PREVIOUS ARTICLE NEXT ARTICLE

Asfalia Prime Broker punta ai consulenti delle reti

15 Maggio 2019 · Giorgia Pacione Di Bello · 2 min

  • Entro fine 2019 Asfalia Prime Broker punta ad assumere tra i 10 e i 15 consulenti finanziari e intermediari assicurativi

  • Per il momento la società non ha intenzione di espandersi all’estero. La sua strategia rimane l’Italia e la crescita sul territorio nazionale

I consulenti finanziari che escono dalle reti sono intercettati da Asfalia Prime Broker che punta non tanto alle masse gestite, ma alla qualità e consente di operare senza vincoli legati al conflitto di interesse

Asfalia Prime Broker, broker assicurativo indipendente specializzato in soluzioni assicurative del ramo vita e danni per la clientela privata e corporate, punta ai consulenti finanziari che escono dal mondo delle reti, dato che “il mercato dei consulenti finanziari, anche in seguito alla Mifid2, è pronto per un’offerta differente rispetto alle classiche. Nell’ambito dei servizi di consulenza patrimoniale – spiega Bernardo Franchi, Consigliere di Amministrazione di Asfalia Prime Broker- il tema assicurativo sta diventando un asset sempre più importante. Crediamo, inoltre, che sul mercato ci siano dei bravi professionisti che oggi le banche e le reti stanno allontanando solo perché non hanno masse interessanti e dall’altra parte sempre più consulenti in cerca di realtà indipendenti che consentano loro di operare in libertà senza vincoli e conflitti di interesse”. Asfalia prime Broker ha intenzione di crescere nei prossimi mesi.

L’Obiettivo è infatti quello di inserire dai 10 ai 15 nuovi collaboratori (consulenti finanziari e intermediari assicurativi) entro fine 2019, con attenzione costante alla qualità dei professionisti e delle masse, non alla quantità. “Entro fine anno abbiamo l’obiettivo di aprire almeno due nuovi uffici dove ci saranno strutture di consulenti” commenta Franchi. Per il momento la società non ha intenzione di espandersi all’estero. l’Italia rimane la sua priorità, per quanto riguarda la crescita. Franchi specifica infatti come Asfalia Prime Broker è un broker “anche in libera prestazione di servizi con più giurisdizioni e creiamo soluzioni per la clientela private, oltretutto per Partners Istituzionali facciamo attività di Investments Designer assistendoli nella costruzione di nuovi prodotti che possono collocare ai loro clienti attraverso un’innovativa piattaforma tecnologica messa a loro disposizione. Per ora – conclude il consigliere- vorremmo consolidare il processo di crescita che abbiamo intrapreso in Italia ma non escludiamo di guardare oltre confine nei mesi a venire”.

Chi è Asfalia Prime Broker?

Asfalia Prime Broker nasce nel 2009 come broker assicurativo indipendente specializzato in soluzioni assicurative nei rami vita e danni per clientela privata, corporate e istituzionale. Nel corso degli anni la società ha accumulato un’importante esperienza e ha consolidato relazioni privilegiate con i suoi partner, riuscendo oggi a porsi come interlocutore al servizio di Banche e Intermediari. Oggi Asfalia Prime Broker vanta collaborazioi con oltre 50 compagnie nazionali e internazionali, con la possibilità di accesso al primo mercato assicurativo mondiale. La società è in grado di offrire dalle soluzioni standardizzate alle polizze dedicate su misura tramite prodotti tailor made. La costante presenza sul mercato le consente la possibilità di costruire e personalizzare prodotti sempre aggiornati per soddisfare le crescenti esigenze dei propri committenti.

Giorgia Pacione Di Bello
Giorgia Pacione Di Bello
VUOI LEGGERE ALTRI ARTICOLI SU: