PREVIOUS ARTICLENEXT ARTICLE

Azimut emette bond a 5 anni fino a 500 milioni

Azimut emette bond a 5 anni fino a 500 milioni

Salva
Salva
Condividi
Francesca Conti
Francesca Conti

05 Dicembre 2019
Tempo di lettura: 2 min
Tempo di lettura: 2 min
Salva
  • Azimut ha confermato la prevista quotazione dell’obbligazione in Irlanda, presso Euronext Dublin

  • I proventi dell’emissione del prestito obbligazionario, spiega Azimut, potranno essere utilizzati per le attività societarie e per finanziarie potenziali investimenti e/o operazioni straordinarie

Azimut emette sul mercato un bond da 500 milioni, destinato a investitori qualificati. Lo strumento potrebbe finanziare i progetti di espansione della società

Cerchiamo “di aumentare la nostra presenza in economie con alti tassi di sviluppo, dove la quota di risparmio è in deciso aumento e dove c’è una classe media che si sta formando solo adesso”. Non Italia, ma “quella parte di mondo che è in forte espansione”, paesi “come l’Asiao ilBrasile ma a questa lista si aggiungono sempre nuovi nomi pronti a emergere”.

Così in un’intervista a La Stampa pubblicata lo scorso 2 dicembre il presidente e fondatore di Azimut, Pietro Giuliani, rispondeva a una domanda sulle possibili future aree di impegno del gruppo.

E proprio a queste areepotrebbero essere destinate le risorse raccolte dall’emissione del prestito obbligazionario da 500 milioni di euro della società. Il 3 dicembre il consiglio di amministrazione di Azimut ha infatti approvato l’emissione di un bond non convertibile a tasso fisso.

L’operazione ha suscitato una forte domanda, con circa 150 investitori istituzionali coinvolti globalmente, ed un order book di circa un miliardo di euro, originato prevalentemente in Germania, Italia, Francia, Regno Unito, Irlanda e Svizzera.

L’allocazione per tipologia di investitori è composta principalmente da asset manager, banche & private banks e assicurazioni & fondi pensione.
Il prestito obbligazionario ha un valore pari a 500 milioni, una cedola a tasso fisso pari a 1,625%, una durata di 5 anni con scadenza 12 dicembre 2024 e un rating previsto di “BBB-, Outlook Stabile”, come rappresentato nella comunicazione diffusa da Fitch Ratings il 6 novembre 2019.

Le obbligazioni verranno quotate presso la official list della borsa irlandese (Irish Stock Exchange), Euronext Dublin, e l’ammissione alla negoziazione sul relativo mercato regolamentato.

I proventi dell’emissione del prestito obbligazionario – sottolinea la nota – potranno essere utilizzati dalla società per la propria attività e per finanziarie potenziali investimenti e/o operazioni straordinarie, inclusi, inter alia, possibili riacquisti di equity instruments della società al momento in circolazione e/o per rimborsare parte dell’indebitamento della stessa, incluso il rimborso parziale, per circa 140 milioni di euro, del finanziamento da 200 milioni di euro erogato da un pool di banche ad inizio anno.

“Ancora non si può dire ma, qualora in effetti decidessimo di emettere il bond, potrebbe avere anche questo tipo di finalità”, aveva risposto Giuliani al giornalista de La Stampa che gli aveva chiesto se il bond in arrivo sul mercato avrebbe finanziato operazioni di acquisizione all’estero.

Francesca Conti
Francesca Conti
Condividi l'articolo
LEGGI ALTRI ARTICOLI SU:RetiAzimutAzionari Italia
ALTRI ARTICOLI SU "Azimut"
ALTRI ARTICOLI SU "Reti"
ALTRI ARTICOLI SU "Azimut"
ALTRI ARTICOLI SU "Azionari Italia"