PREVIOUS ARTICLE NEXT ARTICLE

L’ascesa delle startup fintech: un trend destinato a perdurare

L’ascesa delle startup fintech: un trend destinato a perdurare

Salva
Salva
Condividi
Redazione We Wealth
Redazione We Wealth

07 Aprile 2020
Tempo di lettura: 3 min
Tempo di lettura: 3 min
Salva
  • Nel Nord America il numero di startup fintech è cresciuto nell’ultimo anno del 50%

  • La crescita più decisiva ha riguardato l’Europa, il Medio Oriente e l’Afirica che, con circa 7.400 startup fintech, hanno conosciuto un incremento superiore al 105%

  • Nel 2019 in Europa gli investimenti totali nelle società fintech hanno superato i 58 miliardi di dollari

Nell’ultimo anno il numero di startup fintech nel mondo è quasi raddoppiato, arrivando a toccare le 21.700 unità. Un trend destinato a perdurare, specialmente in Europa: secondo i dati di Finanso.se, solo nel nostro continente cresceranno dell’11% su base annua entro il 2025

Sulla scia dell’utilizzo crescente dei pagamenti digitali e dell’adozione di soluzioni tecnologiche anche a livello finanziario, il mercato globale delle fintech ha conosciuto una rapida ascesa. Secondo i dati raccolti da Finanso.se, solo nell’ultimo anno il numero di startup fintech è quasi raddoppiato, toccando le 21.700 unità, di cui il 40% provenienti dal Nord America.

Un trend già visibile negli ultimi anni. Nel 2018, infatti, sul territorio globale si contavano 12.100 startup fintech, di cui 5.700 solo nel mercato nordamericano. Seguivano la capolista con un distacco di circa 2.100 unità l’Europa, il Medio Oriente e l’Africa (3.600 aziende), accompagnate dall’Asia e dalla regione del Pacifico con 2.800 startup fintech. Solo nel Nord America, infatti, il numero di startup fintech è cresciuto negli ultimi dodici mesi del 50%, preparandosi a superare le 8.700 unità nel 2020.

“Le statistiche mostrano che il Nord America sia ancora una regione leader a livello globale – si legge nello studio – La maggior parte delle banche statunitensi, i grandi gruppi rivolti agli investimenti in capitale di rischio ma anche altre tipologie di investitori stanno puntando fortemente sulle startup fintech, a causa della crescente domanda di soluzioni fintech tra gli utenti”.

Europa, investimenti superiori ai 58 miliardi

Nonostante il predominio delle startup nordamericane, a conoscere la crescita più decisiva sono state l’Europa, il Medio Oriente e l’Afirica che, con circa 7.400 aziende, sono aumentate di oltre il 105%. Inoltre, le stime raccolte da Finanso.se rilevano che il mercato europeo delle fintech continuerà a mantenere un trend positivo al rialzo nei prossimi anni, crescendo di oltre l’11% su base annua entro il 2025.

A trainare il mercato, anche l’escalation di investimenti in capitale di rischio nelle società fintech. Se nel 2017 tale tipologia di investimenti avevano toccato i 12,3 miliardi di dollari per poi crescere di 3,5 volte nei 12 mesi successivi, nel 2019 gli investimenti totali nelle società fintech hanno superato i 58 miliardi. Di questi, il 75% ha riguardato solo il terzo trimestre dello scorso anno.

Redazione We Wealth
Redazione We Wealth
Condividi l'articolo
LEGGI ALTRI ARTICOLI SU: Imprese e startup Europa