PREVIOUS ARTICLE NEXT ARTICLE

Intesa Sanpaolo Pb si lancia nell’equity crowdfunding

Intesa Sanpaolo Pb si lancia nell’equity crowdfunding

Salva
Salva
Condividi
Redazione We Wealth
Redazione We Wealth

20 Febbraio 2020
Tempo di lettura: 2 min
Tempo di lettura: 2 min
Salva
  • “Diversificare i propri risparmi, attraverso operazioni di equity crowdfunding, rappresenta una valida possibilità e permette di partecipare attivamente allo sviluppo economico del territorio” spiega Perissinotto

  • “Siamo orgogliosi che il gruppo Intesa Sanpaolo creda in una realtà come la nostra presentando l’iniziativa ai suoi clienti più prestigiosi attraverso la piattaforma di crowdfunding” dichiara Vincenzo Russi, co-founder e Amministratore delegato di e-Novia.

In un contesto economico caratterizzato da bassi tassi d’interesse diventa strategico allargare l’orizzonte temporale e cercare nuovi motori di performance” dichiara Saverio Perissinotto, Direttore generale di Intesa Sanpaolo private banking

Intesa Sanpaolo private banking si lancia nel crowdfunding. “In un contesto economico caratterizzato da bassi tassi d’interesse diventa strategico allargare l’orizzonte temporale e cercare nuovi motori di performance. Per farlo, occorre aprirsi ad asset class alternative e portare all’attenzione della clientela Private investimenti nell’economia reale” spiega Saverio Perissinotto, Direttore generale di Intesa Sanpaolo private banking.

E dunque la banca ha dato il via ad una campagna di equity crowdfunding con e-Novia, la Fabbrica di Imprese nata nel 2015 su iniziativa di soci fondatori con solide esperienze imprenditoriali e profonda cultura tecnico scientifica nata nel Politecnico di Milano. Attraverso partnership mirate con le principali università, politecnici e centri di ricerca nazionali, e-Novia trasforma le idee in progetti imprenditoriali che diventeranno imprese con un focus su tre aree strategiche ad alto potenziale di mercato: collaborative mobility, humanized machines e augmented human. La clientela di Intesa Sanpaolo private banking ha la possibilità di aderire alla campagna di equity crowdfunding dal 23/01/2020 al 06/03/2020, per sottoscrivere le quote della fin-Novia Srl, veicolo societario dedicato alla raccolta di capitale per l’investimento in e-Novia SpA. Nel dettaglio l’operazione prevede un hard cap (massimo della raccolta) di 7,95 milioni di euro, un soft cap (minimo della raccolta) di un milioni di euro. E’ inoltre previsto un investimento minimo di 25.000 euro. Ad ogni sottoscrittore verranno fornite informazioni a cadenza trimestrale sull’operazione.

“Diversificare i propri risparmi, attraverso operazioni di equity crowdfunding, rappresenta una valida possibilità e permette di partecipare attivamente allo sviluppo economico del territorio, supportando start up e Pmi innovative d’eccellenza con ampi margini di crescita. L’operazione di crowdfunding con e-Novia va in questa precisa direzione e Intesa Sanpaolo private banking, cogliendo questa opportunità, si dimostra ancora una volta una banca moderna, dinamica e in grado di proporre soluzioni d’investimento d’avanguardia. I primi giorni di sottoscrizione sono molto positivi e siamo convinti dell’importanza che il contributo della nostra clientela potrà portare al sostegno del progetto d’innovazione messo in campo da e-Novia” continua Perissinotto.

E-Novia emetterà un prestito obbligazionario convertendo dell’ammontare totale di 25 milioni di euro, come finanziamento ponte in vista di un progetto di quotazione previsto per il 2021, riservandone una quota a Fin-Novia Srl, pari a 7,5 milioni di euro.  È possibile partecipare alla sottoscrizione dell’operazione attraverso la piattaforma BacktoWork, società partecipata da Intesa Sanpaolo tramite Neva finventures, il corporate venture capital che fa capo per il 100% a Intesa Sanpaolo innovation center, società del gruppo Intesa Sanpaolo. Quest’ultima ha facilitato l’incontro tra e-Novia e BacktoWork supportando su piattaforma digitale la prima operazione di questo genere in Italia.

“Siamo orgogliosi che il gruppo Intesa Sanpaolo creda in una realtà come la nostra presentando l’iniziativa ai suoi clienti più prestigiosi attraverso la piattaforma di crowdfunding. Il duro lavoro di questi anni è riconosciuto dai nostri risultati, dalla fiducia dei nostri azionisti e da operazioni di investimento ben strutturate. e-Novia ha iniziato un nuovo percorso improntato al raggiungimento di obiettivi strategici ed economici di lungo termine, per consolidare il proprio posizionamento ditechnology manufacturer made in Italy in grado di creare e sviluppare prodotti innovativi e imprese che si affermano in chiave internazionale.  La società, che rappresenta un unicum nel tessuto industriale ed economico del Paese, sta realizzando tutte le azioni finanziarie e industriali necessarie alla sua valorizzazione e alla sua riconoscibilità, anche nell’ottica della quotazione sul mercato regolamentato borsistico” sottolinea  Vincenzo Russi, co-founder e Amministratore Delegato di e-Novia.

Redazione We Wealth
Redazione We Wealth
Condividi l'articolo
LEGGI ALTRI ARTICOLI SU: Private Banking Intesa Sanpaolo