PREVIOUS ARTICLE NEXT ARTICLE

Azqore Partners nuovo nome di Crédit Agricole Private Banking Services

Azqore Partners nuovo nome di Crédit Agricole Private Banking Services

Salva
Salva
Condividi
Teresa Scarale
Teresa Scarale

05 Luglio 2018
Salva
  • Azqore è carta vincente nella trasformazione digitale del private banking. E la sua piattaforma proprietaria si chiama S2i

  • Nasce dalla collaborazione con Capgemini e funziona sia in outsoucing che con l’accesso diretto del cliente private

Nasce Azqore Partners, nuovo marchio sotto la cui egida si cela l’esperienza pluriennale di Crédit Agricole Private Banking Services. Un passo avanti per Indosuez Wealth Management, il quale fa seguito ad un strategia di rinnovo iniziata nel 2016

Azqore è l’evoluzione di Crédit Agricole Private Banking Services. Il gruppo Indosuez WM completa così questa fase di rinnovo strategico del suo settore private.

Azqore, carta vincente nella trasformazione digitale del private banking

S2i è il nome della piattaforma proprietaria della società. E’ in grado di offrire un ampio ventaglio di servizi tecnologicamente integrati. Quindi anche servizi di backoffice e di consulenza per i progetti. I clienti della banca possono beneficiare di S2i in outsoucing, grazie al team dedicato. Ma anche lavorandoci direttamente in prima persona grazie all’integrazione della piattaforma in modalità SaaS. Inoltre recentemente la società ha completato il progetto Qore Evolution. Si tratta di un aggiornamento della piattaforma. Che si trova così ad essere arricchita di nuovi strumenti e metodi di lavoro, al fine di migliorare sempre più la user experience del cliente. Il progetto ha visto la luce grazie alla partnership con Capgemini. Una collaborazione destinata a durare, come emerso a marzo dall’interscambio fra le due società. Sempre nel segno della tecnologia e delle operations bancarie.

La dichiarazione del Cio Pierre Dulon

“La nostra attività ha un solo scopo. Sostenere i private banker di domani, come pure i wealth manager, nel momento in cui devono adattarsi ad un mondo che cambia rapidamente. Del resto, la regolamentazione del settore è sempre più complessa. E la ricerca di soluzioni digitali efficaci, sempre più pressante. I nostri clienti sono alla continua ricerca di piattaforme IT in grado di soddisfare esigenze sofisticate. Con i suoi venticinque anni di esperienza, Azqore è ben piazzata per essere il punto di riferimento di banche private e wealth manager bisognosi di realizzare una trasformazione digitale profonda del loro business”.

Negli ultimi ventiquattro mesi, ben sette realtà sono migrate verso S2i, facendo arrivare a trenta il numero delle banche private servite dalla piattaforma.

 

Teresa Scarale
Teresa Scarale
Condividi l'articolo
LEGGI ALTRI ARTICOLI SU: Private Banking Indosuez