PREVIOUS ARTICLE NEXT ARTICLE

Brilla l'Accademia del legno di CheBanca!

Brilla l'Accademia del legno di CheBanca!

Salva
Salva
Condividi
Teresa Scarale
Teresa Scarale

27 Dicembre 2019
Tempo di lettura: 3 min
Tempo di lettura: 3 min
Salva

L’Accademia del legno di CheBanca! chiude con successo il primo anno, nel segno dell’eccellenza made in Italy

CheBanca! può brindare al successo dell’iniziativa “L’Accademia del Legno di CheBanca!”. Ecco infatti i primi risultati. Cinque nuove risorse inserite all’interno della cooperativa sociale Contrada degli Artigiani, 20 nuove commesse, 15 nuovi prodotti realizzati, 1.134 ore di formazione in assetto lavorativo effettuate dagli studenti del settore legno della scuola Oliver Twist di Cometa Formazione e 15 tirocini curriculari ed extracurricolari attivati.

Sono questi, a distanza di un anno, i principali risultati del progetto triennale nato dalla collaborazione tra CheBanca! e la cooperativa sociale Contrada degli artigiani. Anello di congiunzione tra il mondo degli studi e quello del lavoro, il progetto è stato pensato per offrire opportunità lavorative a giovani che vivono condizioni sociali, economiche e personali difficili, fornendo loro le capacità necessarie per intraprendere una percorso professionale nella lavorazione del legno, e in particolare dell’arte della falegnameria, del restauro, della decorazione e dell’arredo.

Come? Puntando innanzitutto sull’impresa sociale nata con l’obiettivo di diventare, nel triennio, una realtà imprenditoriale sempre più sostenibile e indipendente che realizza servizi e prodotti di eccellenza nel campo dell’arredo e della decorazione d’interni destinati al mercato nazionale e internazionale.

Dopo un anno dall’inizio del progetto sono già state inserite 5 nuove risorse, di cui 2 giovani in falegnameria che si trovano in una condizione di disoccupazione e/o di svantaggio personale. Con il loro supporto, e l’aiuto di persone esperte come i Maestri artigiani, l’impresa ha potuto avviare più di 20 nuove commesse, di cui tre relative alla produzione di arredo e all’interior design, e realizzato 15 nuovi prodotti curandone tutti gli aspetti che vanno dal concept al progetto completo.

Tra i progetti più importanti si evidenziano: l’arredamento della parete della suite dell’esclusivo resort Mandarin Oriental sul Lago di Como, l’esposizione di una collezione di arredi di alta gamma (tavoli/tavolini, cornici, paraventi, lampade) in occasione del Fuorisalone 2019, la progettazione e realizzazione degli arredamenti per uno studio legale di Como all’interno di Palazzo Crusca e di una casa sull’albero sempre nella città.

L’Accademia del Legno coinvolge direttamente anche gli studenti del settore legno della Scuola Oliver Twist di Cometa. In un anno sono state erogate 1.134 ore di formazione in assetto lavorativo con Job Rotation, sono stati attivati 13 tirocini curriculari e 2 extra-curriculari per ragazzi che vivono in situazioni di svantaggio . Risultati molto positivi che consolidano il track record di questo indirizzo. Secondo l’ultima mappatura occupazionale dei 44 studenti che hanno concluso il percorso di studi nell’a.s. 2017/2018, l’80% è attualmente attivo: di questo, il 41% lavora con un contratto per la maggior parte di apprendistato, mentre il 39% ha proseguito gli studi per conseguire il diploma o un titolo post diploma.

Quali sono gli obiettivi per il prossimo anno? La Contrada degli Artigiani inserirà nel proprio organico 2 ragazzi che si trovano in condizioni di disagio e 2 tutor che li seguiranno nei diversi laboratori di falegnameria, restauro e decorazione.  L’obiettivo sarà sviluppare mercati esteri e raggiungere la sostenibilità economica.

Inoltre, con l’inaugurazione dell’anno scolastico 2019- 2020 il progetto Accademia del Legno prevede più di 1000 ore di formazione in assetto lavorativo con Job Rotation per gli studenti del settore legno, 7 tirocini curriculari e 2 extracurriculari per ragazzi che vivono condizioni sociali, economiche e personali difficili.

“In un momento in cui i giovani hanno difficoltà a trovare lavoro, abbiamo voluto creare qualcosa che desse loro non semplice assistenza, ma una vera opportunità di diventare artefici del proprio futuro” – ha dichiarato Gian Luca Sichel, amministratore delegato di CheBanca!. “La partnership tra CheBanca! e Cometa ha dato vita all’Accademia del Legno, un progetto che mira a fornire ai ragazzi appartenenti alle fasce più deboli, ma non solo, gli strumenti per imparare un mestiere e per trovare la propria strada nel mercato del lavoro. Un investimento che ha già iniziato a dare buoni frutti e che, ne siamo certi, ci darà ulteriori soddisfazioni in futuro. Siamo orgogliosi di quanto fatto finora e di mettere in pratica i valori che animano CheBanca!: grazie a iniziative come queste  le nuove generazioni riescono a creare valore per sé, per le loro famiglie e per tutta la comunità.”

“Partendo dalla nostra convinzione di “fare insieme”, verifichiamo sempre più l’importanza di una partnership forte con il mondo del lavoro per sostenere e completare la formazione dei ragazzi. Attraverso il progetto l’Accademia del Legno e la partnership con CheBanca!, stiamo vedendo sempre più l’alba di una nuova economia che ricolloca al centro di ogni azione la persona e la sua unicità.“ Erasmo Figini, fondatore Cometa.

Teresa Scarale
Teresa Scarale
Condividi l'articolo
Se non vuoi mancare aggiornamenti importanti per te, registrati e segui gli argomenti che ti interessano.