PREVIOUS ARTICLE NEXT ARTICLE

Raccolta delle reti ad aprile a 2,6 miliardi

05 Giugno 2018 · Livia Caivano

  • Secondo Assoreti trainano risparmio gestito e liquidità

  • In negativo i titoli in regime amministrato

56% degli investimenti nel gestito, per 1,5 miliardi. Per i prodotti amministrati si parla invece di poco più di un miliardo

Ad aprile, la raccolta netta è positiva per le reti di consulenti finanziari abilitati all’offerta fuori sede, a quota 2,6 miliardi di euro. Il 56,6% degli investimenti netti, secondo Assoreti, confluisce sui prodotti del risparmio gestito per un ammontare complessivo pari a circa 1,5 miliardi di euro. Il saldo delle movimentazioni sui prodotti amministrati è invece positivo per 1,1 miliardi di euro grazie all’apporto di risparmio in forma liquida.

Oicr

La raccolta netta realizzata attraverso la distribuzione diretta di quote di Oicr è positiva per 782 milioni di euro: le risorse nette confluite sulle gestioni collettive di diritto estero ammontano a 671 milioni di euro mentre il bilancio mensile degli Oicr di diritto italiano è positivo per 112 milioni di euro.

Comparto assicurativo

I premi netti versati ammontano a 580 milioni di euro: la flessione dei volumi di investimento riguarda tutti i tipi di prodotti assicurativi ma in particolare le polizze vita tradizionali. Il bilancio delle gestioni patrimoniali individuali tocca quota 39 milioni di euro: gli investimenti netti sulle gestioni portafogli in monte ammontano a 47 milioni mentre per le gestioni in frazionamento predominano i riscatti per 8 milioni di euro.
Il contributo mensile delle reti al sistema di Oicr aperti, attraverso la distribuzione diretta e indiretta di quote, si attesta, complessivamente a 1,2 miliardi di euro, pari al 45,9% delle risorse nette totali confluite nel sistema fondi (2,7 miliardi di euro). Da inizio anno l’apporto delle reti sale, così, a 5,3 miliardi di euro, rappresentando il 46,5% degli investimenti netti complessivi realizzati sulle gestioni collettive aperte (11,5 miliardi di euro).

Titoli in regime amministrato

In controtendenza, qui la raccolta è negativa, per 373 milioni di euro. Gli ordinativi di vendita prevalgono sui titoli azionari, gli strumenti del mercato monetario ed i titoli di Stato. Solo la raccolta di risparmio in forma di liquidità è positiva, per circa 1,5 miliardi di euro.
A fine mese i clienti primi intestatari dei contratti salgono a 4,118 milioni. Il consulenti finanziari abilitati sono 22.523, di cui 22.204 effettivamente operativi.

Livia Caivano
Livia Caivano
VUOI LEGGERE ALTRI ARTICOLI SU: