PREVIOUS ARTICLE NEXT ARTICLE

Sicurezza negli investimenti. Questo il mantra degli Hnwi

17 Settembre 2019 · Giorgia Pacione Di Bello · 2 min

  • Gli Hnwi da una parte sono preoccupati per le incertezze del mercato economico finanziario e dall’altra dall’allungamento della prospettiva di vita

  • Una consulenza ponderata e basata sugli obiettivi è la strada da perseguire per cercare di far crescere il patrimonio dei clienti

Sicurezza. Preservare il proprio patrimonio sta diventando la principale priorità per gli individui ad alto reddito. La maggior parte pensa infatti di rivedere i propri investimenti, diminuendo la percentuale di azioni

Sicurezza è la parola d’ordine che accompagna gli investitori. La situazione di incertezza finanziaria unita ai pochi stimoli di politica fiscale spingono gli investitori ad essere cauti negli investimenti, cercando di preservare la propria ricchezza. Secondo l’ultima ricerca dell’Economist intelligence unit, commissionata da Rbc wealth management, il 55% delle persone benestanti si definisce conservatore per le proprie risorse. E infatti il 37% ha dichiarato di voler passare ad investimenti meno rischiosi, a più basso contenuto di azioni, contro (solo) il 6% che pensa invece di investire in modo più aggressivo.

Ma come mai questa tendenza? Da una parte c’è sicuramente il fattore “maggiore prospettiva di vita”. L’età fino a quando si vive si è infatti allungata negli anni. “Con le persone che vivono più a lungo si è maggiormente preoccupati” dichiara Ann Senne, responsabile consulenza di Rbc Us. Pianificare in anticipo, allocando per tempo le risorse necessarie, diventa dunque fondamentale. E il consulente deve accompagnare il cliente in questo percorso.

Dall’altra parte gli Hnwi si rendono conto di quanto sia più difficile ottenere rendimenti e preservare la propria ricchezza rispetto ad una generazione fa. Inoltre l’8% degli intervistati ha dichiarato come le opportunità di generare ricchezza non siano aumentate nel tempo, anzi sono diminuite. Proprio per questa la maggior parte degli intervistati ha dichiarato come il mercato di oggi richiede agli investitori di essere molto più flessibili, rispetto al passato, nelle loro strategie di investimento. “Nonostante le preoccupazioni e gli ostacoli, la stragrande maggioranza degli intervistati (87%) sono fiduciosi di raggiungere i loro obiettivi per creare e preservare la ricchezza personale” si legge nella ricerca.  “Ci saranno sempre fattori fuori dal nostro controllo, ma una pianificazione ponderata e basata sugli obiettivi è la strada da perseguire per cercare di far crescere il patrimonio dei clienti” conclude Ange O’Leary, responsabile del wealth planning di Rbc wealth management Us.

Giorgia Pacione Di Bello
Giorgia Pacione Di Bello
VUOI LEGGERE ALTRI ARTICOLI SU: