PREVIOUS ARTICLE NEXT ARTICLE

FinecoBank, nel 2019 utile +10%

FinecoBank, nel 2019 utile +10%

Salva
Salva
Condividi
Redazione We Wealth
Redazione We Wealth

11 Febbraio 2020
Tempo di lettura: 2 min
Tempo di lettura: 2 min
Salva
  • Utile netto rettificato per le poste non ricorrenti: 268,8 milioni (+10,0% a/a)

  • Utile netto: 288,4 milioni (19,5% a/a)

  • Ricavi totali1: 657,8 milioni (+4,7% a/a)

“I risultati 2019 segnano un punto fondamentale nella storia di Fineco, confermando nei numeri e nei fatti la massima sostenibilità e qualità del nostro modello di business”, Alessandro Foti, amministratore delegato e direttore generale di FinecoBank

FinecoBank a fine dicembre registra total financial assets per 81,4 miliardi, in crescita del 17,4% rispetto allo stesso mese del 2018. Il saldo della raccolta gestita è pari a 40,5 miliardi, in crescita del 21% rispetto all’anno precedente; il saldo della raccolta amministrata risulta pari a 15,3 miliardi (+11,2%), il saldo della raccolta diretta è di 25,6 miliardi (+16,0%).

Gli asset riferibili alla clientela nel segmento private banking, sono pari a 33,4 miliardi, in rialzo del 29,5% rispetto a dicembre 2019. Nel 2019 la raccolta è stata pari a 5,8 miliardi (in calo del 6,1% rispetto all’anno precedente), confermandosi solida, di grande qualità e ottenuta senza fare ricorso a politiche commerciali di breve periodo. L’asset mix si è mostrato positivamente orientato verso il risparmio gestito, pari a 3,3 miliardi, evidenziando comunque un approccio più cauto da parte della clientela. La raccolta amministrata si registra in calo di un miliardo, mentre la raccolta diretta è pari a 3,5 miliardi.

Da inizio anno la raccolta in “guided products & services” ha raggiunto i 3,7 miliardi (+35,5%). L’incidenza dei guided products rispetto alle masse in gestione totali è salita al 71% rispetto al 67% di dicembre 2018. Al 31 dicembre 2019 la rete dei consulenti finanziari è composta da 2.541 unità distribuite sul territorio con 396 negozi finanziari. La raccolta tramite consulenti finanziari è stata pari a 5,1 miliardi.

  • Al 31 dicembre 2019 Fineco Asset Management gestisce masse per 13,8 miliardi, di cui 8,4 miliardi classi retail (+41,6%) e circa 5,4 miliardi relativi a classi istituzionali (+36,7%). Nel 2019 sono stati acquisiti 117.742 nuovi clienti. Il numero dei clienti totali al 31 dicembre 2019 è di 1.357.833, in crescita del 6,3% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.
  • I ricavi del 2019 ammontano a 657,8 milioni, in crescita del 4,7% rispetto ai 628,3 milioni del 2018, grazie soprattutto al contributo positivo delle commissioni nette. Il margine di interesse si attesta a 281,3 milioni registrando una crescita dello 0,9% rispetto ai 278,7 milioni dell’esercizio precedente, grazie all’incremento della liquidità transazionale e alla maggiore incidenza dell’attività di lending.
  • Le commissioni nette ammontano a 325,2 milioni ed evidenziano un incremento dell’8,2% rispetto ai 300,4 milioni del 2018. L’incremento è principalmente riconducibile all’aumento delle commissioni nette relative all’area investing (+9,8%), con commissioni di gestione in crescita del 11,7% rispetto allo stesso periodo del 2018 grazie alla maggiore incidenza dei “guided products and services” e al contributo di Fineco Asset Management.
  • L’utile lordo si attesta a 386,4 milioni, in rialzo del 7,5% rispetto a dicembre 2018.L’utile netto di periodo è pari a 268,8 milioni ed evidenzia un aumento del 10,0 % sull’anno.
foto di Alessandro Foti in piedi con camicia azzurra e cravatta bordeaux
Alessandro Foti - amministratore delegato e direttore generale FinecoBank

“I risultati 2019 segnano un punto fondamentale nella storia di Fineco, confermando nei numeri e nei fatti la massima sostenibilità e qualità del nostro modello di business – ha commentato Alessandro Foti, amministratore delegato e direttore generale di FinecoBank -. I valori di trasparenza e efficienza che caratterizzano da sempre il percorso di Fineco, la capacità dei nostri consulenti di rispondere con efficacia a tutte le esigenze finanziarie della clientela, unitamente a un’offerta di soluzioni di investimento sempre più evolute hanno permesso di conseguire il miglior risultato di sempre. Un dato di forte crescita che ha coinvolto tutte le aree di business. Il nuovo anno si è aperto con ottime prospettive anche sul fronte della raccolta, grazie a un processo di trasformazione della liquidità della clientela verso forme di risparmio più efficienti. Continueremo a investire nello sviluppo delle tecnologie e di nuove piattaforme, nel miglioramento ulteriore della customer experience dei nostri clienti e della produttività della rete, con la massima attenzione al ruolo chiave svolto dalla consulenza specializzata”.

Redazione We Wealth
Redazione We Wealth
Condividi l'articolo
LEGGI ALTRI ARTICOLI SU: Reti FinecoBank