PREVIOUS ARTICLE NEXT ARTICLE

Generali si espande in Russia con un nuovo ufficio di rappresentanza

Generali si espande in Russia con un nuovo ufficio di rappresentanza

Salva
Salva
Condividi
Francesca Conti
Francesca Conti

31 Ottobre 2018
Tempo di lettura: 3 min
Tempo di lettura: 3 min
Salva
  • Nel 2018 è stata registrata nel Paese Generali Russia & Cis

  • Per il ceo di Generali, Philippe Donnet, l’apertura rappresenta un “passo fondamentale” dell’espansione del gruppo in Russia

Il nuovo ufficio di rappresentanza di Generali a Mosca è stato inaugurato alla presenza di Luciano Cirinà e di Giorgio Callegari. Il gruppo è presente nel Paese dal 2013, con l’acquisizione di una quota di minoranza in Ingosstrakh Insurance

Generali rafforza la sua presenza in Russia. È stato infatti inaugurato oggi l’ufficio di rappresentanza del gruppo a Mosca, alla presenza del regional officer dell’area Austria, Cee & Russia e ceo di Generali cee holding, Luciano Cirinà, e del presidente e ceo di Generali Russia & Cis, Giorgio Callegari. In occasione della cerimonia di apertura, Generali è stato mainpartner di un concerto svoltosi nella Sala Grande del Conservatorio di Mosca lo scorso 30 ottobre.

La storia di Generali in Russia è iniziata nel 2013, quando il gruppo ha acquisito una quota di minoranza – il 38,5% – in Ingosstrakh Insurance. Lo scorso anno invece l’ufficio regionale di Generali a Praga ha assunto la responsabilità del mercato russo. Nel 2018 è stata registrata Generali Russia & Cis e l’ufficio regionale di Praga è stato rinominato ufficio regionale di Austria, Cee e Russia.

I commenti

Il group ceo di Generali, Philippe Donnet, ha affermato: “Con l’inaugurazione del nostro nuovo ufficio a Mosca celebriamo un passo fondamentale nella nostra espansione in Russia. Generali guarda con grande interesse e impegno l’evoluzione e la crescita di un mercato caratterizzato da una domanda sempre più sofisticata e che richiede nuovi prodotti e soluzioni assicurative”.

Apprezziamo gli sforzi compiuti dal governo e dalle autorità russe per garantire disposizioni normative chiare ed efficaci per il settore assicurativo e siamo fiduciosi per i futuri successi di Generali in Russia”, ha sottolineato il ceo.

“La nostra collaborazione con Ingosstrakh risale a più di 30 anni fa. Da allora abbiamo supportato i nostri clienti nell’ex Urss e poi in Russia, soddisfacendo le loro esigenze nel campo dell’assicurazione corporate e dell’ employee benefit”, ha ricordato l’Austria, Cee & Russia regional officer e ceo di Generali Cee Holding, Luciano Cirinà.

“Siamo fermamente convinti – ha aggiunto il manager – che continueremo a costruire una relazione forte e reciprocamente proficua e intensificheremo la nostra cooperazione industriale in Russia. L’area Austria, Cee & Russia è nel dna di Generali. In Austria e in Cee contiamo più di 12 milioni di clienti, siamo i leader nella regione in termini di redditività e siamo orgogliosi di contribuire con il 9% al totale dei premi del gruppo e con oltre il 15% al risultato operativo”.

Il gruppo Generali

Generali è un gruppo assicurativo indipendente, italiano e con una forte presenza internazionale. Nato nel 1831, è tra i maggiori player globali ed è presente in 50 Paesi con una raccolta premi complessiva superiore a 68 miliardi di euro nel 2017. Con quasi 71 mila dipendenti nel mondo e 57 milioni di clienti, il gruppo vanta una posizione di leadership nei Paesi dell’Europa Occidentale e una presenza sempre più significativa nei mercati dell’Europa Centro-orientale e in quelli asiatici. In Austria, Europa Centro Orientale e Russia il gruppo opera attraverso il suo ufficio regionale Austria, Cee & Russia (Praga) in 12 Paesi, collocandosi tra i primi tre assicuratori nella regione.

Francesca Conti
Francesca Conti
Condividi l'articolo
ALTRI ARTICOLI SU "Società e Istituzioni"
ALTRI ARTICOLI SU "Gruppo Generali"
ALTRI ARTICOLI SU "Assicurazioni"