PREVIOUS ARTICLENEXT ARTICLE

Anima, a settembre la raccolta balza a 233 milioni

Anima, a settembre la raccolta balza a 233 milioni

Salva
Salva
Condividi
Francesca Conti
Francesca Conti

08 Ottobre 2019
Tempo di lettura: 3 min
Tempo di lettura: 3 min
Salva
  • Il risultato di settembre spinge la raccolta totale da inizio anno che, anche se resta negativa, sale a -126 milioni di euro

  • A fine settembre le masse gestite complessive del gruppo Anima ammontano a oltre 189 miliardi di euro

  • Prosegue il trend di crescita delle masse delle gestioni individuali, che passano dai 20,167 miliardi di settembre 2018 ai 21,812 miliardi di settembre 2019

Balzo della raccolta del gruppo Anima a settembre. Nel mese la raccolta netta del risparmio gestito (escluse le deleghe assicurative di Ramo I) è stata positiva per circa 233 milioni. Il ceo Carreri: “Settembre registra un dato di raccolta decisamente positivo, guidato in particolare dalla nuova produzione assicurativa di tipo unit-linked”

Forte crescita della raccolta di Anima a settembre. Nel mese la raccolta netta di risparmio gestito (escluse le deleghe assicurative di Ramo I) del gruppo è stata positiva per circa 233 milioni di euro. Ad agosto la raccolta si era attestata a 23 milioni.

Anima - dati raccolta settembre 2019

Il risultato spinge la raccolta totale da inizio anno. Anche se resta negativa, sale a -126 milioni di euro, rispetto a un totale negativo da inizio anno che ad agosto si attestava a 359 milioni di euro.

“Il nostro mese di settembre registra un dato di raccolta decisamente positivo,guidato in particolare dalla nuova produzione assicurativa di tipo unit-linked”, ha commentato Marco Carreri, amministratore delegato del gruppo Anima.

Foto di Marco Carrei in abito blu e cravatta azzurra
Marco Carreri, amministratore delegato gruppo Anima

“In un contesto che resta caratterizzato da tassi di interesse sostanzialmente azzerati, risultafondamentale disporre di una ampia gamma di proposte di investimento (fondi comuni, gestioni e prodotti assicurativi) e di una distintiva capacità di servizio ed assistenza per le reti partner che si relazionano con la clientela”, ha aggiunto Carreri.

A fine settembrele masse gestite complessive del gruppo Anima ammontano a oltre 189 miliardi di euro, un risultato in crescita rispetto agli oltre 187 miliardi registrati ad agosto. Si tratta di un aumento dell’83,3% su base annuale.

Prosegue il trend di crescita delle masse delle gestioni individuali, che passano dai 20,167 miliardi di settembre 2018 ai 21,812 miliardi di settembre 2019. Aumentano anche gli asset under management complessivi (ex Ramo I), che passano dai 92,15 miliardi di settembre 2018 ai 93,891 miliardi dello scorso mese, in aumento di circa l’1,9% su anno. Crescono infine le masse dei fondi aperti, che passano dai 71,983 miliardi di settembre 2018 agli attuali 72,082 miliardi.

Il gruppo Anima è l’operatore indipendente attivo in Italia dell’industria del risparmio gestito, con un patrimonio complessivo in gestione di circa 189 miliardi di euro (a fine settembre 2019). Sintesi di percorsi e specializzazioni differenti e complementari, il gruppo Anima articola la propria offerta in fondi comuni e Sicav di diritto italiano ed estero. Opera anche nel settore della previdenza complementare per aziende e privati, e in quello delle gestioni patrimoniali e istituzionali.

Francesca Conti
Francesca Conti
Condividi l'articolo
LEGGI ALTRI ARTICOLI SU:RetiAnimaPolizze