PREVIOUS ARTICLENEXT ARTICLE

Ania, polizze vita in aumento

Ania, polizze vita in aumento

Salva
Salva
Condividi
Giorgia Pacione Di Bello
Giorgia Pacione Di Bello

15 Febbraio 2019
Tempo di lettura: 2 min
Tempo di lettura: 2 min
Salva
  • Il risultato positivo registrato dalle polizze vita nel 2018 è dovuto all’aumento della raccolta relativa al ramo I, pari a 66 miliardi di euro (il 65% del totale premi vita)

  • Nel solo mese di dicembre la nuova produzione di polizze vita individuali raccolta in Italia è stata pari a 6,7 miliardi di euro

Secondo gli ultimi dati registrati dall’Ania, le polizze vita nel 2018 hanno registrato un +3,5% rispetto all’anno precedente. La nuova produzione è infatti ammontata a 82,3 miliardi di euro

Polizze vita in aumento del 3,5% rispetto al 2017. Nel 2018, stando ai dati pubblicati dall’Associazione nazionale fra le imprese assicuratrice (Ania) la nuova produzione di polizze individuali è ammontata a 82,3 miliardi di euro, in aumento rispetto all’anno precedente, quando si era registrato invece un calo del 5,6%. Considerando anche i nuovi premi vita del campione delle imprese Ue, pari a circa 13,7 miliardi di euro, in calo del 24,2% rispetto a quanto raccolto nel 2017, i nuovi affari vita complessivi sono stati pari a 99,2 miliardi di euro (- 1,2% rispetto all’anno precedente).

Nel mese di dicembre la nuova produzione di polizze vita individuali raccolta in Italia dalle imprese italiane e dalle rappresentanze di imprese extra Ue, comprensiva dei premi unici aggiuntivi, è stata pari a 6,7 miliardi di euro, +8,4% nel 2017 rispetto a quella del 2016 (+6,9%).

 

Nell’intero anno 2018 i nuovi premi vita emessi hanno raggiunto 82,3 miliardi di euro, con un incremento del 3,5% rispetto all’anno precedente, quando si registrava invece un calo del 5,6%. Il 63% delle imprese, rappresentative del 51% del mercato in termini di premi, ha registrato nel 2018 unaraccolta superiore a quella dell’anno precedente e il 56% delle imprese (per una quota premi pari al 48%) ha ottenuto un risultato migliore rispetto alla variazione media registrata da tutte le imprese italiane ed extra Ue (+3,5%).

Considerando anchei nuovi premi vita del campione delle rappresentanze di imprese Ue, pari a 0,8 miliardi di euro, in ulteriore calo rispetto a dicembre 2017, i nuovi affari vita complessivi nel mese sono stati pari a 7,4 miliardi di euro (stazionari rispetto allo stesso mese del 2017) mentre da gennaio hanno raggiunto 95,6 miliardi di euro, importo in lieve diminuzione (-1,6%) rispetto al 2017.

Canale distributivo

Stando ai dati pubblicati dall’Ania, per quanto riguarda l’attività delle imprese italiane ed extra Ue, oltre i due terzi sono state intermediate dagli sportelli bancari e postali (volume premi pari a 57,8 miliardi di euro e una crescita del 4,1% rispetto al 2017). Negativo, invece, l’andamento della raccolta di nuove polizze mediante il canale dei consulenti finanziari abilitati che, a fronte di un ammontare premi pari a 12,5 miliardi di euro, ha registrato una contrazione del 2,4% rispetto al 2017 e una quota di mercato che è scesa di un punto e si è attestata al 15% dell’intera nuova produzione. Il volume di nuovi affari distribuito dal canale agenti nel 2018 è stato pari a 9,1 miliardi di euro, in calo (-1,0%), per il terzo anno consecutivo, rispetto all’anno precedente. Sommando ai premi di nuova produzione delle polizze individuali e collettive, quelli di annualità successive relativamente a polizze sottoscritte negli anni precedenti, si stima invece che i premi vita complessivi dovrebbero raggiungere nel 2018 un ammontare pari a circa 102 miliardi di euro (+ 3% rispetto al 2017).

Tale risultato è dovuto all’aumento (+5%) della raccolta relativa al ramo I, pari a 66 miliardi di euro (il 65% del totale premi vita), solo in parte controbilanciato dal calo delle polizze di ramo III (unit-linked) che nel 2018 sfiorerebbero i 30 miliardi di euro (il 29% della raccolta totale), in diminuzione del 5% rispetto al 2017.

Giorgia Pacione Di Bello
Giorgia Pacione Di Bello
Condividi l'articolo
LEGGI ALTRI ARTICOLI SU:Private InsuranceAniaPolizze