PREVIOUS ARTICLENEXT ARTICLE

Nuovo programma di sviluppo per Cassa Lombarda

Nuovo programma di sviluppo per Cassa Lombarda

Salva
Salva
Condividi
Redazione We Wealth
Redazione We Wealth

12 Ottobre 2020
Tempo di lettura: 3 min
Tempo di lettura: 3 min
Salva
  • Cassa Lombarda ha varato un nuovo piano organizzativo, commerciale e strategico

  • La decisione di Paolo Vistalli, amministratore delegato di Cassa Lombarda, avviene alla luce di ottimi risultati registrati dalla banca nei primi sei mesi dell’anno. Il risultato operativo rispetto ad un anno fa è in crescita del 2,8%

  • “Sono convinto che il nuovo assetto organizzativo consentirà di valorizzare ancora di più le sinergie derivanti dal nostro distintivo modello di asset management tailor made e di consulenza evoluta e le qualità professionali delle nostre risorse al fine di sempre meglio rispondere alle esigenze dei clienti” afferma Vistalli

Cassa Lombarda ha varato un nuovo piano organizzativo, commerciale e strategico sulla scia dei buoni risultati ottenuti nei primi sei mesi dell’anno, al fine di valorizzare ancora di più le sinergie del distintivo modello di asset management della banca.

Cassa Lombarda, banca dedicata al private banking che rappresenta da quasi un secolo un punto di riferimento nel panorama bancario italiano annuncia importanti novità organizzative al proprio interno, perseguendo la propria strategia di crescita e sviluppo, già definita nel Piano Programmatico Triennale del 2018.

La boutique milanese di Wealth Management archivia la semestrale sulla scia dei buoni risultati di fine 2019 (utile netto pari a circa 3,06 milioni di euro): il risultato di gestione dell’attività ordinaria al 30 giugno è di 2,14 milioni di euro, in crescita del 2,8% rispetto al corrispondente periodo dello scorso anno, e i ricavi da private banking sono in progressione del 7,3% e passano da 13,09 milioni a 14,05 milioni di euro. L’utile netto è pari a 73 mila euro a fronte di accantonamenti prudenziali in relazione all’incertezza del contesto. Gli AUM si sono attestati a 4,62 miliardi di euro, in calo rispetto al dato analogo di fine 2019 (-127 milioni), esclusivamente per l’effetto mercato, seppur in decisa ripresa rispetto al primo trimestre, con un saldo positivo della raccolta netta pari a 28 milioni di euro. Confermata la solidità patrimoniale della Banca con il TCR al 16,84% e il CET1 al 15,74%, requisiti patrimoniali ben superiori rispetto ai livelli minimi regolamentari.

Guardando al futuro, sviluppo commerciale, competenze gestionali, servizi custom-made e tecnologia costituiscono i cardini del piano strategico e del modello di business. Su queste linee guida si inserisce l’introduzione di un’unica Direzione Commerciale, che pone sotto una sola regia le attività di gestione e sviluppo della clientela High Net Worth Individual, accorpando le precedenti Direzioni Private Banking, Direzione Sviluppo Business e Supporti e le attività di Marketing. All’interno della nuova Direzione sono state istituite strutture con mission funzionali specifiche, oltre a quelle territoriali già presenti, che consentiranno l’ottimizzazione del modello personalizzato sui diversi target di clientela e servizio (Clientela Istituzionale, Family Office, Clientela Ultra High Net Worth Individual e Wealth Planning). Inoltre, sono stati recentemente reclutati tre nuovi Bankers, a conferma del percorso di crescita e rafforzamento in itinere.

Oltre agli investimenti in competenze commerciali e nuovi modelli di servizio, la Banca si è focalizzata negli ultimi mesi su un importante processo di digitalizzazione volto alla semplificazione dei processi interni ed allo sviluppo di nuove modalità di web collaboration con la clientela, integrate anche nell’ambito dei nuovi servizi con il tool di consulenza evoluta.

Il perimetro è completato dall’analisi, già in fase avanzata, dell’implementazione di un innovativo modello di collaborazione su specifici servizi di investimento tra Cassa Lombarda e la propria Capogruppo svizzera, capitalizzando l’appartenenza ad un gruppo di respiro internazionale.

Paolo Vistalli, Amministratore Delegato e Direttore Generale di Cassa Lombarda, ha così commentato:“Sono convinto che il nuovo assetto organizzativo consentirà di valorizzare ancora di più le sinergie derivanti dal nostro distintivo modello di asset management tailor made e di consulenza evoluta e le qualità professionali delle nostre risorse al fine di sempre meglio rispondere alle esigenze dei clienti.Come per tutto il panorama finanziario, i primi mesi del 2020 sono stati un duro banco di prova per le soluzioni e i servizi altamente personalizzati offerti dalla Banca.La flessibilità e la dimensione di boutique ci hanno consentito, nell’ambito di tutti i nostri servizi di investimento, direagire prontamente continuando a perseguire la nostra strategia, riparametrando i processi organizzativi, operativi e di sicurezza. A distanza di tempo la bontà delle azioni messe in atto confermano la solidità della gestione e l’efficacia del business model, in quanto tutti i segmenti della Banca hanno mostrato nel periodo buona resilienza, con un margine complessivo commissionale in crescita sull’analogo periodo 2019. I recenti interventi di digital transformation e semplificazione trasversali a tutta la struttura hanno concorso e saranno cruciali nella fase di accelerazione dei processi e progetti già in cantiere. La crescita dimensionale rimane l’obiettivo più importante e i recenti cambiamenti organizzativi intrapresi sono predisposti per questo cambio di passo”.

Redazione We Wealth
Redazione We Wealth
Condividi l'articolo
LEGGI ALTRI ARTICOLI SU:Nomine e PromozioniCassa Lombarda