PREVIOUS ARTICLE NEXT ARTICLE

Ocf e Agcm insieme per tutelare i risparmiatori

Ocf e Agcm insieme per tutelare i risparmiatori

Salva
Salva
Condividi
Francesca Conti
Francesca Conti

18 Luglio 2019
Tempo di lettura: 2 min
Tempo di lettura: 2 min
Salva
  • Un protocollo per “rendere più efficace la tutela del risparmio” e “la protezione degli investitori e dei consumatori”

  • Saranno costituiti specifici gruppi di lavoro per promuovere il confronto in materia di tutela dei consumatori

  • Tra Agcm e Ocf sarà promosso lo scambio reciproco di documenti e informazioni per lo svolgimento delle rispettive funzioni

L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (Agcm) e l’Organismo di vigilanza e tenuta dell’albo unico dei Consulenti Finanziari (Ocf) hanno sottoscritto un protocollo per “rendere più efficace la tutela del risparmio” e “la protezione degli investitori e dei consumatori”

Un protocollo per “rendere più efficace la tutela del risparmio” e “la protezione degli investitori e dei consumatori”. Questo l’obiettivo del documento sottoscritto dall’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (Agcm) e l’Organismo di vigilanza e tenuta dell’albo unico dei Consulenti Finanziari (Ocf). I due organismi, spiega una nota, hannosottoscritto un protocollo d’intesa volto a garantire la reciproca cooperazione, nell’ambito delle rispettive competenze istituzionali.

L’Authority segnalerà all’Ocf i casi in cui, nell’ambito di procedimenti di propria competenza, emergano ipotesi di possibili violazioni da parte degli iscritti all’albo (consulenti finanziari e soggetti abilitati) delle norme alla cui applicazione è preposto l’organismo. L’Ocf segnalerà invece all’Agcm di casi in cui, nell’ambito di procedimenti di propria competenza, emergano ipotesi di possibili violazioni della disciplina delle pratiche commerciali scorrette relative al settore finanziario.

Saranno inoltre costituiti specifici gruppi di lavoro per promuovere il confronto in materia di tutela dei consumatori e sarà promosso loscambio reciproco di documenti e informazioni per lo svolgimento delle rispettive funzioni, nel rispetto delle disposizioni vigenti. Gli incontri, specifica il protocollo, si tengono con cadenza, di norma, annuale e ogni qual volta sia ritenuto opportuno. Ai fini dell’attuazione del protocollo, sono competenti: per l’Agcm, la direzione B – comunicazioni, finanza e assicurazioni, posta e immobiliare – della direzione generale per la tutela del consumatore, e per l’Ocf, l’ufficio vigilanza albo.

Francesca Conti
Francesca Conti
Condividi l'articolo
LEGGI ALTRI ARTICOLI SU: Società e Istituzioni Ocf Consulenti
ALTRI ARTICOLI SU "Società e Istituzioni"
ALTRI ARTICOLI SU "Ocf"
ALTRI ARTICOLI SU "Consulenti"