PREVIOUS ARTICLENEXT ARTICLE

Bitcoin, fine anno instabile

Bitcoin, fine anno instabile

Salva
Salva
Condividi
Giorgia Pacione Di Bello
Giorgia Pacione Di Bello

31 Dicembre 2018
Tempo di lettura: 2 min
Tempo di lettura: 2 min
Salva
  • Bitcoin in ripresa rispetto ai mesi scorsi ma sempre in difficoltà

  • Anche le altre valute digitali seguono l’andamento altalenante della regina delle criptovalute, il bitcoin

La valuta digitale ha registrato risultati positivi venerdì 28 dicembre, toccando i 4.036,7 dollari. Il 31 è stato invece all’insegna del ribasso, segnando 3.802,16 dollari

Il Bitcoin risale. Venerdì ha infatti guadagnato l’8,69% chiudendo la giornata a 4.036,7 dollari e invertendo dunque il segno negativo (-5,55%) di giovedì. La giornata di venerdì per il Bitcoin è  stata positiva, anche nel suo momento di calo. Verso le 16.00 la valuta digitale ha infatti toccato i 3.696.3 dollari, per poi risalire a 3.700 dollari. L’esser riuscito a non cadere sotto i 3.600 dollari ha allentato i timori di una scivolata sotto i 3.000 dollari, nell’ultimo fine settimana dell’anno. Il Bitcoin non solo ha evitato la caduta libera ma nel tardo pomeriggio ha anche ottenuto il risultato migliore della giornata toccando i 4.095 dollari. La performance positive della regina delle criptovalute hanno dunque trascinato, positivamente, anche le altre valute digitali. Ethereum, EOS, IOTA e Bitcoin Cash ABC hanno infatti fatto registrare le performance migliori nel corso della giornata di venerdì, evitando un ritorno a livelli inferiori dei 100$.

 

Ultimo dell’anno in discesa

Al 31 dicembre il Bitcoin risulta essere in discesa rispetto alla chiusura di venerdì. Stando agli ultimi dati la regina delle criptovalute si ferma a 3.802,16 dollari. Il massimo della mattinata è stato di 3.904,28 dollari. Risultati sempre in discesa rispetto al 28 dicembre. In discesa anche le altre criptovalute. Ethereum si ferma a quota 137,01 dollari (-3,01%), Bitcoin cash registra un 137,41 dollari (-3,4%) e infine, Iota in calo del 3,22%. Per quanto riguarda la capitalizzazione il Bitcoin siamo a quota 66.43 miliardi, seguito da Ripple a 35,97 miliardi e da Ethereum a 14,26 miliardi di dollari.

Giorgia Pacione Di Bello
Giorgia Pacione Di Bello
Condividi l'articolo
LEGGI ALTRI ARTICOLI SU:CriptovaluteItalia