PREVIOUS ARTICLE NEXT ARTICLE

Ania, polizze vita in aumento

Ania, polizze vita in aumento

Salva
Salva
Condividi
Giorgia Pacione Di Bello
Giorgia Pacione Di Bello

15 Febbraio 2019
Tempo di lettura: 2 min
Tempo di lettura: 2 min
Salva
  • Il risultato positivo registrato dalle polizze vita nel 2018 è dovuto all’aumento della raccolta relativa al ramo I, pari a 66 miliardi di euro (il 65% del totale premi vita)

  • Nel solo mese di dicembre la nuova produzione di polizze vita individuali raccolta in Italia è stata pari a 6,7 miliardi di euro

Secondo gli ultimi dati registrati dall’Ania, le polizze vita nel 2018 hanno registrato un +3,5% rispetto all’anno precedente. La nuova produzione è infatti ammontata a 82,3 miliardi di euro

Polizze vita in aumento del 3,5% rispetto al 2017. Nel 2018, stando ai dati pubblicati dall’Associazione nazionale fra le imprese assicuratrice (Ania) la nuova produzione di polizze individuali è ammontata a 82,3 miliardi di euro, in aumento rispetto all’anno precedente, quando si era registrato invece un calo del 5,6%. Considerando anche i nuovi premi vita del campione delle imprese Ue, pari a circa 13,7 miliardi di euro, in calo del 24,2% rispetto a quanto raccolto nel 2017, i nuovi affari vita complessivi sono stati pari a 99,2 miliardi di euro (- 1,2% rispetto all’anno precedente).

Nel mese di dicembre la nuova produzione di polizze vita individuali raccolta in Italia dalle imprese italiane e dalle rappresentanze di imprese extra Ue, comprensiva dei premi unici aggiuntivi, è stata pari a 6,7 miliardi di euro, +8,4% nel 2017 rispetto a quella del 2016 (+6,9%).

 

Nell’intero anno 2018 i nuovi premi vita emessi hanno raggiunto 82,3 miliardi di euro, con un incremento del 3,5% rispetto all’anno precedente, quando si registrava invece un calo del 5,6%. Il 63% delle imprese, rappresentative del 51% del mercato in termini di premi, ha registrato nel 2018 una raccolta superiore a quella dell’anno precedente e il 56% delle imprese (per una quota premi pari al 48%) ha ottenuto un risultato migliore rispetto alla variazione media registrata da tutte le imprese italiane ed extra Ue (+3,5%).

Considerando anche i nuovi premi vita del campione delle rappresentanze di imprese Ue, pari a 0,8 miliardi di euro, in ulteriore calo rispetto a dicembre 2017, i nuovi affari vita complessivi nel mese sono stati pari a 7,4 miliardi di euro (stazionari rispetto allo stesso mese del 2017) mentre da gennaio hanno raggiunto 95,6 miliardi di euro, importo in lieve diminuzione (-1,6%) rispetto al 2017.

Canale distributivo

Stando ai dati pubblicati dall’Ania, per quanto riguarda l’attività delle imprese italiane ed extra Ue, oltre i due terzi sono state intermediate dagli sportelli bancari e postali (volume premi pari a 57,8 miliardi di euro e una crescita del 4,1% rispetto al 2017). Negativo, invece, l’andamento della raccolta di nuove polizze mediante il canale dei consulenti finanziari abilitati che, a fronte di un ammontare premi pari a 12,5 miliardi di euro, ha registrato una contrazione del 2,4% rispetto al 2017 e una quota di mercato che è scesa di un punto e si è attestata al 15% dell’intera nuova produzione. Il volume di nuovi affari distribuito dal canale agenti nel 2018 è stato pari a 9,1 miliardi di euro, in calo (-1,0%), per il terzo anno consecutivo, rispetto all’anno precedente. Sommando ai premi di nuova produzione delle polizze individuali e collettive, quelli di annualità successive relativamente a polizze sottoscritte negli anni precedenti, si stima invece che i premi vita complessivi dovrebbero raggiungere nel 2018 un ammontare pari a circa 102 miliardi di euro (+ 3% rispetto al 2017).

Tale risultato è dovuto all’aumento (+5%) della raccolta relativa al ramo I, pari a 66 miliardi di euro (il 65% del totale premi vita), solo in parte controbilanciato dal calo delle polizze di ramo III (unit-linked) che nel 2018 sfiorerebbero i 30 miliardi di euro (il 29% della raccolta totale), in diminuzione del 5% rispetto al 2017.

Giorgia Pacione Di Bello
Giorgia Pacione Di Bello
Condividi l'articolo
LEGGI ALTRI ARTICOLI SU: Private Insurance Ania Polizze