PREVIOUS ARTICLE NEXT ARTICLE

Corporate Venture Capital, il migliore alleato di una startup

Corporate Venture Capital, il migliore alleato di una startup

Salva
Salva
Condividi
Rita Annunziata
Rita Annunziata

28 Ottobre 2019
Tempo di lettura: 3 min
Tempo di lettura: 3 min
Salva
  • Il fatturato generato dalle aziende innovative nel 2018 è pari a circa 900 milioni di euro

  • Il 68,52% dei soci corporate di startup ha sede nel Nord Italia

  • Tra il 2017 e il 2019 il numero di startup nel portafoglio del Corporate Venture Capital è salito del 23,3%

Oltre il 50% dei ricavi prodotti dalle startup italiane nel 2019 è stato generato da aziende investite da Corporate Venture Capital. Dal nord al sud del paese, gli investimenti riguardano società attive principalmente nel settore informatico e in quello dello sviluppo software

Il Corporate Venture Capital rappresenta la principale fonte di investimento industriale e finanziario nel mondo delle startup innovative italiane. A evidenziarlo è il quarto osservatorio sull’open innovation e il corporate venture capital italiano realizzato da Assolombarda, Italia Startup e Smau, in partnership con InfoCamere e gli Osservatori del Politecnico di Milano, e con il supporto di Confindustria e Piccola Industria Confindustria.

Secondo i dati parziali dei bilanci di esercizio del 2018, le aziende innovative italiane hanno prodotto un fatturato di 889 milioni di euro, di cui 449 milioni (oltre il 50%) è stato generato da startup investite dal Corporate Venture Capital. Negli ultimi due anni, infatti, il portafoglio del Corporate Venture Capital in termini di startup innovative si è ampliato del 23,3%, passando 2.154 a 2.657 unità (+503). A investire, sono tra l’altro società di ogni dimensione, dalle grandi imprese (367) alle piccole imprese (4.541).

Nord vs Sud, dove finiscono gli investimenti?

Circa il 55% delle startup innovative italiane ha sede nel Nord del Paese; dall’altra parte, anche il 68,52% dei soci corporate provengono dal settentrione. Ma cosa indica questa disparità percentuale? Secondo l’osservatorio, il flusso di investimenti da parte di Corporate Venture Capital del Nord finisce per incrementare il fatturato delle startup delle regioni centrali e meridionali. Ma non solo. Tali investimenti vanno a generare il 37,7% degli addetti delle aziende innovative italiane, garantendo quindi la costituzione del maggior numero dei posti di lavoro.

Una fotografia delle imprese

Oltre il 40% (44,58%) delle imprese che investono in startup  opera nel settore dei servizi non finanziari, mentre il 20,30% è attivo in quello dei servizi finanziari. Una piccola percentuale di Corporate Venture Capital (17,17%), invece, sono imprese industriali. In ogni caso, ad avvantaggiarsi degli investimenti sono specialmente le aziende innovative che operano all’interno dell’ecosistema informatico e dello sviluppo software.

Rita Annunziata
Rita Annunziata
Condividi l'articolo
LEGGI ALTRI ARTICOLI SU: Imprese e startup Italia