PREVIOUS ARTICLE NEXT ARTICLE

Fideuram e Sanpaolo Invest, tutti i reclutamenti 2019

Fideuram e Sanpaolo Invest, tutti i reclutamenti 2019

Salva
Salva
Condividi
Teresa Scarale
Teresa Scarale

20 Gennaio 2020
Tempo di lettura: 2 min
Tempo di lettura: 2 min
Salva
  • 4.868 il numero dei private banker delle reti Fideuram e Sanpaolo Invest al 31 dicembre 2019

  • Da inizio 2019 sono entrati 212 nuovi consulenti finanziari, con un incremento delle masse del 40% rispetto all’anno precedente

Sanpaolo Invest e Fideuram coronano il 2019 con il reclutamento di nuovi banker. Perché quella del private banking è un’attività complessa, che richiede costanti apporti intellettuali e di competenze

Nel periodo 1 gennaio 2019 – 31 dicembre  2019 hanno fatto il loro ingresso in Fideuram e Intesa Sanpaolo Invest 212 nuovi private banker.

Il numero complessivo dei private banker delle reti Fideuram e Sanpaolo Invest al 31 dicembre risultava pari a 4.868. In particolare, nel mese di dicembre in Fideuram e in Sanpaolo Invest sono stati effettuati alcuni inserimenti di rilievo. Eccoli.

I reclutamenti Fideuram

Per la Lombardia: Roberto Turcato, Pieralessandro Favero, Giuseppe Manni. In Veneto a dicembre hanno fatto il loro ingresso invece Erika Giuriola, Fabio Pretto, Gabriele Gonzato, Stefano Lorenzi. Il Trentino Alto Adige ha visto l’ingresso di Matteo Degaudenz. In Toscana invece sono arrivati Riccardo Bernardini ed Enrico Ugolini. Tocco rosa in Emilia Romagna, con Barbara Burcotti. Il Lazio è stata la regione con il numero maggiore di ingressi a dicembre: Massimiliano Tassone, Alessandro Bacca, Mario Gutling, Sandro Turco Liveri, Ivano Laurenzi. In Umbria infine sono entrati in squadra Riccardo Pauselli e Claudio Pagana.

Sanpaolo Invest

I nuovi private banker entrati a dicembre sono stati due, entrambi nel Lazio: Giulia Valentini e Paolo Adoncecchi.

Reclutamenti Fideuram e Sanpaolo Invest, il commento di Cubelli

Fabio Cubelli, condirettore generale area di coordinamento affari Fideuram e direttore generale di Sanpaolo Invest ha commentato come segue. “La strategia di crescita delle nostre reti si basa sul rafforzamento quantitativo e qualitativo del nostro team di private banker. Un’attività particolarmente complessa che richiede un impegno costante. Da inizio anno sono entrati 212 nuovi consulenti finanziari, con un incremento delle masse  del 40% rispetto all’anno precedente. Una fonte importante di reclutamento sono i giovani consulenti; promuovere un ricambio generazionale fra i professionisti è uno degli obiettivi più sfidanti a cui l’industria della consulenza è chiamata a rispondere. Da pochi giorni ha preso avvio una nuova importante iniziativa che si propone l’obiettivo di facilitare l’inserimento nelle nostre Reti Fideuram e Sanpaolo Invest di giovani brillanti neolaureati o con brevi esperienze nel settore”.

“Il progetto, chiamato “Pw-Assistant” prevede l’affiancamento ai nostri migliori private banker Pwa (private wealth advisor) di alcuni giovani opportunamente selezionati. Crediamo fermamente che la formazione professionale sia da sempre il fiore all’occhiello di Fideuram. Nel 2019 sono state erogate più di 27.000 ore di formazione per un totale di 225.000 ore a una rete di 5.000 colleghi. Fideuram Campus, la nostra scuola di formazione con strutture a Milano, Roma e Torino, offre una serie costante di iniziative formative sul territorio per consentirci di proporre ai nostri manager un percorso su misura, costantemente allineato ai programmi commerciali ed alle evoluzioni della nostra professione”.

Teresa Scarale
Teresa Scarale
Condividi l'articolo
LEGGI ALTRI ARTICOLI SU: Nomine e Promozioni Fideuram Intesa Sanpaolo
ALTRI ARTICOLI SU "Nomine e Promozioni"
ALTRI ARTICOLI SU "Fideuram"
ALTRI ARTICOLI SU "Intesa Sanpaolo"