PREVIOUS ARTICLE NEXT ARTICLE

Assicurazioni vita: come funziona il 100% digital

Assicurazioni vita: come funziona il 100% digital

Salva
Salva
Condividi
Gloria Grigolon
Gloria Grigolon

11 Settembre 2019
Tempo di lettura: 3 min
Tempo di lettura: 3 min
Salva

Giunti ad un certo livello di maturazione del mercato insurance, GB Life si è cimentata in un’esperienza diversa, sviluppando un prodotto di assicurazione vita di “nuova generazione” capace di rispondere alle mutate esigenze dei clienti. In cosa consiste? La parola a Daniela Panaccia

Il settore delle assicurazioni vita è generalmente percepito come “tradizionale” e, per questo, non direttamente collegato al tema della disruption tecnologica, la trasformazione digital. Giunti ad un certo livello di maturazione del mercato insurance, il bisogno di lanciarsi in un’esperienza diversa da quella pregressa ha portato alcuni player del settore a guardare oltre, sviluppando prodotti di assicurazione vita di nuova generazione.

Assicurazioni vita: i vantaggi e i perché della crescita

“Le assicurazioni vita” ha spiegato Daniela Panaccia, Head of Business Development Center di GB Life Luxembourg “costituiscono da sempre per le famiglie italiane uno strumento privilegiato volto a soddisfare le esigenze di pianificazione e protezione del patrimonio: nel solo 2018, i premi per il ramo vita hanno visto un incremento del 5,5%, per un volume di oltre 104 miliardi”.
In particolare “le polizze unit-linked continuano a crescere in maniera decisa (+9,0%): questo trend è legato alla necessità di cercare, in un contesto di bassi tassi di interesse dei titoli di Stato, forme di investimento che consentano, nel medio periodo, rendimenti positivi accettando una quota maggiore di rischio”.

Rivoluzione digital: un’opportunità per la consulenza?

Come sottolineato da Panaccia, “nell’ambito delle assicurazioni vita, l’innovazione tecnologica ha reso il servizio accessibile 24 ore su 24, 7 giorni su 7, da computer, tablet or smartphone. I clienti possono firmare elettronicamente sia in fase di sottoscrizione, che in sede di operazioni (durante la vita del contratto)” appoggiandosi a “sistemi di autentificazione sicurizzati”.
Declinandosi nell’ambito della consulenza finanziaria, la digitalizzazione ha agevolato l’attività di intermediari e professionisti, che possono ora finalizzare le pratiche in pochi click, risparmiando tempo prezioso da dedicare alle attività core, quali la consulenza one to one e la personalizzazione delle caratteristiche del prodotto in base alle esigenze del cliente”.
L’integrazione della tecnologia ha infine “permesso di ridurre l’impatto complessivo dei costi, grazie all’automatizzazione operativa e alla possibilità di investire in fondi con buone performance a costi contenuti”.

ePlatinum Italy: cos’è, come funziona, a chi è adatto

Per cogliere le opportunità offerte dal mercato, GB Life Luxembourg ha pensato a ePlatinum Italy, un contratto di assicurazione vita che permette di accedere ad un ampio ventaglio di fondi esterni aventi performance soddisfacenti, rating elevati e classi d’investimento sia istituzionali che clean shares. Ciò permette di beneficiare di commissioni di gestione più basse.

“ePlatinum Italy” ha spiegato nel dettaglio Panaccia “offre flessibilità e sicurezza: oltre alla prestazione assicurativa standard i clienti possono scegliere la copertura del capitale investito e l’opzione Cliquet che, al decesso dell’ultimo assicurato, garantiscono come minimo la restituzione del capitale netto investito.

Grazie al ‘triangolo della sicurezza’, un sistema di protezione unico in Europa offerto dalla legislazione lussemburghese, sono inoltre assicurate la riservatezza della trasmissione dell’eredità e la massima protezione dell’investimento”.
Il contratto, prodotto assicurativo al 100% digitale, “è disponibile a partire da un premio unico di 100.000 euro e può essere sottoscritto da residenti italiani che hanno come obiettivo la tutela del patrimonio e la pianificazione successoria, con un orizzonte di investimento a medio/lungo termine”.

Una soluzione, ha concluso Panaccia, “adatta a clienti che cercano una soluzione semplice e priva di supporti cartacei, ma che allo stesso tempo vogliono avere accesso alla documentazione e alle informazioni relative al proprio contratto in qualsiasi momento, con una totale trasparenza dei costi ed una significativa riduzione del tempo per completare un’operazione o per modificare una clausola del contratto”.

Gloria Grigolon
Gloria Grigolon
Condividi l'articolo
LEGGI ALTRI ARTICOLI SU: Private Insurance Assicurazioni