PREVIOUS ARTICLENEXT ARTICLE

Patrimonio gestito Italia: nuovo record storico a giugno

Patrimonio gestito Italia: nuovo record storico a giugno

Salva
Salva
Condividi
Teresa Scarale
Teresa Scarale

24 Luglio 2019
Tempo di lettura: 3 min
Tempo di lettura: 3 min
Salva
  • Il patrimonio gestito complessivo italiano sale a 2.195 miliardi di euro

  • La raccolta di giugno si attesta a 1,5 miliardi

  • L’effetto mercato fa registrare un aumento del 2% sul patrimonio, pari ad una crescita di 45 miliardi di euro

  • Anche a livello internazionale si segnala l’ottimo successo degli obbligazionari. L’industria raccoglie infatti 39,6 miliardi di euro nel comparto, con Blackrock e Pimco prime della classe

Il patrimonio gestito Italia registra un nuovo record storico a giugno, in netta controtendenza rispetto al mese di maggio. Si sente una rinnovata fiducia nei rapporti Governo ed Ue? La consueta fotografia della mappa mensile di Assogestioni pare dire questo

In controtendenza rispetto al mese precedente, a giugno 2019 l’industria del risparmio gestito segna una raccolta netta di aumento di 1,5 miliardi di euro. Il mese scorso la contrazione era stat di 5,5 miliardi.
Il merito va all’apporto dei fondi aperti, che salgono di 2,2 miliardi di euro. Le gestioni di portafoglio registrano invece deflussi per 759 milioni di euro. Le sottoscrizioni nette del sistema da inizio anno superano invece i 47 miliardi di euro.

Italia, cresce il patrimonio gestito

Il patrimonio storico registra un nuovo record storico. Il quale, per effetto della gestione e dell’andamento dei mercati, supera i 2.195 miliardi di euro. Il 51% delle masse (aum, asset under management), pari a 1.112 miliardi di euro, è investito nelle gestioni di portafoglio. Il restante 49%, pari a circa 1.083 miliardi, è impiegato invece nelle gestioni collettive. L’effetto mercato (positivo per tutte le categorie) dal canto suo fa registrare un aumento del 2% sul patrimonio, pari ad una crescita di 45 miliardi di euro.
Come di consueto, tra i fondi aperti, le macrocategorie preferite dai risparmiatori italiani nel mese di giugno 2019 sono gli obbligazionari, su di 1,2 miliardi, i monetari, che aumentano di 963 milioni, i flessibili, su di 345 milioni ed infine i bilanciati, che salgono di 193 milioni. Gli azionari invece registrano una contrazione di 454 milioni di euro. Deflussi anche per gli hedge, che mostrano disinvestimenti per 54 milioni.
Anche a livello internazionale si segnala l’ottimo successo degli obbligazionari. Efama segnala evidenzia che sono le tensioni fra Usa e Cina a spostare le preferenze dalle azioni ai bond. L’industria obbligazionaria raccoglie infatti 39,6 miliardi di euro nel comparto, con Blackrock e Pimco prime della classe. Si tratta di un dato ancora migliore di quello relativo al giugno 2017, quando l’afflusso fu pari a 36,4 miliardi di euro (dati Morningstar).

Cosa succede nella top five

Il gruppo Intesa Sanpaolo è l’unico a registrare afflussi nella raccolta. Il territorio positivo è conquistato grazie ad Eurizon. La società vede infatti confermata la sua leadership di mercato, risultando prima per raccolta netta nel mese con 2 miliardi e 476  milioni di euro. La raccolta di Fideuram è invece positiva nelle gestioni di portafoglio, sia istituzionali che retail (circa 30 e 131 milioni, rispettivamente).

Anche il gruppo Generali segna un’ottima raccolta, nel comparto fondi aperti, pari a 1,2 miliardi di euro. Il risultato però non riesce a portare in positivo di misura gli afflussi netti del gruppo, giù di un leggero 119 milioni. L’effetto mercato però è positivo del 23,6%.

Negativa invece la raccolta in tutti i comparti per gli altri top player Amundi Group, Anima Holding e Poste Italiane. Tutti e tre registrano però risultati positivi per effetto della gestione patrimoniale (rispettivamente: 8,9%, 8,55, 4%).

Teresa Scarale
Teresa Scarale
caporedattore
Condividi l'articolo
Se non vuoi mancare aggiornamenti importanti per te, registrati e segui gli argomenti che ti interessano.
ALTRI ARTICOLI SU "Società e Istituzioni"
ALTRI ARTICOLI SU "Assogestioni"
ALTRI ARTICOLI SU "Italia"