PREVIOUS ARTICLENEXT ARTICLE

Credemfactor: Decò come direttore generale

Credemfactor: Decò come direttore generale

Salva
Salva
Condividi
Redazione We Wealth
Redazione We Wealth

02 Marzo 2020
Tempo di lettura: 2 min
Tempo di lettura: 2 min
Salva
  • Decò avrà il compito di sviluppare il business attraverso l’innovazione e la digitalizzazione dei processi interni e finanziari

  • Decò dal 2011 al 2017 ha ricoperto il ruolo di direttore territoriale del nord est di Credem e fino a gennaio 2020 è stato responsabile commerciale small business

Credemfactor, società del gruppo Credem, ha un nuovo direttore generale: Gabriele Decò. Ha maturato una notevole esperienza negli anni, ricoprendo anche ruolo importanti

Gabriele Decò è il nuovo direttore generale di Credemfactor, società del gruppo Credem presente su tutto il territorio nazionale, specializzata in soluzioni per le imprese nella gestione del capitale circolante. La società offre dunque servizi di gestione dei crediti commerciali, monitoraggio del rischio, garanzia e anticipazione del credito, con particolare specializzazione nella gestione dei crediti verso gli enti pubblici e nello sviluppo di convenzioni per i fornitori e della supply chain finance.

Decò avrà il compito di sviluppare il business attraverso l’innovazione e la digitalizzazione dei processi interni e finanziari, con focus sulle persone e sulle sinergie con il gruppo Credem, nel quale è entrato nel 1991.
Decò ha maturato una significativa esperienza nella gestione del personale e nel coordinamento delle reti commerciali, anche nell’ambito delle imprese. Dal 2011 al 2017 ha ricoperto il ruolo di direttore territoriale del nord est di Credem e fino a gennaio 2020 è stato responsabile commerciale small business.

I dati

Credemfactor a fine dicembre 2019 ha registrato un utile netto di 5,3 milioni di euro,
confermando un trend di crescita sui volumi di impiego del 9,2% a/a con una quota di
mercato sul sistema che raggiunge il 2% e una crescita del 11,5% a/a sul turnover. I risultati conseguiti su impieghi e turnover sono in sensibile controtendenza rispetto al mercato nazionale che nel 2019 ha registrato una crescita piu’ contenuta sul turnover pari al 6,4% e sugli impieghi sostanzialmente stabile con un -0,3%.

“Il nostro modello di servizio, che opera in un approccio integrato con la banca, pone il cliente e i suoi bisogni al centro e si caratterizza per la competenza delle persone e per la spinta verso la digitalizzazione dei servizi” dichiara Decò, direttore generale di Credemfactor. “Ci poniamo obiettivi sfidanti per il triennio 2020-2022: puntiamo alla crescita del turnover, degli impieghi e della base clientela affidata attraverso le sinergie con le reti commerciali di Credem dedicate alle imprese, con un maggior focus sulle piccole e medie imprese (Pmi), spina dorsale dell’economia nazionale” conclude Decò.

Gabriele-Decò
Redazione We Wealth
Redazione We Wealth
Condividi l'articolo
LEGGI ALTRI ARTICOLI SU:Nomine e PromozioniCredem