PREVIOUS ARTICLENEXT ARTICLE

Banca Generali: sale a 3,5 miliardi la raccolta netta da inizio anno

Banca Generali: sale a 3,5 miliardi la raccolta netta da inizio anno

Salva
Salva
Condividi
Teresa Scarale
Teresa Scarale

02 Agosto 2019
Tempo di lettura: 3 min
Tempo di lettura: 3 min
Salva
  • La sicav Lux Im1 ha confermato i forti tassi di crescita dei mesi precedenti con oltre €262 milioni di raccolta netta che porta il totale da inizio anno a €1,3 miliardi

  • Le soluzioni assicurative si sono confermate molto richieste sia nella formula di Ramo I che nel contenitore BG Stile Libero

Sale la raccolta netta di Banca Generali, che brinda anche alla forte crescita della domanda per le soluzioni gestite e per l’advisory evoluta

314 milioni di euro è la raccolta netta di Banca Generali a luglio. Il dato cumulato da inizio anno arriva così a €3,15 miliardi di euro.

Raccolta Banca Generali: cresce la domanda di soluzioni gestite

Il mese si è distinto per la netta accelerazione della domanda di soluzioni gestite e più in generale per il successo di tutte le più recenti iniziative lanciate dalla banca.

La sicav Lux Im1 ha confermato infatti i forti tassi di crescita dei mesi precedenti con oltre €262 milioni di raccolta netta che porta il totale da inizio anno a €1,3 miliardi. Le soluzioni assicurative si sono confermate molto richieste. Sia nella formula di Ramo I (€87 milioni nel mese, €862 milioni da inizio anno), sia nel contenitore assicurativo BG Stile Libero (€46 milioni nel mese, €222 milioni da inizio anno).

Nell’ambito dei prodotti di risparmio amministrato le nuove emissioni di certificates (€42 milioni, €247 milioni da inizio anno) e le nuove cartolarizzazioni (€55 milioni, €381 milioni da inizio anno) sono risultate in costante sviluppo con grande riscontro positivo da parte della clientela.

Infine la consulenza evoluta (Advisory) ha raggiunto i €4,3 miliardi di controvalore con un
progresso di €300 milioni nel mese e di €2,0 miliardi da inizio anno.

“Un risultato molto solido per quantità e qualità del mix di raccolta. L’attenzione alle nostre esclusive soluzioni gestite e alla consulenza evoluta riflette la crescente domanda di personalizzazione e professionalità nei servizi patrimoniali. La diversificazione della gamma d’offerta ci sta avvicinando non solo a nuova clientela, ma anche a quel profilo di famiglie dai bisogni più complessi che apprezzano la nostra versatilità e l’approccio focalizzato alla protezione dal rischio. Ci aspettiamo che questo trend positivo prosegua anche nei prossimi mesi”. E’ il commento di Gian Maria Mossa, amministratore delegato e direttore generale di Banca Generali, Gian Maria Mossa.

Teresa Scarale
Teresa Scarale
caporedattore
Condividi l'articolo
LEGGI ALTRI ARTICOLI SU:RetiBanca GeneraliItalia
ALTRI ARTICOLI SU "Reti"
ALTRI ARTICOLI SU "Banca Generali"
ALTRI ARTICOLI SU "Italia"