PREVIOUS ARTICLE NEXT ARTICLE

#BuildforCOVID19: l'Oms lancia un hackathon con le big del tech

#BuildforCOVID19: l'Oms lancia un hackathon con le big del tech

Salva
Salva
Condividi
Redazione We Wealth
Redazione We Wealth

25 Marzo 2020
Tempo di lettura: 2 min
Tempo di lettura: 2 min
Salva
  • #BuildforCOVID19: l’hackathon globale lanciato dall’Oms in collaborazione con alcune big del tech

  • Obiettivo: costruire soluzioni software per combattere alcune del le  sfide legate alla pandemia

La nuova iniziativa dell’ Organizzazione mondiale della sanità in partnership con Facebook, Microsoft e altre tech companies, per combattere l’emergenza Coronavirus

Si chiama #BuildforCOVID19 ed è l’hackathon lanciato martedì dall’ Organizzazione mondiale della sanità, in collaborazione con Facebook, Microsoft e diverse altre società tecnologiche tra cui Twitter, Pinterest, Slack, WeChat, TikTok, e Giphy.

 

L’iniziativa online è un appello globale agli sviluppatori per “costruire soluzioni software che abbiano un impatto sociale, con l’obiettivo di affrontare alcune delle sfide legate all’attuale pandemia di coronavirus”. L’intento, si legge sul comunicato, è quello di “creare uno spazio online in cui gli sviluppatori possano ideare, sperimentare e costruire soluzioni software per aiutare a fronteggiare questa crisi”. Molti i temi suggeriti e le aree di interesse per i progetti, che spaziano dalla salute alle fasce di popolazione più vulnerabili; dall’istruzione e dell’intrattenimento. 

Le aziende partner condivideranno le risorse per supportare i partecipanti durante il periodo di presentazione dei progetti che avrà inizio giovedì. La deadline è prevista per il 30 marzo, mentre il 3 aprile verranno annunciati i vincitori.

Il fondatore di Facebook Mark Zuckerberg, confermando l’adesione al progetto, ha commentato:

“Gli hackathon sono sempre stati una parte importante del modo in cui escogitiamo nuove idee e progetti su Facebook: funzionalità come Blood Donations e Crisis Response sono state costruite per la prima volta durante gli hackathon e ora vengono utilizzate da milioni di persone in tutto il mondo. Spero che  anche da questo (ndr, hackathon) verranno fuori alcuni prototipi e idee utili”.

Redazione We Wealth
Redazione We Wealth
Condividi l'articolo
LEGGI ALTRI ARTICOLI SU: Imprese e startup Imprese