PREVIOUS ARTICLE NEXT ARTICLE

Credito Fondiario e Be Finance, una nuova partnership nei crediti fiscali

Credito Fondiario e Be Finance, una nuova partnership nei crediti fiscali

Salva
Salva
Condividi
Francesca Conti
Francesca Conti

06 Novembre 2018
Tempo di lettura: 3 min
Tempo di lettura: 3 min
Salva
  • Credito Fondiario potrà acquistare i crediti di Bef in maniera continuativa sia da procedure concorsuali che da società in bonis

  • Saranno costituite le società Be Credit management e Betc

  • I crediti analizzati da Betc, verranno acquistati da una Spv costituita ad hoc che emetterà titoli senior e junior, di tipo partly paid

Nell’ambito della nuova partnership saranno create due socità che si occuperano delle attività di servicing e origination. Credito Fondiario investirà fino al 35% nella prima e avrà un accordo di sviluppo del business con la seconda

Una nuova partnership strategica nel settore dei crediti fiscali. E’ quella siglata tra Credito Fondiario, banca attiva in Italia nel settore degli investimenti e del servicing di portafogli di crediti deteriorati, e Be Finance (Bef), società specializzata nell’acquisto di portafogli di crediti fiscali facente capo al fondatore Marco Quaglierini. Credito Fondiario potrà così acquistare tali crediti (quali ad esempio crediti Iva, Ires e Irap) in maniera continuativa sia da procedure concorsuali che da società in bonis (seppure in difficoltà finanziaria) con il supporto di Be Finance che, d’altro canto, potrà sviluppare il proprio core business e rafforzare il proprio posizionamento nel mercato.

In dettaglio, la partnership prevede la suddivisione della operatività di Bef (dall’origination delle opportunità di investimento, alla gestione, fino all’incasso) in due società di nuova costituzione: Be Credit management – Becm che si occuperà dell’attività di servicing (gestione e riscossione dei crediti fiscali) e nella quale Credito Fondiario investirà con una quota di minoranza fino al 35%, e Betc che si occuperà di origination (selezione e analisi) con cui la banca avrà un accordo di sviluppo del business. Credito Fondiario avrà l’opzione di poter acquisire entro tre anni la totalità del capitale sociale di entrambe le società.

I crediti analizzati e selezionati di volta in volta da Betc, verranno acquistati da una Spv costituita ad hoc che emetterà titoli senior e junior, di tipo partly paid, per finanziare l’acquisto dei crediti. Tali titoli saranno sottoscritti interamente da Credito Fondiario che potrà coinvolgere in futuro anche investitori terzi. Il primo acquisto è già stato autorizzato nel mese di ottobre e consiste in un portafoglio di circa 10 milioni di euro che verrà finalizzato nelle prossime settimane.

I commenti

“Questa partnership si inserisce nell’ambito della nostra strategia di sviluppo e diversificazione dell’attività prevista nel business plan 2018-2020, puntando ad acquistare in media all’anno crediti fiscali per un valore lordo pari a circa 100 milioni a partire dal prossimo anno”, ha dichiarato Iacopo De Francisco, direttore generale di Credito Fondiario. “Da tempo – ha aggiunto – guardavamo a questo settore che reputiamo molto attrattivo e abbiamo deciso di fare questo passo ora perché abbiamo trovato un partner perfetto, una società eccellente con grande professionalità ed esperienza”.

“Crediamo che una banca storica come Credito Fondiario – ha commentato Marco Quaglierini, Fondatore e Managing Director di Be Finance – in forte crescita nel settore dei distressed asset e oggi uno dei maggiori player in Italia, possa fare la differenza per il nostro business rendendoci più competitivi. Abbiamo potuto conoscere il management team della banca da vicino e crediamo che ci unisca il fatto di essere entrambi orientati al risultato”.

Credito Fondiario

Credito Fondiario, con circa 45 miliardi di euro di crediti gestiti suddivisi in più di 40 portafogli in gestione, è Debt Servicer e Debt Purchaser leader in Italia, banca specializzata nell’acquisizione, finanziamento, intermediazione, gestione e servicing di crediti deteriorati e illiquidi. Credito Fondiario offre a banche e investitori una vasta gamma di servizi integrati in tutte le asset class del credito e dell’immobiliare: master, primary e special servicing con rating S&P e Fitch, (servizi di special servicing sia gestione diretta sia special servicing oversight, ossia attività di selezione coordinamento e gestione di società di recupero terze), costituzione e gestione di veicoli di cartolarizzazione (inclusa la possibilità di esserne Sponsor), servizi di due diligence, advisory, structuring, portfolio management, capital markets, gestioni immobiliari.

Francesca Conti
Francesca Conti
Condividi l'articolo
LEGGI ALTRI ARTICOLI SU: Aziende e Protagonisti