PREVIOUS ARTICLE NEXT ARTICLE

Banca Mediolanum, la raccolta netta sale a 1,1 miliardi

Banca Mediolanum, la raccolta netta sale a 1,1 miliardi

Salva
Salva
Condividi
Redazione We Wealth
Redazione We Wealth

09 Marzo 2020
Tempo di lettura: 3 min
Tempo di lettura: 3 min
Salva
  • Raccolta netta in risparmio gestito: 98 milioni di euro

  • Raccolta netta in risparmio amministrato: 1.038 milioni di euro

  • Erogazioni di mutui e prestiti a favore della clientela: 226 milioni di euro

Cresce la raccolta netta totale di Banca Mediolanum, che nel mese di febbraio supera gli 1,1 miliardi. A trainare l’andamento positivo la promozione sui vincoli in conto corrente lanciata a inizio anno. Positive anche le erogazioni di mutui e prestiti

Una raccolta netta positiva per Banca Mediolanum, trainata non solo dalla promozione sui vincoli in conto corrente lanciata a inizio anno ma anche dall’appoggio e dalla fiducia della clientela di sempre. Secondo i risultati commerciali del mese di febbraio, il Gruppo di Basiglio ha registrato una raccolta netta totale pari a 1.136 milioni di euro, in aumento non solo rispetto al mese precedente (789 milioni) ma anche rispetto allo stesso periodo dello scorso anno (680 milioni).

Andando ad analizzare le singole componenti, a guidare il risultato è la raccolta netta in risparmio amministrato, che ammonta a 1.038 milioni contro i 639 milioni del mese di gennaio. Meno positiva la raccolta netta in risparmio gestito che si attesta a 98 milioni (in calo rispetto ai 150 milioni del mese precedente), di cui 55 milioni in fondi e gestioni Oicr e Unit-linked.

“Oltre 1,1 miliardi nel mese di febbraio segnano un nuovo traguardo per la raccolta netta di Banca Mediolanum, che da inizio anno si attesta quindi a 1,9 miliardi, anche grazie al contributo positivo della promozione con cui offriamo ai nostri clienti in Italia il 2% lordo sulle nuove masse vincolate in conto corrente – commenta Massimo Doris, amministratore delegato di Banca Mediolanum – La nostra rete si sta prevalentemente concentrando sull’acquisizione di nuova clientela e nuova liquidità dal momento che la promozione scadrà il 31 marzo. Mi preme sottolineare che circa un terzo della raccolta in risparmio amministrato deriva da acquisizione di nuovi clienti, mentre la restante parte si riferisce a clienti esistenti che scelgono di incrementare la quota del loro patrimonio in Banca Mediolanum, prediligendo la solidità e i servizi del nostro istituto, specie in questa fase di mercato estremamente volatile e caratterizzata da forte incertezza”.

A crescere, infatti, sono anche le erogazioni di mutui e prestiti a favore della clientela, che nel mese di febbraio si attestano a 226 milioni di euro contro i 198 milioni del mese di gennaio, anche se in calo rispetto ai 374 milioni dello stesso periodo del 2019. Sulla stessa linea d’onda anche il business assicurativo della protezione: la raccolta premi si attesta a 8,9 milioni di euro, in crescita rispetto agli 8,7 milioni del mese precedente.

“Gli ottimi risultati raggiunti anche questo mese dalle erogazioni alla clientela e dai premi emessi relativi alle polizze protezione confermano il valore della nostra strategia che mira a posizionarci come punto di riferimento esclusivo per tutte le esigenze finanziarie dei nostri clienti”, conclude Doris.

Redazione We Wealth
Redazione We Wealth
Condividi l'articolo
LEGGI ALTRI ARTICOLI SU: Reti Banca Mediolanum Italia
ALTRI ARTICOLI SU "Reti"
ALTRI ARTICOLI SU "Banca Mediolanum"
ALTRI ARTICOLI SU "Italia"