PREVIOUS ARTICLE NEXT ARTICLE

Fai, Assogestioni restaura Abbazia di S. Maria di Cerrate

18 Giugno 2018 · Teresa Scarale

  • L’importante intervento di restauro condotto dal Fai a Cerrate, ha interessato l’edificio e gli affreschi risalenti al XII secolo

  • La collaborazione è sorta dalla volontà comune di sostenere e promuovere le ricchezze culturali e paesaggistiche del nostro Paese. Proseguirà poi nel corso di tutto l’anno grazie alla rubrica “La domenica fuori luogo” su focus risparmio

Nel 2018 Assogestioni ha avviato una nuova importante collaborazione sostenendo il FAI – Fondo Ambiente Italiano con un contributo per il restauro dell’Abbazia di S. Maria di Cerrate tra Squinzano e Casalabate, in provincia di Lecce

Lo scorso 13 giugno si è tenuto a Milano presso Villa Necchi Campiglio il tradizionale incontro annuale dei Corporate Golden Donors Fai. Quest’anno dedicato al Complesso Abbaziale di Cerrate di Lecce. In una serata interamente dedicata al bene recentemente restituito alla collettività, Villa Necchi Campiglio ha ospitato oltre 80 aziende.

Monastero e masseria. L’intervento di restauro per il Fai

L’importante intervento di restauro condotto dal Fai a Cerrate, ha interessato l’edificio e gli affreschi risalenti al XII secolo. Il complesso era un tempo monastero di rito bizantino, con scriptorium e biblioteca. Poi diventò anche centro di produzione agricola. L’intento del restauro è stato quello di riportare la chiesa alla sua bellezza originaria e alla sua funzione originaria. Esso è stato reso possibile anche grazie al sostegno del Salone del Risparmio, l’evento ideato e organizzato da Assogestioni.

Ed è infatti proprio quest’anno che Assogestioni ha avviato la sua nuova importante collaborazione con il Fondo Ambiente Italiano. Il debutto è stato quello del contributo per il restauro dell’Abbazia di S. Maria di Cerrate. Il complesso si trova tra Squinzano e Casalabate, in provincia di Lecce. Il bene è in concessione al Fai dal 2012, e i lavori sono terminati nel mese di aprile di quest’anno.

La collaborazione è sorta dalla volontà comune di sostenere e promuovere le ricchezze culturali e paesaggistiche del nostro Paese. Proseguirà poi nel corso di tutto l’anno grazie alla rubrica “La domenica fuori luogo” su focus risparmio, che continuerà a raccontare ai suoi lettori, per due domeniche al mese, i luoghi e le iniziative promosse dal Fondo Ambiente Italiano.

Teresa Scarale
Teresa Scarale
VUOI LEGGERE ALTRI ARTICOLI SU: