PREVIOUS ARTICLE NEXT ARTICLE

Vanguard, il ceo Buckley prende il posto del presidente McNabb

Vanguard, il ceo Buckley prende il posto del presidente McNabb

Salva
Salva
Condividi
Francesca Conti
Francesca Conti

02 Novembre 2018
Tempo di lettura: 3 min
Tempo di lettura: 3 min
Salva
  • McNabb è entrato in Vanguard nel giugno del 1986

  • Buckley è diventato amministratore delegato di Vanguard nel gennaio 2018

  • Il manager sarà il quarto chairman di Vanguard nei suoi 43 anni di storia

Il manager sostituirà il presidente uscente dal primo gennaio 2019. Le grandi società di asset management si stanno orientando verso la scelta di unire sotto un’unica figura le cariche di presidente e ceo

L’inizio del 2019 porterà con sé la fine di un’era per il colosso dei fondi passivi da 5,3 miliardi di dollari Vanguard: quella del presidente Bill McNabb. Il manager lascerà infatti il proprio ruolo di chairman a fine anno. Il suo posto verrà preso da Tim Buckley, l’attuale amministratore delegato della società. Buckley sarà il quarto chairman di Vanguard nei suoi 43 anni di storia.

Questo cambio al vertice, come spiega il Financial Times, è la prova di come i grandi asset manager si stiano orientando verso la decisione di unire le due cariche di presidente e ceo. Una mossa simile, infatti, è stata già realizzata dalla concorrente BlackRock, dove Larry Fink ricopre entrambe i ruoli.

Cambio al vertice

Il presidente uscente Bill McNabb è entrato a far parte di Vanguard nel giugno del 1986. È stato nominato ceo nell’agosto del 2008 ed è stato poi eletto chairman nel dicembre dell’anno successivo. Da anni il manager attivo nel settore del risparmio gestito. McNabb ha ricoperto il ruolo di presidente e vicepresidente dell’Investment Company Institute ed è stato anche membro del suo consiglio di amministrazione.

Tim Buckley è diventato amministratore delegato di Vanguard nel gennaio 2018, dopo aver ricoperto diversi ruoli di dirigenza, tra cui quello di chief investment officer della società dal 2013 al 2017, a capo del gruppo Retail Investor dal 2006 al 2012. E’ stato anche chief information officer dal 2001 fino al 2006. Buckley è stato poi eletto come preside nel 1998. Il manager è entrato in Vanguard nel 1991 come assistente dell’allora amministratore delegato John C. Bogle.

Buckley ha conseguito un bachelor of arts in economia ad Harvard nel 1991, e un M.B.A. alla Harvard Business School nel 1996. E’ stato presidente del consiglio del Children’s Hospital di Philadelphia dal 2011 al 2017.

I commenti

“Tim è stato un leader forte e concentrato di Vanguard sia nei periodi di enorme crescita aziendale, che nei periodi di significativa incertezza di mercati”, ha affermato Bill McNabb. “Il consiglio di amministrazione e io – ha aggiunto – abbiamo una grandissima fiducia nelle sua capacità di guidare Vanguard attraverso questo prossimo capitolo della società”.

Bill McNabb, presidente uscente di Vanguard
Bill McNabb, presidente uscente di Vanguard

Il neo presidente Buckley ha dichiarato: “L’eredità di Bill sarà quella di mantenere i nostri clienti al centro di tutto ciò che facciamo e sostenere lo sviluppo del nostro equipaggio. Sotto la sua guida Vanguard ha raggiunto un valore che non ha eguali“. Mc Nabb “lascia la nostra società con un profondo talento e pronta per dare ai nostri clienti le migliori possibilità di successo negli investimenti “.

Vanguard

Vanguard gestisce 5,3 trilioni di dollari a nome di oltre 20 milioni di investitori in tutto il mondo (dati al 30 settembre 2018). Essendo una delle più grandi società di investimento al mondo, Vanguard offre una vasta selezione di fondi comuni di investimento a basso costo, Etf e servizi connessi. Fondata nel 1975, ha sede a Valley Forge, in Pennsylvania. Le operazioni europee di Vanguard hanno attualmente oltre 175 miliardi in attivo in gestione a (fine settembre 2018).

Francesca Conti
Francesca Conti
Condividi l'articolo
LEGGI ALTRI ARTICOLI SU: Nomine e Promozioni Vanguard