PREVIOUS ARTICLENEXT ARTICLE

IWBank, due nuovi ingressi per la clientela hnwi

IWBank, due nuovi ingressi per la clientela hnwi

Salva
Salva
Condividi
Redazione We Wealth
Redazione We Wealth

24 Febbraio 2020
Tempo di lettura: 2 min
Tempo di lettura: 2 min
Salva
  • Giovanni Bonacina in Ubs ha allargato il proprio bacino di competenza fino a coprire l’area della Liguria, Lombardia e Piemonte

  • Stesso territorio di riferimento di Massimo Fontana, che, prima di approdare nell’istituto elvetico, ha maturato un’esperienza di quasi vent’anni nel gruppo Unicredit

Giovanni Bonacina e MassimoFontana provengono entrambi da Ubs e sono fortemente focalizzati sul segmento degli hnwi. Vantano un’esperienza ventennale nel settore

IWBank prosegue il percorso di potenziamento della propria rete di consulenza grazie all’arrivo di due importanti professionisti nell’ambito del wealth management. Fanno il loro ingresso nella unit wealth della banca guidata da Dario Di Muro, Giovanni Bonacina e Massimo Fontana, due figure dalla grande esperienza professionale.

 

Bonacina e Fontana provengono entrambi da Ubs e sono fortemente focalizzati sul segmento degli hnwi. Vantano un’esperienza ventennale nel settore, nell’ambito del quale hanno rivestito anche ruoli manageriali, di sviluppo e coordinamento commerciale.

Giovanni Bonacina, dopo un’esperienza presso Banca Popolare di Bergamo, in cui ha ricoperto varie funzioni con crescenti responsabilità, è approdato in Ubs, realtà presso la quale ha allargato il proprio bacino di competenza fino a coprire l’area della Liguria, Lombardia e Piemonte. Stesso territorio di riferimento di Massimo Fontana, che, prima di approdare nell’istituto elvetico, ha maturato un’esperienza di quasi vent’anni nel gruppo Unicredit, con ruoli di coordinamento della clientela del Nord Italia. Entrambi saranno basati nell’area di Genova. 

“Il reclutamento di due wealth manager della caratura di Bonacina e Fontana è una conferma della capacità del nostro modello di business di rivelarsi attrattivo per professionisti con un alto profilo. Questo anche perché abbiamo alle spalle un Gruppo, Ubi Banca, che ci mette a disposizione competenze e strumenti di altissimo livello per le sofisticate esigenze di una clientela hwni: dalla corporate advisory a tutte le forme tecniche del credito; dalle attività di m&a alla costituzione di veicoli fiduciari quali per esempio i trust” – ha commentato Andrea Di Salle, responsabile Wealth Management di IWBank.

La divisione wealth management è composta da circa 30 professionisti altamente patrimonializzati che operano in stretta sinergia con le strutture di corporate e investment banking del Gruppo Ubi, e dispongono di servizi personalizzabili di bancassurance, che si aggiungono ai 6000 fondi delle oltre 50 case di gestione.

“Il reclutamento di professionisti di alto profilo è tra i driver principali del percorso di crescita di IWBank, impostato su una logica di medio-lungo termine e definito all’insegna della sostenibilità e della valorizzazione di un modello di business che fa leva sull’evoluzione dei servizi di consulenza e sull’ampiezza di un’offerta di soluzioni di investimento in reale architettura aperta. Anche nel 2020 siamo determinati a proseguire su questa strada, dopo un 2019 molto soddisfacente che ci ha visto emergere tra le realtà più dinamiche e solide sul mercato”– ha commentato Dario Di Muro,direttore generale di IWBank. 

 

Redazione We Wealth
Redazione We Wealth
Condividi l'articolo
LEGGI ALTRI ARTICOLI SU:RetiIw BankConsulenti
ALTRI ARTICOLI SU "Reti"
ALTRI ARTICOLI SU "Iw Bank"
ALTRI ARTICOLI SU "Consulenti"