PREVIOUS ARTICLENEXT ARTICLE

Jupiter, dal 1 marzo Andrew Formica è il nuovo ceo

Jupiter, dal 1 marzo Andrew Formica è il nuovo ceo

Salva
Salva
Condividi
Redazione We Wealth
Redazione We Wealth

28 Gennaio 2019
Tempo di lettura: 2 min
Tempo di lettura: 2 min
Salva
  • Formica fino allo scorso anno è stato il co-ceo del gruppo Janus Henders, mentre in tra il 2008 e il 2017 è stato chief executive di Henderson

  • Il board of Jupiter aveva previsto il cambio di leadership intorno ai prossimi due anni

Andrew Formica guiderà Jupiter Fund Management dopo le dimissioni di Maarten Slendebroek. Il manager uscente rimarrà fino al 1 maggio per il passaggio di consegne

Jupiter Fund Management ha un nuovo ceo. Andrew Formica, ex numero uno di Janus Henderson Investors, guiderà l’asset manager a partire dal 1 marzo 2019, dopo le dimissioni di Maarten Slendebroek. Il manager uscente ha accettato di rimanere in azienda fino al 1 maggio 2019 per assicurare una transizione serena e un passaggio di leadership senza intoppi. Il board of Jupiter aveva previsto il cambio di leadership intorno ai prossimi due anni.

Nello sviluppare i piani di successione, il board della società ha identificato Formica come potenziale successore e, alla luce della sua disponibilità in questo momento, ha deciso, con il supporto di Slendebroek, di accelerare questi piani. “Con la sua profonda esperienza, il consiglio considera Andrew un candidato eccezionale, idealmente equipaggiato per guidare l’azienda nella fase successiva del suo sviluppo”, si legge in una nota della società.

Il manager

Formica fino allo scorso anno è stato il co-ceo del gruppo Janus Henders, mentre in tra il 2008 e il 2017 (anno della fusione con Janus Capital) è stato chief executive di Henderson. È entrato in Henderson nel 1998 e ha ricoperto vari ruoli senior, entrando a far parte del comitato esecutivo della società nel 2004. Prima di essere nominato amministratore delegato, ha ricoperto il ruolo di ceo congiunto dell’attività degli asset quotati (da settembre 2006) e head of Equities (da settembre 2004). Nella prima parte della sua carriera, è stato azionista e analista di Henderson. Il manager è stato inoltre il vicepresidente del consiglio di amministrazione della Investment Association fino a settembre 2018 e direttore non esecutivo di Hammerson da novembre 2015.

I commenti

Liz Airey, presidente di Jupiter, ha commentato: “A nome del consiglio di amministrazione, vorrei estendere i nostri sinceri ringraziamenti a Maarten e rendere omaggio ai suoi risultati significativi per questa azienda, specialmente dopo la sua nomina a direttore esecutivo nel 2014. Maarten è stata la forza trainante dietro la nostra strategia di diversificazione di successo che ha portato questa azienda ad un nuovo livello, crescendo in modo sostanziale e passando da un business azionario prevalentemente incentrato sul Regno Unito ad uno oggi ampiamente diversificato per asset class, geografia e canale”.

“Sta consegnando l’azienda in ottima forma e se ne andrà a tempo debito con i nostri migliori auguri. “Siamo lieti di aver assicurato che qualcuno del calibro di Andrew succedesse a Maarten e sono particolarmente riconoscente per il fatto che Maarten abbia accettato di dimettersi presto e rimanere per un periodo di passaggio a lavorare con Andrew per assicurare una transizione senza intoppi”, ha concluso Airey.

Maarten Slendebroek ha commentato: “È stato un privilegio guidare Jupiter negli ultimi cinque anni e la Società è andata sempre più rafforzandosi, come ci siamo pronunciati contro le nostre ambizioni strategiche. Sono particolarmente lieto del fatto che abbiamo continuato a guidare i nostri clienti, anche in tempi di più recenti volatilità di mercato, nei quali abbiamo mantenuto una forte performance degli investimenti al di là degli oneri. È stato realizzato molto e questo è il momento giusto per fare il passaggio di consegne. La società è in ottima salute, auguro ai miei colleghi ogni successo per il futuro e non vedo l’ora di lavorare con Andrew sul passaggio di responsabilità”.

Andrew Formica ha dichiarato: “Jupiter è una società straordinaria e sono rimasto molto impressionato dalle persone di talento e dalla cultura dell’investimento. Sono entusiasta della strategia di diversificazione dell’azienda e non vedo l’ora di sostenerla nello sviluppo del suo franchise sempre più globale. Il suo track record di forti performance di investimento per i clienti ha consentito di conseguire una significativa crescita organica, erogando flussi netti cumulativi di circa 5,8 miliardi di sterline negli ultimi sei anni. Non vedo l’ora di lavorare con tutti i miei nuovi colleghi a Jupiter e credo che le prospettive di crescita della società siano forti”, ha concluso Formica.

Redazione We Wealth
Redazione We Wealth
Condividi l'articolo
LEGGI ALTRI ARTICOLI SU:Nomine e PromozioniJupiter