PREVIOUS ARTICLENEXT ARTICLE

Transfer pricing: ecco i documenti richiesti

Transfer pricing: ecco i documenti richiesti

Salva
Salva
Condividi
Redazione We Wealth
Redazione We Wealth

25 Novembre 2020
Tempo di lettura: 2 min
Tempo di lettura: 2 min
Salva
  • Il Masterfile contiene informazioni relative al gruppo multinazionale e deve essere articolato in diversi capitoli e paragrafi

  • La documentazione nazionale raccoglie le informazioni riguardante le operazioni infragruppo

I documenti richiesti dalle multinazionali sono il masterfile e la documentazione nazionale. Questo quanto è emerso dal provvedimento dell’Agenzia delle entrate

Masterfile e documentazione nazionale. Questi i documenti necessari per consentire il riscontro alla conformità al principio di libera concorrenza delle condizioni e dei prezzi di trasferimento. Con il provvedimento del 23 novembre, che va a sostituire quello del 29 settembre 2019, l’Agenzia delle entrate fornisce dei chiarimenti in merito alla documentazione.

Masterfile

Il Masterfile contiene informazioni relative al gruppo multinazionale e deve essere articolato in diversi capitoli e paragrafi (da ricordarsi la presenza delle parentesi quadre per le informazioni da inserire). È consentita la presentazione di più di un Masterfile, se il gruppo realizzi attività tra loro diverse e disciplinate da specifiche politiche di prezzi di trasferimento.

Ma come deve essere strutturato questo documento?

  • Struttura organizzativa: [questo capitolo illustra la struttura organizzativa del gruppo attraverso schede illustrative e diagrammi di sintesi atti a rappresentare l’assetto giuridico e partecipativo del gruppo multinazionale e l’ubicazione geografica delle entità locali]
  • Attività svolte: [questo capitolo contiene una descrizione generale delle attività svolte dal gruppo ivi inclusi: i principali fattori di generazione dei profitti, i flussi delle operazioni, gli accordi per la prestazione di servizi infragruppo, i principali mercati, la struttura operativa, le operazioni di riorganizzazione]
  • Beni immateriali del gruppo multinazionale
  • Attività finanziarie infragruppo
  • Rapporti finanziari del gruppo multinazionale

Documento  nazionale

La documentazione nazionale raccoglie le informazioni concernenti le operazioni infragruppo relative all’entità locale, articolate in capitoli, paragrafi e sottoparagrafi, ciascuno contenente le informazioni desumibili dalla relativa titolazione e dalle ulteriori eventuali indicazioni apposte tra parentesi quadre.

  • Descrizione generale dell’entità locale (storia, evoluzione recente e lineamenti generali dei mercati di riferimento).
  1. Struttura operativa
  2. Attività e strategia imprenditoriale perseguita
  • Operazioni infragruppo
  1. Operazioni di tipo 1
  2. Analisi di comparabilità
  3. Metodo adottato per la determinazione dei prezzi di trasferimento delle operazioni
  4. Risultati
  5. Assunzioni critiche adottate nell’applicazione del metodo scelto
  • Informazioni finanziarie
  1. Conti annuali delle entità locali per il periodo d’imposta in questione
  2. I prospetti di informazione e di riconciliazione che mostrino come i dati finanziari utilizzati nell’applicazione del metodo di determinazione dei prezzi di trasferimento possano essere riconciliati con il bilancio di esercizio ovvero con altra documentazione equivalente
  3. I prospetti di sintesi dei dati finanziari rilevanti per i soggetti comparabili utilizzati nell’analisi e le fonti da cui questi dati sono stati ottenuti
  • Allegati

Per quanto riguarda le piccole e medie imprese il provvedimento sottolinea come queste hanno la facoltà di non aggiornare i dati di cui ai punti da operazioni di tipo 1 a Assunzioni critiche adottate nell’applicazione del metodo scelto, del paragrafo 2 “le operazioni infragruppo” della Documentazione Nazionale con riferimento ai due periodi d’imposta successivi a quello cui si riferisce detta documentazione, qualora l’analisi di comparabilità si basi su informazioni reperite da fonti pubblicamente disponibili e sempreché gli elementi riguardanti l’analisi di comparabilità non subiscano modifiche significative in detti periodi di imposta.

Redazione We Wealth
Redazione We Wealth
Condividi l'articolo