo i dati raccolti da PwC, nel mondo ci sono circa 150 crypto hedge fund attivi, mentre secondo Crypto Fund Research esisterebbero oltre 800 fondi di investimento in criptovalute e blockchain nel mondo. La stessa società stimava che nel 2017 fossero stati costituiti 122 hedge fund di criptovalute. Per Pwc i fondi attivi oggi hanno una capitalizzazione complessiva di circa 1 miliardo di dollari statunitensi. Oltre il 60% di questi fondi avrebbe un AuM di meno di 10 milioni di dollari.

Francesca Conti
Francesca Conti
Condividi l'articolo
LEGGI ALTRI ARTICOLI SU:CriptovaluteHedgeAlternativiUK
Se non vuoi mancare aggiornamenti importanti per te, registrati e segui gli argomenti che ti interessano.
ALTRI ARTICOLI SU "Criptovalute"
ALTRI ARTICOLI SU "Hedge"
ALTRI ARTICOLI SU "Alternativi"