PREVIOUS ARTICLE NEXT ARTICLE

Ivass, l’assicurazione è sempre più digitale

Ivass, l’assicurazione è sempre più digitale

Salva
Salva
Condividi
Giorgia Pacione Di Bello
Giorgia Pacione Di Bello

21 Maggio 2019
Tempo di lettura: 2 min
Tempo di lettura: 2 min
Salva
  • Le assicurazioni stanno cercando di inserire al loro interno sempre più elementi tecnologici, per poter offrire al cliente un’assistenza a 360°

  • La tecnologia sta aiutando anche le società di assicurazioni ad intensificare il rapporto con il cliente e con la sua famiglia, per le offerte più ampie

Il mondo delle assicurazioni sta andando incontro a diversi cambianti. La digitalizzazione è uno dei nuovi trend, consolidatosi nel 2018

La digitalizzazione è uno dei trend che ha dominato nel 2018 il settore assicurativo. A dirlo è l’ultimo rapporto pubblicato dall’IvassAnalisi trend, offerta prodotti assicurativi”. Grazie al supporto di app e ad un ecosistema digitale che ruota attorno alla prestazione dei servizi, le assicurazioni stanno cercando di offrire sempre più un’assistenza al cliente a 360°. Le nuove iniziative lanciate nel corso del 2018, sottolinea il report, hanno l’obiettivo di offrire sempre più servizi accessori a chi sottoscrive polizze sanitarie. Si intensificano inoltre le partnership tra le insurtech e le compagnie assicurative che favoriscono modelli di tipo instant insurance, basati sulle micropolizze on-demand.

Tutto ciò che arriva dal mondo digital può contribuire ad aiutare le imprese di assicurazione nella comprensione dei processi di relazione con i clienti (raccogliere feedback, fornire consigli personalizzati e per governare in modo efficace il momento della verità).

Le app e gli altri strumenti digitali che sfruttano gli algoritmi di intelligenza artificiale si configurano come assistenti virtuali e di consulenza ad ampio spettro. L’obiettivo delle imprese di assicurazione, sottolinea il report, è far crescere nel cliente la consapevolezza di potersi relazionarsi costantemente con l’assicuratore e di poter essere supportato a 360°. L’assistenza digitale si realizza anche con servizi di portabilità dei dati sanitari dell’automobilista che agevolano i soccorritori in caso di incidente stradale. Le compagnie mirano inoltre anche a intensificare le interazioni con i clienti, attivando diversi momenti di contatto attraverso le richieste generiche di informazioni, il supporto nell’acquisto delle polizze, il reminder personalizzato vicino alle scadenze di polizza. Il report specifica anche come si sono sviluppate specifiche iniziative che prevedono la possibilità di abbinare servizi assicurativi rivolti all’intero nucleo famigliare a strumenti in mobilità che alcuni comuni offrono ai cittadini.

Giorgia Pacione Di Bello
Giorgia Pacione Di Bello
Condividi l'articolo
LEGGI ALTRI ARTICOLI SU: Private Insurance Ivass