PREVIOUS ARTICLENEXT ARTICLE

Goldman Sachs, cambio al vertice. È l'ora di John E. Waldron

Goldman Sachs, cambio al vertice. È l'ora di John E. Waldron

Salva
Salva
Condividi
Redazione We Wealth
Redazione We Wealth

14 Settembre 2018
Tempo di lettura: 3 min
Tempo di lettura: 3 min
Salva
  • Quasi una squadra di “buddies” di lunga data per alcune posizioni chiave nell’importante investment bank

  • Il potenziamento di Goldman è un segnale di ottimismo: è la crescita, bellezza

Il nuovo anno inizia sempre con la fine dell’estate. Dal 1° ottobre 2018, John E. Waldron diventerà presidente e chief operating officer di Goldman Sachs, ma è solo una delle professionalità che si avvicenderanno al vertice della banca d’affari

I “goldmen” della Goldman Sachs

La più importante banca d’affari al mondo celebra il decennale della crisi con un twist di nomine. Goldman Sachs ha, infatti, annunciato il 13 settembre 2018 che John E. Waldron diventerà presidente e chief operating officer della banca, con effetto a partire dal 1° ottobre prossimo.

Ma le novità non sono finite. Dal 5 novembre 2018 Stephen M. Scherr sarà a tutti gli effetti il nuovo chief financial officer, subito dopo la pubblicazione dei risultati del terzo trimestre. R. Martin Chavez invece sarà vicepresidente e co-head della Securities Division insieme a Ashok Varadhan e Jim Esposito

I commenti

Lloyd C. Blankfein, chief executive officer

John, Stephen e Marty apporteranno ciascuno un’esperienza adatta al loro nuovo ruolo. Man mano che la società si prepara alla nuova fase di crescita, sono felice che Marty aiuterà a condurre la nostra divisione Securities mentre è in continua trasformazione. Sono inoltre fiducioso che John e Stephen rappresenteranno un team di gestione forte ed efficace sotto la guida di David”.

David M. Solomon, in-coming chief executive officer

John e Stephen lavoreranno a stretto contatto con me per sviluppare e porre in essere la nostra strategia, accrescere il nostro franchising, assicurare una solida gestione del capitale e del rischio, e salvaguardare la nostra cultura unica. Ho lavorato con John e Stephen per quasi vent’anni e sono sicuro che entrambi apporteranno abilità complementari per sostenere la leadership societaria tramite i rispettivi ruoli”.

“L’esperienza di Marty in qualità di chief information officer e chief financial officer sarà fondamentale per la guida della divisione Securities e per assicurare il nostro miglior posizionamento nel servizio al cliente, per sviluppare piattaforme elettroniche leader sul mercato e sfruttare efficacemente il nostro capitale”. 

Il curriculum di John Waldron

Waldron è entrato in Goldman nel 2000, per poi diventare partner nel 2002. Ha quindi svolto un ruolo cruciale nel consolidare e spingere la posizione di GS a livello globale nelle M&A e nelle sottoscrizioni fin da quando era co-head della divisione investment banking nel 2014. In quella mansione ha ottenuto risultati di rilievo sia nelle relazioni con i clienti che per quanto riguarda la strategia di copertura mondiale della banca, fanno sapere da Goldman. In precedenza, infatti, era stato global head del coverage servizi/clienti per la divisione di investment banking. Inoltre, dal 2007 al 2009 è stato global co-head of the financial sponsors group. Prima, dal 2005 al 2007, co-head of leveraged finance. Infine, dall’anno della sua nomina a partner (2002) al 2005, si è cimentato nel ruolo di co-head of the Media and Entertainment Group.

Il curriculum di Stephen Scherr

Scherr è chief executive officer di Goldman Sachs Bank Usa dal 2016. Inoltre è head della divisione consumer & commercial banking. Si distingue per il suo contributo alla trasformazione digitale della società. La sua storia in GS ha inizio nel 1993. Vanta trascorsi nelle divisioni emerging markets/capital markets, nel fixed income, currency e commodities e anche nel financing group.E’ stato head del Latin American business e chief strategy officer dal 2014 al 2017. E’ diventato partner nel 2002.

Il curriculum di Marty Chavez

E’ chief financial officer dal 2017. Come il collega Scherr, è in Goldman Sachs dal 1993, lui nella divisione J. Aron currency and commodities, dove – dopo un periodo altrove – ritorna “a casa” nel 2005, diventando global co-head of securities division strats e poi global co-chief operating officer dell’equities franchise. E’ partner dal 2006.

Redazione We Wealth
Redazione We Wealth
Condividi l'articolo
LEGGI ALTRI ARTICOLI SU:Nomine e PromozioniGoldman Sachs