PREVIOUS ARTICLE NEXT ARTICLE

Aipb, un’ondata di 5 nuovi associati

Aipb, un’ondata di 5 nuovi associati

Salva
Salva
Condividi
Redazione We Wealth
Redazione We Wealth

20 Marzo 2019
Tempo di lettura: 2 min
Tempo di lettura: 2 min
Salva
  • Secondo il segretario generale di Aipb, Antonella Massari, i nuovi ingressi testimoniano “l’interesse e l’utilità percepita dell’attività di Aipb presso gli operatori del settore”

  • Per Massari, la cultura del private banking che “tradizionalmente, si rivolge a famiglie e individui con patrimoni significativi ed esigenze complesse di investimento”

Aviva Investors, La Financière de L’echiquier, Bmo Global Asset Management, Allianz Global Investors e Hedge Invest Sgr sono i 5 nuovi soci dell’Associazione Italiana Private Banking

I soci dell’Associazione Italiana Private Banking sono sempre di più. Le ultime cinque realtà, in ordine di tempo, ad associarsi sono state Aviva Investors, La Financière de L’Echiquier, Bmo Global Asset Management, Allianz Global Investors, Hedge Invest Sgr. “Siamo molto lieti”, sottolinea Antonella Massari, segretario generale di Aipb. “Per questi nuovi, prestigiosi ingressi nella nostra compagine associativa, a ulteriore testimonianza dell’interesse e dell’utilità percepita dell’attività di Aipb presso gli operatori del settore”, aggiunge Massari.

“Per parte nostra – ricorda il segretario generale – ci siamo da sempre impegnati perché l’associazione potesse non solo rappresentare l’intera filiera del settore, quindi produttori, distributori, studi legali e professionali, ecc., ma, grazie alla presenza di queste realtà, oltreché a quella di altre associazioni di settore, università, centri di ricerca e società di servizi si potesse dare vita a un vero e proprio network interdisciplinare in grado di mettere le proprie competenze distintive e complementari al servizio dello sviluppo e dell’allargamento della cultura del private banking che, tradizionalmente, si rivolge a famiglie e individui con patrimoni significativi ed esigenze complesse di investimento”.

I commenti delle società

“Era molto importante per noi associarsi ad Aipb, e siamo quindi molto lieti di entrare a far parte dell’Associazione” afferma Paolo Sarno, head of Wholesale Southern Europe di Aviva Investors. “Riteniamo che un gestore attivo e globale come Aviva Investors possa aggiungere valore alle strategie di portafoglio dei private banker, soprattutto nell’attuale contesto finanziario che richiede un’efficace gestione del rischio”, conclude Sarno.

“Siamo lieti di entrare a far parte di Aipb, associazione che da anni contribuisce alla crescita e al consolidamento del mercato private, in un paese come l’Italia, dove la gestione dei patrimoni rilevanti richiede un’attenzione particolare agli obiettivi e alle esigenze del cliente. Per noi si tratta di una scelta strategica nell’ambito del rafforzamento delle nostre relazioni con il private banking italiano e coerente con il nostro posizionamento come boutique”, afferma Alessandro Arrighi, country head Italia di La Financière de l’Echiquier.

“L’associazione ad Aipb rappresenta un’ulteriore, significativa tappa nel processo di rafforzamento della nostra presenza Italia e della nostra forte attenzione al mondo dei wealth manager e dei private banker”, commenta Giampaolo Giannelli, responsabile per l’Italia di Bmo Global Asset Management. “Da oltre tre anni presidiamo il segmento degli investitori istituzionali, che ha mostrato grande apprezzamento per la nostra capacità di supporto nel campo investimenti sostenibili non solo con strumenti efficienti, ma anche con servizi di consulenza all’avanguardia. Forti di questo importante riconoscimento pensiamo di poter fornire servizi distintivi anche a supporto del mondo del private banking”.

“Siamo lieti di far parte dell’Associazione” commenta Filippo Battistini, head of Business Development Retail Wholesale Italy di Allianz Global Investors. “Allianz Global Investors è uno dei principali attori nel mercato dei wealth manager e dei private banker ed il sostegno ad AIPB riflette la nostra volontà di consolidare la nostra posizione in questo segmento di mercato, offrendo soluzioni e servizi sempre più ‘mirati’. Nell’ambito di questa partnership ci impegneremo a condividere la nostra esperienza e le nostre competenze con i player del mercato italiano che lavorano ogni giorno con investitori che hanno esigenze sofisticate”.

“Torniamo con grande piacere a collaborare con Aipb, dopo aver partecipato alla creazione dell’Associazione in qualità di soci fondatori” sottolinea Alessandra Manuli, amministratore delegato, Hedge Invest. “Lo facciamo con entusiasmo per i nuovi progetti che l’Associazione sta mettendo in campo, alla cui realizzazione ben volentieri potremo contribuire mettendo a disposizione il nostro specifico know how e la nostra esperienza in tema di investimenti alternativi e di fondi chiusi”, continua Manuli.

Redazione We Wealth
Redazione We Wealth
Condividi l'articolo
Se non vuoi mancare aggiornamenti importanti per te, registrati e segui gli argomenti che ti interessano.