PREVIOUS ARTICLE NEXT ARTICLE

Gestione patrimoniale, il "nuovo stile" di Cordusio

Gestione patrimoniale, il "nuovo stile" di Cordusio

Salva
Salva
Condividi
Teresa Scarale
Teresa Scarale

15 Febbraio 2019
Tempo di lettura: 3 min
Tempo di lettura: 3 min
Salva
  • La volatilità dei mercati è ormai una costante. Non è più possibile individuare un trend positivo che sia privo di rischio.  I titoli poi sono sempre più influenzati da algoritmi che non permettono più di applicare alcune strategie di gestione

  • In Italia le famiglie con una classe di patrimonio finanziario superiore ai 5 milioni di euro sono circa 31.000 per un totale di oltre 346 miliardi di euro investibili

La volatilità dei mercati è oggi diventata strutturale. E proteggere la ricchezza vuol dire saper offrire una gestione patrimoniale prudenziale e allo stesso tempo capace di accrescerla

La gestione patrimoniale alla soglia degli anni Venti del terzo millennio deve fare i conti con la volatilità ormai strutturale dei mercati. Ma tenere il patrimonio “in cash” non è certo una buona idea, come insegnano wealth manager e teoria economica. I rischi di volatilità e svuotamento di valore vanno però contenuti tramite un’accorta gestione patrimoliale. I clienti affluent oggi si indirizzano verso soluzioni più prudenziali e facilmente smolizzabili rispetto al passato. La pensa così Paolo Langè, ad di Cordusio.

Una gestione che sappia trattare il rischio patrimoniale

Dato che “non è più possibile individuare un trend positivo che sia privo di rischio“, è necessario impostare quello che Cordusio chiama un “nuovo stile” di gestione, in linea con le aspettative di protezione e personalizzazione dei clienti.

Le corrette valutazioni dei fondamentali delle società sempre importanti. Oggi però gli algoritmi di trading influenzano sempre più il corso dei titoli. Questi meccanismi non permettono più di applicare alcune strategie di gestione in passato foriere di buoni rendimenti.

Cordusio, afferma Langè, costruisce la gestione dei propri portafogli “utilizzando una componente stabile dei mercati completamente decorrelata dai cicli economici”. L’orizzonte è dunque di lungo periodo. A ciò si affiancano strategie dinamiche gestite tramite “metodi algoritmici e quantitativi”.

La protezione

“Per i clienti che vogliono una protezione, parziale o totale dei loro risparmi,  stiamo realizzando prodotti strutturati con protezione del capitale che permettono di sfruttare la volatilità dei mercati, beneficiando dell’andamento di un singolo titolo”. Del resto in Italia le famiglie con una classe di patrimonio finanziario superiore ai 5 milioni di euro sono all’incirca 31.000, per un totale di oltre 346 miliardi di euro investibili. Una massa che va intercettata, protetta, accresciuta.

Teresa Scarale
Teresa Scarale
Condividi l'articolo
LEGGI ALTRI ARTICOLI SU: Passaggio Generazionale Cordusio Consulenti