PREVIOUS ARTICLENEXT ARTICLE

Raccolta reti: a giugno prosegue il trend positivo

Raccolta reti: a giugno prosegue il trend positivo

Salva
Salva
Condividi
Redazione We Wealth
Redazione We Wealth

09 Luglio 2020
Tempo di lettura: 2 min
Tempo di lettura: 2 min
Salva
  • Fineco Bank: la raccolta netta si conferma solida ed è positiva per 801 milioni

  • Banca Mediolanum: con i 423 milioni di giugno, la raccolta da inizio anno supera i 5 miliardi

  • Azimut: con i 380 milioni di giugno, la raccolta netta da inizio anno oltrepassa quota 1,8 miliardi

È tempo di ripartire, dopo i lunghi mesi di lockdown. Come hanno performato le principali reti di consulenza italiane? Ecco i dati della raccolta di Fineco, Banca Mediolanum e Azimut, in attesa di conoscere quelli di Banca Generali (10 luglio) e del gruppo Intesa Sanpaolo (fine mese)

I dati sulla raccolta di giugno delle principali reti italiane fanno ben sperare per l’andamento dell’industria. Positive i numeri di Mediolanum, Fineco e Azimut. Attesi, intanto, per il 10 luglio i risultati di Banca Generali e per fine mese quelli Intesa Sanpaolo.

Banca Mediolanum: con i 423 milioni di giugno sono stati superati i cinque miliardi

A giugno, la raccolta netta totale di gruppo ammonta a 423 milioni di euro, mentre la raccolta netta in risparmio gestito è positiva per 540 milioni. Molto soddisfatto l’ad Massimo Doris, che ha commentato: “Il risultato della raccolta netta totale di questo primo semestre è straordinario. Con 423 milioni a giugno sono stati superati i cinque miliardi, il 146% in più rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Questi forti flussi di raccolta rimarcano la grande fiducia che i clienti continuano a riporre in Banca Mediolanum”.
L’ad si è detto anche estremamente orgoglioso del dato sul risparmio gestito, ancora una volta molto elevato con 540 milioni nel mese  e oltre 2 miliardi da inizio anno, in crescita del 46%, che anche in giugno ha visto la quasi totalità della raccolta in fondi destinata ai comparti azionari. “Questi risultati evidenziano in maniera emblematica il valore della consulenza dei family banker, che si traduce stando al fianco dei propri clienti soprattutto nelle fasi di grande complessità, con il sostegno di una strategia di investimento distintiva che ha permesso loro di cogliere le opportunità offerte dal calo dei mercati azionari con l’obiettivo di massimizzare i ritorni nel lungo periodo”, ha proseguito Doris. Intanto, sono proseguite  a ritmo sostenuto anche le altre attività commerciali: nel mese, le erogazioni di mutui e prestiti a favore della clientela del gruppo hanno raggiunto  i 283 milioni, mentre per quanto riguarda il business assicurativo della protezione, la raccolta premi è ammontata a 12,2 milioni. Da inizio anno, le erogazioni alla clientela sono state con oltre 1,3 miliardi,  in aumento dell’8%, mentre  la raccolta di premi legati alle polizze protezione, con 59,6 milioni, ha fatto segnare un balzo superiore al 30% anno su anno.

Fineco Bank: la raccolta netta si conferma solida ed è positiva per 801 milioni

Nel mese di giugno la raccolta netta si conferma solida ed è positiva per 801 milioni (in crescita del 28% rispetto a giugno 2019). L’asset mix prosegue il trend di costante miglioramento, con la componente gestita in crescita a 598 milioni (+34%) pari al 75% del totale. La componente amministrata è negativa per 83 milioni, mentre la diretta è positiva per 286 milioni.
“Anche giugno registra un dato di raccolta particolarmente robusto, con un risultato notevole della componente gestita, a conferma della capacità della rete dei consulenti finanziari di intercettare la crescente esigenza di una gestione professionale del risparmio da parte della clientela”, ha commentato Alessandro Foti, amministratore delegato e direttore generale di Fineco.
Nello stesso tempo, intanto, il brokerage ha rafforzato la propria crescita strutturale innescata dalla rivisitazione dell’offerta e sostenuta dal continuo allargamento della base dei clienti. I ricavi stimati per il mese di giugno sono circa 21 milioni, +123% rispetto a un anno fa, mentre nel semestre sono circa 128 milioni, con una crescita annua intorno a +107%. Nei primi sei mesi dell’anno sono stati realizzati 25,3 milioni di ordini eseguiti, il 112% in più rispetto agli 11,9 milioni del primo semestre 2019. Dal canto suo Foti ha spiegato: “La crescita del brokerage è ormai strutturale, considerati i livelli raggiunti nonostante i picchi di volatilità sui mercati siano stati in parte riassorbiti. Un numero sempre maggiore di clienti sta utilizzando la piattaforma con finalità di investimento, grazie alla qualità dell’offerta e alla user experience di alto livello”.

Azimut: con i 380 milioni di giugno, la raccolta netta da inizio anno ha superato quota 1,8 miliardi

Il gruppo Azimut ha registrato nel mese di giugno 2020 una raccolta netta di risparmio gestito positiva per 380 milioni di euro circa, raggiungendo così oltre 1,8 miliardi di raccolta netta totale da inizio anno. Il totale delle masse comprensive del risparmio amministrato si è attestato a fine giugno a 55,4 miliardi, di cui 42,9 miliardi fanno riferimento alle masse gestite. Positiva nel semestre l’attività di reclutamento in Italia di consulenti finanziari e private banker: nel primo semestre del 2020 il gruppo e le sue divisioni hanno registrato 48 nuovi ingressi, arrivando a quota 1.806 unità.
“I flussi registrati nel mese di giugno, contribuendo alla raccolta netta totale da inizio anno pari a 1,8 miliardi di euro, segnano un incremento delle attività che procedono a ritmo sostenuto soprattutto nella componente di risparmio gestito grazie a soluzioni di lungo termine in grado di generare valore per i clienti anche in contesti volatili e incerti”,  ha commentato il presidente Pietro Giuliani – Un obiettivo perseguito anche grazia all’abilità del gruppo di offrire prodotti e soluzioni innovative ai propri clienti, come il club deal per partecipare ad una delle maggiori operazioni di private investment in public equity, in Inwit e il recente lancio del fondo AZ Eltif Ophelia, l’unico strumento che permette di investire in economia reale conforme alla normativa dei Pir alternativi presente al momento sul mercato italiano con il quale confermiamo nuovamente l’elevata capacità di innovazione della nostra solida e integrata piattaforma di gestione internazionale”.

Banca Generali, la raccolta netta nel mese è pari a 509 milioni di euro – il totale da inizio anno 2.816 milioni

Pubblicata il 10 luglio, la raccolta netta totale di Banca Generali a giugno è positiva per 509 milioni, mostrando un’espansione nei volumi rispetto al mese precedente. Il bilancio da inizio anno si porta quindi a quota 2,8 miliardi. Cresce la Sicav lussemburghese Lux Im (121 milioni nel mese) che con 1,07 miliardi rappresenta quasi il 40% dell’intera raccolta da inizio anno. Bene anche la raccolta dei contenitori assicurativi con 82 milioni nel mese e 357 milioni da inizio anno e nelle polizze tradizionali (153 milioni da inizio anno, di cui 144 milioni a giugno).

“Il miglior mese dell’anno per raccolta gestita e flussi molto forti complessivamente a conferma del grande lavoro dei colleghi di rete al fianco dei clienti – commenta l’ad Gian Maria Mossa -. La ripresa dei mercati nel secondo trimestre ha riavvicinato i risparmiatori alle soluzioni gestite con una crescente attenzione alla diversificazione per aree tematiche e alla componente protettiva offerta dai contenitori di investimento assicurativi. L’esclusività della nostra piattaforma proprietaria di advisory rappresenta sempre più un punto di riferimento per la consulenza evoluta come dimostrano i numeri di sviluppo superiori alle nostre previsioni. La professionalità e serietà nel nostro lavoro sono elementi distintivi che il mercato e la clientela ci riconoscono e la fiducia che continua ad arrivarci in questi primi giorni di luglio ci danno grande fiducia e ottimismo sulla capacità, anche in un contesto economico difficile come quello attuale, di continuare a crescere anche nella seconda parte dell’anno ”.

Redazione We Wealth
Redazione We Wealth
Condividi l'articolo
LEGGI ALTRI ARTICOLI SU:RetiAzimutBanca MediolanumFinecoBank
Se non vuoi mancare aggiornamenti importanti per te, registrati e segui gli argomenti che ti interessano.